Pausa sorriso: la fabbrica matriarcale

E quale uomo non manderebbe subito il proprio Curriculum a questa fabbrica?

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *