Dialoghi impossibili: Hoogway

Sembra incredibile, ma persino in un film d’animazione, buffo e divertente come Kung Fu Panda, si trovano a volte delle autentiche perle di riflessione.

Questa volta giusto un flash, qualcosa per far riflettere.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

8 Comments

  1. Andrea G ha detto:

    A costo di fare una figuraccia annuncio pubblicamente che ho visto questo cartone molte, molte, molte volte….e se capita lo rivedo ancora, e quando avrò figli lo farè vedere loro atrettante volte.
    Mi fa morire dal ridere, mi commuove, e lo trovo persino pieno di significati!
    Sarò un romanticone-sognatore-poco maturo, però è così!! :party:

  2. francesco ha detto:

    Cavoli Franz, quella parte mi aveva colpito e la ricordo molto bene, ma non avevo “inquadrato” il doppio senso del “presente” in senso temporale e “presente” nel senso di dono… ho sfpgliato l’etimologia online, e ho visto che significa “essere davanti”, “qualcosa che è al cospetto di qualcuno” caz…. a volte rimango a bocca aperta davanti a quanto significato può avere una parola nella sua costruzione.

    • franz ha detto:

      Capita anche a me. Spesso uso l’etimologia per cercare i significati originali delle parole… e rimango anch’io di stucco, scoprendo quanto si può capira anche solo dall’origine di una parola.

  3. vito ha detto:

    l’ho rivisto volentieri ieri sera (controtendenza con “l’evento calcio”)…
    film d’animazione piacevolissimo!!

  4. Kung fu panda negli states ha fatto un sacco di soldi al botteghino. Il doppiaggio è bellissimo ma quelo italiano rende molto di più!

    • francesco ha detto:

      Come avevo detto in un post precedente, io sono praticamente madrelingua “americano” ma i film doppiati in italiano sono meglio! ed io quando prendo un DVD lascio la lingua in italiano!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *