Uno stato di coscienza: QUELLO stato di coscienza – By Andrea

felicitàEsiste uno stato di coscienza  caratterizzato da armonia, senso di unità in se stessi e con l’ambiente, gioia e calma lucidità.

I mistici lo chiamano “stato di grazia”, gli sportivi “la zona”, gli psicologi “stato di flow”.

Lo si può anche definire “meditazione”, o “stato naturale”.

Almeno una volta nella vita ogni essere umano lo ha vissuto.

Davanti ad un tramonto, guardando un cielo stellato, oppure in un gesto consapevole, in uno sguardo, in una parola detta o sentita o in un abbraccio.

Un momento magico, in cui il tempo si dilata, ed è un momento perfetto.

Dietro la ricerca di un successo professionale, o di più soldi, o di più amici.

Dietro le sudate fatte per stare in forma, o per piacere agli altri.

Dietro ogni sforzo, si cela la ricerca di questo stato.

E’ un istante in cui, finalmente e realmente, si è felici.

Dietro ogni ricerca si cela la ricerca della felicità.

Questo stato può essere cercato, coltivato, mantenuto, e reso stabilmente presente.

Lungo e complesso è il percorso per capire cosa significhi essere felici,  trovare strumenti efficaci per ottenere questo stato di coscienza e il coraggio e la determinazione per utilizzarli davvero.

Ma, essenzialmente, essere felici è semplice: basta non aver paura ed aprirsi alla vita.

Qualcuno pensa che i soldi facciano la felicità, oppure che per essere felici occorre avere successo in campo professionale, o avere vicino persone speciali, o essere in salute oppure che saremo felici quando ci sarà un mondo migliore.

Ma si potrebbe capovolgere queste credenze per arrivare ad un principio quantomeno rivoluzionario:

è dalla felicità che scaturisce il successo, la ricchezza, ottime relazioni, salute e la possibilità di contribuire ad un mondo migliore.

Non sono il primo né l’unico a pensarlo.

Il primo scopo della vita è  vivere davvero.

Essere vivi è uno stato di grazia, uno stato di coscienza che possiamo arrivare a sperimentare.

Ogni altra conquista deriva spontaneamente da questa.

L’eccellenza e il successo sono, innanzitutto, questo stato di coscienza.

Vitalità, carisma, presenza, empatia. Qualità contenute, in potenza, all’interno di ognuno.

Ed ogni persona ha la possibilità di raggiungere il successo, qualunque cosa rappresenti per ognuno questa parola.

Conosci te stesso, trova la felicità che scaturisce naturalmente dal tuo essere.

Il resto verrà di conseguenza.

Questa è l’essenza, il cuore, il segreto, il mezzo e il fine di ogni via per lo sviluppo del potenziale umano.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

6 Comments

  1. Giuseppe ha detto:

    Belle parole da leggere al mattino. Grazie Andrea.

    • Andrea G ha detto:

      Mi fa piacere Giuseppe sapere che qualcuno ama fare “colazione” anche con spunti di riflessione o racconti, e ancora di più il fatto che qualche mia parola possa dare il “buon giorno” a qualcuno!
      Grazie a te….e buona giornata!

  2. ezio ha detto:

    bingo!!!!! poche, semplici ma efficaci parole.Hai fatto centro !!! E’ il succo di come la vita va vissuta, che invece, per molti e’ solo esistere e basta. Bravo

    • Andrea G ha detto:

      Grazie Ezio, ho descritto nel modo più sintetico possibile ciò che da anni cerco, assaporo, conquisto, poi dimentico e ricerco ancora.
      Per quanto mi riguarda, non vedo altre cose più importanti da cercare, coltivare, mantenere e, se possibile, donare.
      Amo lo stato di cui parlo soprattutto perché in certi momenti, quando tutto sembra confuso, senza senso, senza appigli, è l’unica cosa che mi sostiene.
      Ciao!

  3. vito ha detto:

    “è dalla felicità che scaturisce il successo, la ricchezza, ottime relazioni, salute e la possibilità di contribuire ad un mondo migliore”

    me le dovrei scrivere a caratteri cubitali in camera da letto, sarebbe un buon inizio!!

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.