Pedofilia nel vaticano, sacerdozio e dintorni. Complotto 'sti cazzi! - Franz's Blog

Pedofilia nel vaticano, sacerdozio e dintorni. Complotto ‘sti cazzi!

prete-pedofiliaNon sono un esperto sull’argomento ma la parola sacerdozio, sacerdote, significa letteralmente “Portatore del Sacro”.

Il che non dovrebbe avere nulla a che vedere con l'”osso sacro”.

Un sacerdote dovrebbe portare il sacro alle persone, farsi veicolo di conoscenza e scienza sacra, nella direzione di chi a tali cose non ha ancora avuto accesso.

E’ inutile che la chiesa invochi il complotto e stronzate di questo genere.

Non c’è nessun complotto: semplicemente c’è che le persone si sono stufate che chi dovrebbe essere latore di un messaggio divino continui ad agire in modo così ignominioso.

Non capisco cosa ci possa essere di peggio di un sacerdote che, con la scusa della propria posizione (appunto di latore del sacro), porti la violenza e l’umiliazione.

Un bambino che si rivolge al sacerdote sta commettendo in se’ un atto sacro: quello della ricerca della verità. Già tradire la fiducia di un essere umano adulto che stia facendo la stessa cosa è un atto abominevole.

Ma farlo ad un bambino è qualcosa che secondo me merita non il massimo della pena, ma di più.

E chi nasconde questi atti, peggio.

Quanti uomini e donne sono stati bruciati sul rogo solo perchè non la pensavano come la chiesa? Questa chiesa che ancora oggi l’unica cosa che sa fare è tuonare contro l’aborto quando mezzo mondo grida disperato richiedendo amore, verità, conoscenza… e una possibilità per cambiare?

E quanti uomini e donne vengono ancora bruciati sul rogo dell’indice, quando un intero movimento che da questa chiesa dipende (parlo dei cattolici in politica), continua ad agire contro la libertà e la dignità di uomini e donne (queste ultime soprattutto)?

Esistono al mondo animali (perchè chiamarli uomini non ha senso) che violentano bambini. Sono per lo più persone profondamente malate, ma comunque in senso lato animali che come tali dovrebbero essere trattati.

Ma quando a commettere questo crimine è qualcuno che viene visto come una guida dalla popolazione, allora la responsabilità è infinitamente maggiore.

E tale dovrebbe essere anche la pena.

Complotto ‘sti cazzi!

Commenta con il tuo nome Facebook

26 risposte a Pedofilia nel vaticano, sacerdozio e dintorni. Complotto ‘sti cazzi!

  • Io penso che siano vere entrambe le cose. Un po’ come fu a suo tempo “Mani pulite”. Mi spiego sull’esempio, che forse rende meglio le idee. Le persone inquisite con “mani pulite” erano davvero ladri, concussori, truffatori, etc. E sicuramene è stato un bene che sia arrvato un gruppo di potere in scalata ed abbia creato le condizioni per sbattere in galera sta gente e togliergli il potere. Ma resta il fatto che se a monte non vi fosse stato un complotto da parte di un altro gruppo di potere differente non sarebbe mai avvenuto nulla. E qui siamo nella stessa logica, a mio avviso. Ben venga che finalmente saltino fuori i preti pedofili e li sbattano in galera e che si faccia piazza pulita di queste merde intoccabili. Ma cerchiamo di essere consapevoli che se sta avvenendo è perché dietro c’è una regia oscura che lo vuole per fini che nulla hanno a che vedere col fatto che ci sono un sacco di preti pedofili: quella è l’arma usata per una guerra se si può, ancora più sporca del solito. Ricordiamo come il gruppo di potere più forte di tutti i tempi in Europa è stato smantellato in pochi anni? Mi riferisco all’ordine dei templari: banchieri, militari e religiosi che avevano in mano il potere di tutta l’Europa. Furono smantellati con accuse di atti sessualmente immorali, perché se lo mettevano nel culo. Se si usasse oggi quest’accusa non sarebbe una buona arma, anzi, farebbero un gay prade di solidarietà in vaticano… No, oggi, bisogna usare i pedofili. Questo non toglie che i templari se lo piazzassero nel culo e che i preti siano pedofili: tutto vero. E per come la vedo io si potrebbero tranquillamente impalare tutti i membri della chiesa coinvoti. Ma cerchiamo di non ignorare che è ciò che si vuole da noi.

