UE: stop all’accesso ai conti correnti da parte degli USA

spiaNon è che ci sia molto da dire. Da qualche anno a questa parte, con la scusa del terrorismo, gli Stati Uniti avevano la possibilità di ficcare il naso nei conti bancari europei alla ricerca, a detta loro, di operazioni finanziarie sospette di correlazione con possibili terroristi.

Inutile dire che il terrorismo qui non c’entrava nulla. Si trattava di puro spionaggio legalizzato.

Ieri la Corte Suprema Europea ha messo uno stop a questa possibilità. La risposta, scontata degli Stati Uniti è stata:

Pone un ostacolo alla cooperazione bilaterale per la Sicurezza

Considerato che all’Europa invece i conti negli States non li faceva vedere nessuno, direi che l’unico ostacolo reale è stato posto all’irrefrenabile bisogno degli Stati Uniti di farsi i cazzi di tutto il resto del mondo.

Per quel che può servire…

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

1 Comment

  1. Faber ha detto:

    Giustissimo….

    almeno una buona notizia ogni tanto….

    ciao

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.