La direttiva europea sulla vivisezione: una vergogna europea!

image002A quanto pare ai primi di settembre, nel silenzio più totale, potrebbe essere emanata una nuova direttiva A FAVORE DELLA VIVISEZIONE.

Un’oscenità legislativa che permetterebbe a chi pratica questa ignobile attività di continuare a torturare e uccidere inutilmente centinaia di migliaia di animali nel nome di non si sa quale ricerca scientifica.

Tale direttiva, infatti, non solo non rende illegale la vivisezione e gli esperimenti sugli animali, ma addirittura consentirebbe di evitare l’obbligo ad usare metodi alternativi attualmente previsti.

Andate sul sito della LEAL (lotta europea alla vivisezione) e firmate la petizione!

C’è poco tempo da qui alla fine di Agosto e non so quante firme servano!

Cerchiamo di fermare questa porcata cosmica, ammesso che ci si riesca!

Questo post apparirà spesso da qui al 31 di Agosto, per cercare di contattare più persone possibili, quindi scusate fin d’ora la ripetitività.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

15 Comments

  1. Ailinen ha detto:

    Uno scandalo….
    Io ho sempre pensato una cosa: una persona che non ama gli animali non ama nemmeno l’uomo. Contando quanti firmeranno sto schifo, mi fa paura…

  2. Pirata ha detto:

    Petizione firmata.

  3. Pirata ha detto:

    si può firmare più volte?!

  4. Giuseppe ha detto:

    Firmata. Ci farò anch’io un post. Grazie.

  5. francesco ha detto:

    In effetti la legge è una porcata (http://www.europarl.europa.eu/oeil/file.jsp?id=5713682). Mi infastidisce molto però anche che la lista della LEAL (http://www.leal.it/campagna-bruxelles/) non ne riporta fedelmente i punti (l’art. 16 indica esattamente l’opposto di quello indicato dal LEAL e non ho visto nessun allegato VIII).
    La cosa veramente stupida della legge europea, che dice di voler migliorare le condizioni dell’uso degli animali per la ricerca, è che all’Art. 5 permette quello che chiama “procedura” (tortura sarebbe + corretto) per uno spettro di applicazioni troppo ampio – chiaramente ad uso di un mercato che sarebbe ora di diminuire drasticamente.

    • franz ha detto:

      Hai ragione sull’articolo 16 (però, porca vacca, peccato che faccia riferimento solo alle scimmie, tutti gli altri animali non rientrano in questo articolo).
      L’articolo 5 è esattamente quello che fa capire ad uso e consumo di chi sia stata fatta questa legge.
      La cosa tuttavia non mi stupisce: se consideri che all’OMS la commissione che ha redatto le linee guida sulla reazione in caso di pandemia era composta per i quattro quinti da persone con forti interessi economici legati a Big Pharma, ti spieghi subito tutto!
      Ciao e grazie del link. Lo terrò buono per le prossime leggi dell’UE.
      Ma come diavolo hai fatto a scovarlo? Voglio dire: lo conoscevi già o hai usato una ricerca estesa per poi atterrare lì?

      • francesco ha detto:

        Sono arrivato al link zompando dal tuo a quello della LEAL che mette un collegamento al sito della comunità europea. 🙂 . Al solito ci sono 3000 emendamenti e modifiche e se vuoi leggere l’ultima versione devi metterti a ricostruire il puzzle, quella che ho letto è la versione originale (verrà modificata). Bye!

  6. […] nel nome di non si sa quale ricerca scientifica. Tale direttiva, infatti, non solo […]… Vai alla Fonte dell’Articolo Nessun tag per questo […]

  7. Artos ha detto:

    firmato

  8. Valeria ha detto:

    Firmata!
    Ma che schifo!

  9. jackll ha detto:

    Firmato,speriamo che serva a qualcosa !!!!!!

  10. Pirata ha detto:

    già speriamo!

  11. Luna ha detto:

    Ho firmato anch’io proprio ora. Che orrore

  12. gigliola ha detto:

    petizione firmata!HO PIANTO DI PENA PER TUTTI QUEI POVERI MERAVIGLIOSI ESSERI CHE DA SEMPRE SONO SACRIFICATI IN NOME DELLA SCIENZA E’ una vergogna che ancora nel 2010 si considerino esseri inferiori solo perché non possono esprimersi con la parola ,quanta importanza viene data alla parola e pensare che gli animali sanno esprimersi benissimo senza finzioni o ipocrisie basta saperli guardare e amarli ,e per l’amor di DIO BASTA BASTA BASTA mettere gli interessi economici davanti a tutto SVEGLIAMOCI !!!

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.