    • Il fatto che qualcuno voglia qualcosa da me non dovrebbe impedirmi di soddisfare la richiesta quando conforme al mio pensiero.
      D’accordissimo sul fatto che la manovra è più che evidente. E anche sul fatto che non ho la più pallida idea di dove voglia portare.
      Ma, per citare Totò, chi ti dice che sia un male?
      I flussi e i riflussi della storia dell’umanità vengono troppo spesso, a parer mio, attribuiti a questo o a quell’altro potere, allo stesso modo in cui il calo di certe malattie viene attribuito a questo o a quell’altro vaccino.
      E’ ora che la religione in senso lato, e quelle monoteistiche in particolare, si levino dai coglioni. Non perchè monoteistiche ma perchè esaurite.
      Nell’intimo, nella sostanza e negli ideali.
      Qualcuno sostiene che la caduta del cattolicesimo aprirebbe la strada all’Islam.
      Io dico: intanto cominciamo a toglierci dalle palle questi. Potrebbe anche essere che di fronte all’inevitabile shock, le persone inizino a pensare col proprio cervello. E a non farselo riempire di stronzate dal prete, pope o muezzin di turno.

      • “Chi ti dice che sia un male?” chiedevi. Nessuno, rispondo io, come si evince dal mio commento. Anzi. Io ritengo personalmente che sia un bene. Ma il complotto c’è. E porterà un male almeno pari a quello che porta oggi il Vaticano. Ne sono convinto. Inoltre io non voglio che spariscano le religioni monoteistiche. Sarebbe opportuno che sparissero le strutture religiose che di queste si sono impossessate e che sparisse la necessità di essere apostolici. A me che una persona veneri un Dio, 100 dèi o nessuno non me ne frega un cazzo. Ma che una struttura politica di potere si impossessi di una religione e se ne faccia rappresentante, con finalità squisitamente politiche ed economiche, beh, questo lo trovo molto brutto.

  • Caro Franz concordo pienamente il vaticano è più sporco di una latrina,perchè, diciamolo pure è più potere che religione,anzi visto tutto ciò che hanno nascosto sul cristianesimo direi solo potere!
    Rispondendo al Veronesi:teoria non certo priva di fondamento,ma di chi è la regia? almeno sappiano da chi guardarci nel prossimo futuro!
    Ciao a tutti :smokered:

    • “solo” potere, dici?
      E’ proprio questo il problema. Il Vaticano è detentore di un potere che non è più in grado di amministrare (ammesso che lo sia mai stato).
      Questo potere gli deve essere tolto. Dagli stessi che glielo riconoscono, ovvero le persone.
      Solo le persone posso togliere alla chiesa il potere, per quanto illusorio, accumulato nei secoli.

  • Ehi, Veronesi, ora come ora, preferisco affidare mio figlio ad un caporedattore del New York Times, piuttosto che ad un prete!

    • Ehi, Sciuscia, ma tu li leggi i commenti prima di rispondere? Me lo spieghi perché dici a me che affideresti tuo figlio ad un caporedattore prima che a un prete? Ti ho detto forse di affidarlo ad un prete? Mah…

  • Salve a tutti.
    Sono d’accordo con tutto quello che è stato scritto sul fatto che la chiesa da sempre fa ciò che vuole (schifezze).
    Ho letto però da fonti internet che americani e inglesi sono da tempo alleati con entità aliene chiamate Grigi e Rettiliani “stipulando” una sorta di “accordo” che prevede da parte dei primi la possibilità di sperimentare tecnologie avanzate mentre per i secondi la possibilità di effettuare esperimenti genetici nei confronti di persone ed animali.
    La chiesa in una riunione tra inglesi, americani ed entità aliene fu invitata per esprimere un parere spirituale.
    Nel frattempo quest’ultima ha preso contatti con altre entità aliene chiamate Pleidiani che sono acerrimi nemici dei Grigi e dei Rettiliani.
    Alla base di questo attrito è possibile ipotizzare questa motivazione?
    Ciao. Vito

    • Nulla volendo detrarre alla teoria, mi pare che il problema sia molto più terrestre.
      La chiesa ha da sempre un potere immenso.
      E ora ha rotto i coglioni. resta da vedere… a chi.

    • beh..non mi sembra il caso di tirare in ballo alieni e rettiliani per giustificare il male o anche l’essere stronzi a livelli apocalittici. E’ così difficile accettare il fatto che l’uomo possa essere e/o comportarsi come una merda!?…storicamente mi sembra che gli esempi non manchino di certo. Il punto è semmai la facilità di condizionamento che l’uomo subisce, e questa capacità di manipolazione è storicamente un’arte sopraffina della chiesa. il punto è ovvio, un celibato e una castità che nascono da sopressione condizionante (che fa leva su sensi di colpa, su paure ecc..) porta dritti dritti ad un’esplosione malsana della sessualità, che non a caso si riversa sulle creature più vicine e indifese. La castità può avere valore se si conosce l’arte di sublimare le proprie energie e innalzarle…no se è un “dogma” malcompreso e inconsciamente non accettato. La pratica dell’omosessualità, ad esempio, è quasi norma -come in carcere- nei ritiri e seminari religiosi. nulla di male in ciò..se non che il tutto è ammantato di ipocrisia pazzesca, di oscurantismo, di incapacità di accettare la complessità del reale, e di sensi di colpa ombrosi che poi trovano sfogo non limpido. Non occorre spiegare con gli alieni tutto ciò, già l’uomo è abbastanza abbrutito di suo, e c’è chi se ne approfitta…
      vi segnalo un video interessante degli autori del Vernacoliere di Livorno 😉
      l’8×1000 alla Chiesa?..mmmm….

