Allan Holdsworth. Un genio dimenticato

Allan Holdsworth è stato uno dei chitarristi più incredibili dell’intero panorama Fusion.

Ex violinista, le dita più lunghe che si siano mai viste su una chitarra, Holdsworth mantenne il fraseggio violinistico pur suonando la chitarra.

All’epoca unico chitarrista al mondo, oltre a John McLaughlin, a poter suonare efficacemente una Synthaxe, riusciva a cavare delle sonorità incredibili, sfruttando accordi con intervalli letteralmente impossibili.

In questo video, “House of Mirrors” la sua tecnica è particolarmente evidente, soprattutto quella della mano destra, che “strappeggia” con un controllo da puro delirio.


La musica di Allan non era decisamente per tutti, come dimostra invece quest’altro video in cui esegue “Looking Glass” sulla Synthaxe, uno strumento che sta alla chitarra quanto un’astronave ad una bicicletta. Anche qui il controllo necessario per suonare così questo “strumento” è praticamente inarrivabile.


Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.