Marea nera, usano disperdenti ma il petrolio è ancora lì, appena sotto la superficie

gulf-oil-spill-dead-zone-microbes_19870_600x450Consiglio vivamente la visione del video in fondo all’articolo. A parte i primi, pochi secondi di  pubblicità, è qualcosa di incredibile. Se non partisse e si inchiodasse alla scritta “Loading”, ricaricate la pagina, vale la pena di vederlo!

Il giornalista che si immerge infatti (Jacques Cousteau Jr.), lo fa in un tratto di mare apparentemente pulito. Solo che, pochi metri sotto la superficie dell’acqua, lo aspetta una macabra sorpresa.

Il petrolio è ancora lì, nascosto alle telecamere di superficie, diperso in nuvole estremamente tossiche tramite un cocktail di prodotti chimici micidiali. Si tratta di agenti, detti “disperdenti”, la cui composizione chimica è tenuta rigorosamente segreta (chissà perchè…) dalle aziende produttrici.

La BP ne ha acquistato una quantità spaventosa, pari a circa un terzo delle scorte mondiali, e li sta buttando in mare a ritmo continuo. Solo che questi agenti chimici sono tossici, velenosi al punto che il loro uso è stato vietato in tutta Europa.

A quanto risulta, per ogni due galloni di petrolio finito in mare, la BP na ha versato uno degli agenti incriminati.

Tutto il mondo ha offerto soluzioni per arginare la perdita, alcune assurde ma altre funzionali.

Non una di queste soluzioni è stata adottata.

E’ evidente che qui c’è sotto molto di più di un incidente o della criminale negligenza di qualche affarista di merda.

Qui c’è sotto un casino di tale portata, interessi di tale rilievo economico da far apparire il danno oceanico come accettabile al confronto di quello che qualcuno si porterà a casa.

E, come nel caso della bufala dei vaccini contro la suina, quando la verità emergerà, ammesso che lo faccia mai, i responsabili avranno avuto il tempo di sparire nel nulla con le tasche piene.

Spero di sbagliarmi, giuro!

(il video originale è stato rimosso dal sito ABC news, ma in rete sta ancora circolando. Ho modificato l’articolo e inserito quello ritrovabile su YouTube)

http://www.youtube.com/watch?v=Z7MD9ldxGgQ]

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

11 Comments

  1. Fabio ha detto:

    …e pensare che un’Azienda ITALIANA sembra abbia reso disponibile un solvente completamente naturale e atossico:

    http://www.youtube.com/watch?v=tpQqFjLELuo

  2. Artos ha detto:

    Ciao Franz, per analizzare meglio il problema parto dall’anno scorso. Notizie prese da giornali e internet. Il governo Usa prevedeva un arruolamento di un milione di soldati dal periodo 1/1/2010 al 31/12/2010. In Europa è stato approvato nell’anno 2009 all’unamimità il Trattato di Lisbona; che prevede tra le tante cose una forza di intervento Europea che tutti gli stati aderenti devono contribuire con soldi e uomini.
    Il trattato prevede pure la pena di morte. E’ diretto da burocrati è non rispondono agli stati sovrani e naturalmente non sono eletti. In Italia quest’anno per legge viene approvata lo scioglimento dell’Arma dei Carabinieri prevedendo che gli ufficiali faciano parte di questa forza europea i sottufficiali e truppa passeranno alla polizia di stato. In questa situazione si trova pure la Francia, l’Olanda e la Spagna. Pertanto dall’autunno di quest’anno qualsiasi cosa succede i poteri forti di Usa e Europa si sono garantiti la sicurezza. Veniamo all’articolo sempre l’anno scorso hanno dato un film in merito a quanto sta succedendo. Metti pure che i poteri forti le cose che fanno
    adesso le programmano l’anno prima o addirittura parecchi anni prima. I vari settori Finanziario, energetico, farmaceutico, armamenti etc. etc. sono già preparati pertanto non ci scandalizziamo che le varie banche vendono le azioni o titoli obbligazionari prima che succedono gli eventi è evedente no? Io ho l’impressione che tra loro comunicano in codice sui giornali, internet e libri. Può capitare che ti leggi un libro ora e dopo anni ti trovi a parteggiare per un’ideale con non condividevi o condividi questo può capitare pure con la musica. Pertanto adesso vediamo gli sviluppi di quello che loro hanno preparato. Ripeto è solo una mia impressione. Ciao (scusate il mio modo di scrivere)