  • beh..non mi sembra il caso di tirare in ballo alieni e rettiliani per giustificare il male o anche l’essere stronzi a livelli apocalittici. E’ così difficile accettare il fatto che l’uomo possa essere e/o comportarsi come una merda!?…storicamente mi sembra che gli esempi non manchino di certo. Il punto è semmai la facilità di condizionamento che l’uomo subisce, e questa capacità di manipolazione è storicamente un’arte sopraffina della chiesa. il punto è ovvio, un celibato e una castità che nascono da sopressione condizionante (che fa leva su sensi di colpa, su paure ecc..) porta dritti dritti ad un’esplosione malsana della sessualità, che non a caso si riversa sulle creature più vicine e indifese. La castità può avere valore se si conosce l’arte di sublimare le proprie energie e innalzarle…no se è un “dogma” malcompreso e inconsciamente non accettato. La pratica dell’omosessualità, ad esempio, è quasi norma -come in carcere- nei ritiri e seminari religiosi. nulla di male in ciò..se non che il tutto è ammantato di ipocrisia pazzesca, di oscurantismo, di incapacità di accettare la complessità del reale, e di sensi di colpa ombrosi che poi trovano sfogo non limpido. Non occorre spiegare con gli alieni tutto ciò, già l’uomo è abbastanza abbrutito di suo, e c’è chi se ne approfitta…
    vi segnalo un video interessante degli autori del Vernacoliere di Livorno 😉
    l’8×1000 alla Chiesa?..mmmm….

  • Però in ultima analisi ci vorrebbe qualcuno che esponesse anche idee contrarie, perché secondo me uno stuolo di commenti di tutti che liquidano la chiesa dicendo che fa cagare (e mi ci metto io per primo), non è molto costruttivo e temo non faccia crescere di molto la discussione.

  • Scusate se intervengo solo ora e tra l’altro con uno sfogo:
    stamattina assisitito personalmente (per delle strane coincidenze) al modo in cui alcune “obiettrici” (riguardo all’aborto) hanno trattato una donna che stava facendo un aborto terapeutico (quindi volontario ma perchè vi era pericolo per la partoriente e pochissime possibilità di vita pe ril feto).
    l’hanno trattata come io non tratterei neanche un topo di fogna!
    alcune hanno rifiutato di metterle la flebo (“io sono obiettrice e non lo faccio”)
    altre sono state chiamate perchè la paziente stava “partorendo” a letto (tra lacrime e urla) e hanno risposto in modo sgarbato: aspetta! quando posso la assisto.
    Durante l’aborto in sala operatoria (tra l’altro le hanno fatto un’anestesia minima – per punizione?????!?!? bo!) mentre la donna urlava e piangeva una ha blaterato qualcosa con una smorfia che in sintesi significava: ben ti sta! così impari!.
    Allora: la legge permette l’obiezione di coscienza (e già qui avrei da ridire), ma la legge che io sappia non permette di trattare un paziente in questo modo!!!
    Lo so che tutto questo può sembrare non essere pertinente all’argomento del post, ma per me un pò lo è: dato ciò che ho visto oggi non me ne frega niente di essere oggettivo e valutare tutti i punti di vista! Qudno vedo persone obiettare solo per potersi permettere di mostrare la loro ignoranza integralista (e oggi ne ho viste molte tutte insieme!) penso che, almeno a me,
    la chiesa con le sue stronazte ha rotto i co….ni!!!
    scusate la sfogo, ma dovevate esserci!!!

    • Sfogo più che lecito. Peccato che non possa in un caso del genere intervenire qualcuno e licenziare ste persone. Il problema è che l’obiezione è permessa e mi sta bene, ma gli impiegati pubblici ci sguazzano dentro. Così come lo sciopero è giustamente un diritto, ma il fatto che gli insegnanti pubblici scioperino con la bella stagione tutti i venerdì ed i lunedì…

  • da vedere assolutamente. un servizio delle iene sui preti molestatori

  • Si chiamano “complotti” tutto quel popo’ di feccia che sta venendo a galla? Sui libri dove ho studiato si chiamavano prove!?!

    p.s. grazie per il passaggio e per il commento e contaci che una porcata del genere non la si provi a far venire a galla 😉

