Flash del giorno: la BP colpisce ancora; altra falla in Alaska. Quand’è che la chiudono?

gognaObama si è già incazzato parecchio, a quanto pare esprimendosi con un deciso: tappate quel fottuto buco! detto in privato, e oggi la BP affronta l’ennesimo guaio. In Alaska un oleodotto è stato chiuso e tutto il personale evacuato per un’altra falla apertasi per problemi tecnici. Per 48 ore il greggio potrà essere stoccato in un serbatoio di emergenza, ma dopo?

Dalla commissione d’inchiesta è emerso che ore e minuti prima del disastro nel golfo del Messico c’erano stati chiari e ripetuti segnali d’allarme, ovviamente bellamente ignorati in nodme del dio dollaro e della coglionaggine umana.

L’ho detto e lo ripeto. La BP dovrebbe essere epurata a livello dirigenziale con provvedimenti drastici, chiusa per sempre e tutti i suoi capitali espropriati e utilizzati per cercare di riparare ai danni prodotti all’ecosistema mondiale.

Se non altro, dopo uno scherzetto del genere, le rimanenti sei sorelle forse ripenserebbero alle proprie politiche di sicurezza…




Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

6 Comments

  1. Giuseppe ha detto:

    Secondo me nessun potente, Obama compreso, si metterà mai contro le aziende petrolifere. :headout:

  2. capitan baffo ha detto:

    ciao… carissimi uomini donne vecchi e bambini ribbelliamoci….
    e ora di finirla abbiamo la tecnologia alternativa al petrolio
    sfruttiamola… bici a batteria eolico macchine tirate dai buoi….qualsiasi cosa
    ma basta…..questa è lunica casa che abbiamo e sta diventando na fogna …
    si arrichiscono sti petrolieri di mm….e a noi ci ammazzeranno tutti…
    ciao mondo …. ho visto cose che le generazioni future non vedranno …
    la colpa del profitto e di un uomo di merda…..

  3. capitan baffo ha detto:

    ciao a tutti … avete saputo la storia delle norme relative alla pesca..
    finalmente la comunità europea speriamo vada avanti a impedire nuove stragi di
    novellame.. io vivo in una cittadina di mare e vedo cosa scaricano i pescherecci
    a srtascico frittura sotto misura dentici pesci san pietro ecc…
    tutti pesci che diventerebbero veramete grandi.. il fondo dove stascicano diventa
    terra bruciata rovinano il fondale e nessuno rispetta le regole ..
    vediamo d fare qualcosa non compriamo frittura salviamo i gianchetti o bianchetti
    abbiamo cibo per tutti i gusti..rendiamoci conto di quello che facciamo e i nostri
    figli ci ringrazzieranno.. i pescatori per vivere allargassero le maglie delle reti
    così avranno futuro pescando pesci più grandi.. altenative darsi al lavoro a terra..

  4. capitan baffo ha detto:

    Ciao… buona alta marea a tutti ….avete per caso saputo che la marea nera puo sbordare
    un attimio.. entrare in oceano Atlantico e allora …come la mettiamo forse a oggi
    anche noi faremo il bagnio in un mare di mmm…
    vedete nel porticiolo della mia cittadina ogni tanto qualche spudorato lava di nascosto
    la sentina della sua barchettina e impesta il porto… figuriamoci la marea nera..
    Non penso che Obama sia un arcangelo magari si impegna un pochino ma qui lo dico e lo
    nego… i pesecani quelli dei pozzi sono tosti..alla fine col grano risovono tutto..
    così pensano loro …… grazie Franz…

  5. capitan baffo ha detto:

    Scusate vi esprimo questa poi basta.. come quello che gli danno un dito e si prende una
    mano… dalle mie parti si ciama egua se privatizzano questa e il massimo..
    poi manca una cosa sola ed è fatta….
    gente ritorniamo a vivere a misura umana…. prortestiamo protestiamo e ripotestriamo…
    uffa…

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.