Raccomandato il ritiro di tutti i farmaci contenenti Rosiglitazone, come Avandia e altri

avandia_lancastria1Oggi l’EMA ha raccomandato il ritiro immediato dal mercato di tutti i farmaci contenenti Rosiglitazione, come Avandia e altri.

Il motivo è l’alto rischio di infarto miocardico connesso con l’uso di questa sostanza, rischio che negli ultimi anni ha fatto crollare quasi a zero l’uso del farmaco, usato nel trattamento del diabete mellito di tipo II.

Lo dice MedPage in un articolo riverberato da Reuters Italia.

Già il progenitore di questo principio farmaceutico, il Troglitazone, era stato ritirato dal mercato perchè tossico per il fegato al punto di indurre epatiti e danni epatici gravi.

Da notare che il primo rapporto sulla tossicità di Avandia per il cuore risale al 2007 e anche prima al 1999 con un’analisi effettuata da Steven Nissen che per primo aveva segnalato l’inutilità di questo farmaco e la corrispondente potenziale dannosità per il cuore.

Non so se mi spiego…


Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

3 Comments

  1. lucia ha detto:

    Tutto chiarissimo, direi!

  2. Luna ha detto:

    …e sti cavoli!

  3. White Knight ha detto:

    Ti spieghi benissimo, ecco perché da circa due anni mi curo solo con l’omeopatia e quando serve anche con lo Yoga.
    Inoltre ho deciso che da quest’anno comincio a studiare seriamente la Riflessologia del Piede, che dopotutto come Yoga, Agopuntura e Shiatsu punta alla guarigione “riequilibrando” l’energia del corpo lavorando sui Meridiani, che personalmente ritengo essere la cosa migliore!!! :warrior:

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.