  • Scusate sono un ignorantone e scrivo un appunto sul post di Andrea G:
    non capisco, perchè se quella donna doveva fare un aborto ad assisterla non ci sono andate persone che potevano aiutarla veramente invece di altre che non vogliono avere nulla a che fare con questa pratica?!? Se a quelle cretine dava fastidio potevano, penso, chiamare qualcun altro??
    O forse mi sono perso qualcosa per strada…

    • No, è questo il punto.
      Nell’esempio specifico della flebo in quel momento c’era di turno solo quell’infermiera che non ha voluto mettere la flebo perché obiettrice….finchè più tardi, dopo proteste varie la cosa è stata fatta.
      Anch’io sinceramente mi chiedo come sia possibile, ma in quel reparto sono quasi tutte obiettrici.
      Inoltre una domanda sorge spontanea: se ad una donna già provata psicologicamenbte per la scelta che ha dovuto fare(è vero che l’aborto terapeutico è una scelta volontaria ma se si rischia la vita della donna per una rarissima possibilità di salvare quella del feto – di 4 mesi – ) si trova a sentire che il proprio feto E’ USCITO NEL LETTO TRA LE SUE URLA E IL PIANTO….Chi è quell’essere abominevole (neanche animale dal mio punto di vista) che al suo richiamo risponde con toni irritati : ho da fare, aspetta e arrivo ? e quale altro essere quando passa a prenderla con la barella dice : sali da sola!
      Be, mi dispiace: obiettore un corno!!!! Io penso che chiunque si trovi a svolgere servizio (e sottolineo SERVIZIO!!!!) deve correre in soccorso!
      E’ REATO METTERE A RISCHIO LA VITA DI UNA PERSONA IN QUEL MODO, QUINDI DAL MIO PUNTO DI VISTA O IN GALERA O A FARE UN ALTRO LAVORO!!!
      ( i toni forti Daniele non sono per te….scusami….sono il mio modo di esprimere la mia rabbia di fronte a quella che reputo una barbarie…dal mio punto di vista SIAMO TUTTI FIGLI DI DIO e, che io sappia, anche secondo la religione in nome della quale gli obiettori obiettano)
      Buona serata.

      • Personalmente al posto di quella donna prenderei quelle infermiere e le denuncerei per interruzione di pubblico servizio, omissione di soccorso e quant’altro mi venisse in mente.
        Al posto del marito probabilmente finirei in galera io.

      • No no ma infatti sono d’accordissimo con te.

        • Ciao Daniele, tranquillo. Ho fatto un pò fatica io a placare le mie emozioni rispetto a ciò che ho visto e sentito, ma ora va meglio.
          La tua domanda era lecita ed infatti anch’io mi sono chiesto come fosse possibile.
          E il fatto è che, praticamente, sembra che, almeno nel posto dove mi trovavo io, “chi ti capita in servizio ti devi tenere”.
          Comunque anche ora, con più lucidità e calma, mi sento di dire che non riesco a giustificare comportamenti di non rispetto per la sofferenza umana.
          In ogni caso scusami se per caso ti sei sentito “attaccato” dalla mia risposta.
          A presto.

  • Forse la Chiesa dovrebbe leggere di più il vangelo, che sostiene essere il proprio libro sacro. Ed in particolare Marco 9,42: “Chi scandalizza uno di questi piccoli che credono, è meglio per lui che gli si metta una macina da asino al collo e venga gettato nel mare.” Basterebbe che applicassero le loro stesse regole no?

  • il vescovo di grosseto sembra che abbia definito questo scandalo “un complotto ebraico per screditare la chiesa!”…
    lui , a quanto pare, avrebbe negato di aver mai fatto queste affermazioni, riportate da tutti i media invero, ma non mi stupirebbe fossero vere..la chiesa ha il coraggio di parlare di “complotto” quando l’unico complotto è quello del silenzio, perpetuato dalla chiesa stessa per decenni su queste porcate.
    ci sono due intellettuali inglesi, abbastanza rinomati, che vogliono portare avanti azione legale contro Ratzinger, in quanto complice(informato sui fatti, ma negligente) e garante di questo “infanticdio”. Ratzinger come Erode….strano e oscuro parallelismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Guardiani

Guardiani

Guardiani

- Romanzo -

Sullo sfondo della millenaria guerra con i Kerberos, razza dedita alla conquista ed al dominio, i Guardiani, guerrieri antichissimi dotati di straordinari poteri e le loro bellissime compagne, le Donne di Razza, anch’esse dotate di poteri e percezioni sottili e in grado di tramutarsi in enormi pantere, sono alla ricerca del futuro Guardiano Imperiale, disincarnato a forza dai Kerberos e del tutto inconsapevole su un pianeta sconosciuto. La sopravvivenza di milioni di razze e pianeti dipende da una corsa contro il tempo per ritrovare Kirshan prima che lo facciano i nemici.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate