Tracce di profumo – Onda Emotiva By Valeria

image002


Ascolto il silenzio in silenzio

Ricordi affiorano nella notte

Ci fu un luogo remoto nel quale

tutto doveva ancora accadere.


Adesso le pieghe del tempo

sono come rughe scolpite

dall’oceano in tempesta,

immutabili note vibranti.


L’aria profuma di mare.

Ho colto una rosa per te

con la levità di un bambino

e osservo una lucida goccia

di sangue mentre scivola lenta

sulla pelle liscia della mia mano.


A volte la ferita più piccola

produce un intenso dolore,

un desiderio che prende

forma è vivo colore.


E la gioia mi sorprende.


Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

12 Comments

  1. Ilia ha detto:

    L’ho detto io che questa donna è una poeta nata!

    Onore al talento. 🙂

  2. Valeria ha detto:

    :embrace:

  3. jackll ha detto:

    Carina,credo che puoi fare di meglio.

  4. Fede ha detto:

    io trovo che arte e ragione abbiano ben poco da condividere tra loro…una musica, una poesia…se toccano le corde giuste…allora possono addirittura fare prodigi…se poi la poesia come quella di Vale è anche criptica, cioè trova come sorgenti dei contenuti noti solo a lei, beh…tanto di cappello…enigma in rima baciata!
    Ciao Vale Ciao Franz Ciao Jack

  5. Valeria ha detto:

    Ciao a tutti! Ho visto solo ora i vostri simpaticissimi commenti 🙂
    La battuta di Fede sul manuale del perfetto gentiluomo mi ha fatto morire… Troppo simpatica Fede! Comunque si, colgo il complimento “fra le righe” e… mi cimenterò per fare del mio meglio… work in progress… 💡

  6. un certo marco ha detto:

    io credo, io non credo
    io sono…, anzi non sono
    due sono i casi
    o è vero o non è vero

    la finestra è aperta
    ma la sedia è scomoda
    pazienza, sto in piedi appoggiato
    e guardo verso l’incrocio

    ecco!… no, non sei tu
    ecco… nemmeno
    ecco! finalmente!
    e adesso?

    come ricomincio?
    non ricomincio
    ma ne ho tanta voglia
    non posso

    non voglio… non posso
    mi tengo dentro di me,
    non te lo dico… non posso
    me lo dico in solitudine

    come faccio a vomitare
    una mela intera
    che il tempo
    ha reso… non ancora digerita

    e piango, perché è tardi

    • franz ha detto:

      Notevole! Davvero notevole! Se ne hai altre e non hai dove pubblicarle, il blog è a tua disposizione.
      Basta che me le mandi via mail a mail@francescoamato.com e te le metto in linea a nome tuo (un certo marco).
      Buona notte

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.