  3. Il Veronesi ha detto:

    Parto con il primo suggerimento di lettura del disastro:
    l’azionista di controllo della BP è Nathan Philip Rothschild. Questo forse era già noto ai più, ma è un dato che voglio evidenziare. Ne seguiranno altri…

  4. Artos ha detto:

    Soros, Berezovski, Hodorkousky, Kasparov, JP Morgan, Barclays, GS, Federal Reserve, State Street C., Barrick Gold C.

  5. francesco ha detto:

    non si vede il video, non più disponibile dice… provo a fare una ricerca nella rete

  6. francesco ha detto:

    Sono andato a vedere, l’azienda che produce l’agente “disperdente” dice che non fa male perchè composto da semplici sostanze presenti nei prodotti casalinghi…. tra i quali creme, vernici atossiche… sono senza parole… quasi quasi mi faccio una doccia con un po’ di vernice atossica, e poi stasera mi condisco il riso con l’ingrediente nelle creme. Sono sicuro che starò benissimo.

  7. Artos ha detto:

    Tnk-BP, Saslavvkij.

  8. Artos ha detto:

    Ipotesi allo stato attuale (di pura fantasia, tutto quello che scrivo l’ho preso da internet. dalla bibbia e dagli arcani maggiori). Politica Russa per il controllo dell’energia sul suo territorio. Tutte le società petrolifere russe sono ormai di loro proprietà esclusa la TNK di proprietà della BP. Negli ultimi anni sono stati ammazzati o arrestati molte persone che avevano rapporti con l’occidente e che contrastavano la politica russa. L’undicesimo arcano maggiore: La Forza che corrisponde alla legge della potenza (ricco in misericodia e potente per punire) nella sua interpretazione negativa corrisponde in veemenza, collera, focosità, guerra, vittoria ottenuta con la violenza, conquista a qualunque prezzo e naturalmente energia superiore che sottomette una inferiore. Visto che l’episodio è successo in data che la sommatoria dà 11. Ripeto che a certi livelli si parlano in codice. Pertanto si può dedurrere che a livello di controllo dell’energia la Russia può aver provocato questo (naturalmente pura fantasia) visto che dal crollo del muro di Berlino certa gente occidentale si è fatto parecchi soldi. Rimane il problema come mai 3 settimane prima dell’evento della perdita del petrolio le banche hanno venduto quasi il 50% delle azioni BP in loro possesso?
    Società segreta skull & bones alcuni personaggi importanti si chiamano in codice: Magog, Mescec (si pensa che il nome della citta di Mosca derivi da Mescec) Gomer, Madai, Javan, Tubal e Tiras. Pertanto si presume che queste banche habbiano infiltrati ancora in Russia. Un articolo dell’altro giorno del Signor Fabio Ghioni con il titolo la prossima grande guerra inizierà con l’assassinio di Putin? (ipotesi di fantascienza) fa pensare che tutto nella fantasia è possibile, Nella realta cosa succede? Qualche mese fà alla Polonia gli hanno azzarato il vertice politico. Chi è stato? incidente o incidente causato da uomo? Ma chi i Russi o gli Occidentali visto che il vertice polacco si stava mettendo contro le Multinazionali? Ripeto questa è una riflissione di pura fantasia.

  9. Artos ha detto:

    Aggiornamento dei risultati vedasi http://www.stampalibera.com articolo BP e il gioco di potere rosnet-gazprom. Ciao Franz

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.