Pazzia di massa: 6.000 persone disposte a farsi ipnotizzare via web su facebook

Ipnosi di massa via web su facebookIo a volte mi chiedo veramente in che mondo viviamo.

Accade questo: un ipnotizzatore indice una sorta di appuntamento su Facebook per tentare un esperimento di ipnosi di massa via rete.

Più di 6.000 persone aderiscono all’esperimento.

Non sono un esperto di ipnosi ma da quel poco che so, non ha molto senso farsi ipnotizzare da uno sconosciuto, per quanto famoso sia, per giunta a distanza e via Web.

Poniamo pure che la cosa riesca. Tu sei attaccato al computer, l’ipnotizzatore non sa neppure che ci sei.

Può dirti quello che vuole che tanto nessuno può fermarlo. Può inculcarti qualunque cosa nel cervello come suggestione post-ipnotica e tu non lo saprai mai.

Ma mettiamo anche che l’ipnotizzatore sia persona integerrima ed onesta.

Tu sei sotto ipnosi a una distanza sconosciuta da lui, qualunque cosa accada lui non lo sa; non ha nessun controllo sulle tue reazioni fisiche, emotive o mentali. Qualunque alterazione tu abbia lui non è in grado di aiutarti.

Ma come si fa a essere così pazzi da sottoporsi ad un esperimento del genere?

E gratis… per giunta!

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

8 Comments

  1. Fede ha detto:

    Un ipnotizzatore davvero poco serio…un ciarlatano pericoloso
    :idiot:

  2. Franz II ha detto:

    Non so nulla dell’esperimento ho letto appena un titolo sull’argomento, ma credo che la gente partecipi perche’ tanto sa che non funzionera’, quindi lo prende come un’ gioco. Devi essere in uno stato particolarmente rilassato perche’ l’ipnosi possa avvenire, poi ammesso che ci si riesca chiaramente ci sono dei rischi, che la maggior parte della gente ignorante non conosce, quindi prende tutto in maniera molto superficiale.

    Saluti

  3. Sciuscia ha detto:

    La gente è fuori, cazzo.

  4. Ailinen ha detto:

    E’ un ciarlatano, pericoloso ed irresponsabile. Purtroppo la suggestione può essere tanta. Chi era quel nostro mago che anni fa aveva fatto una cosa così via tv e molti erano rimasti con le dita intrecciate e non riuscivano più a liberarsi? OO

    Comunque sia l’ispnosi non va presa sotto gamba. Ma contenti loro…. <<

  5. Giuseppe ha detto:

    Perché così tante persone sono attratte da un esperimento simile? Forse perché sono già così tanto assuefatte alle suggestioni (dallo Zingarelli: SUGGESTIONE – Processo mediante cui un individuo, senza l’uso di mezzi coercitivi, induce un altro individuo ad agire in un determinato modo, o ad accettare una certa opinione. Istigazione, Suggerimento…Intenso fascino. -) che, forse, sperano di sperimentare qualcosa di eccezionale affidandosi ai “presunti poteri” di altri. Ma non è quello che avviene costantemente nella vita della maggior parte degli individui? (vedi suggestioni televisive, cinematografiche, letterarie, verbali, eccetera).
    In effetti, dal mio punto di vista, tutto ci suggestiona: dai comportamenti familiari all’educazione scolastica, religiosa e quant’altro. Ma quando la capiremo che è proprio dalle infinite suggestioni che dobbiamo liberarci? In poche parole “svegliarci”.

  6. Sting ha detto:

    In fondo penso che in un’ottica di superficialità e di vuoto esistenziale, come quello che la maggior parte delle persone sperimenta, l’importante sia “sentirsi” e fare gruppo, per il potere amplificante che il gruppo esercita. Non importa se questo fa male, se è immorale o altro.
    L’imperativo è sentirsi vivi, anche per pochi secondi dimenticare quel vuoto che ti precipita nel nulla.
    Poi c’è l’altro aspetto, l’effetto mediatico e di suggestione dei social Network, come giustamente suggerisce Giuseppe. Nessuno mi toglie dalla testa che gruppi di potere determinino accuratamente le rotte e seguano con attenzione i movimenti di chi è iscritto a questi siti. Già hanno suggestionato mezzo mondo a sentirsi in pericolo, a fidarsi delle corporation, a odiare i “diversi”, a spendere i soldi in un certo modo, a vedere il mondo in “full hd”; domani chissà.. mutande di ghisa ragazzi! :bleah:

  7. Fede ha detto:

    Il mio ex psicanalista che come terapeuta aveva quattro coglioni da un kilo l’uno, conosceva molto bene la tecnica d’ipnosi ma era Assai restio dall’usarla: in sei anni di percorso terapeutico con me non l’ha mai adoperata conducendomi nella regressione (tornare indietro nel passato) in modalità squisitamente consapevole: lui affermava, in guisa di una esperienza ultradecennale che lo ha visto salvare un centinaio di vite (!!!), che si può arrivare alla guarigione, solo se il paziente affronta Consapevolmente tutte le cause dei suoi danni: niente consapevolezza niente guarigione.
    :idiot:

  8. Ailinen ha detto:

    Ipnosi di massa sul web, un fiasco
    Migliaia di fan delusi, hanno ascoltato consigli su ipnoterapia
    05 gennaio, 13:22

    Ipnosi di massa sul web, un fiasco (ANSA) – LONDRA, 5 GEN – E’ stato un fiasco l’esperimento di ipnosi di massa ‘Social Trance’ organizzato su Facebook e Twitter dall’ipnoterapeuta Chris Hughes.

    Le oltre 6.300 persone – moltissimi gli italiani – che si erano registrate per partecipare si sono ritrovate ad ascoltare un nastro preregistrato che dava consigli sull’ipnoterapia. Il britannico Hughes aveva promesso mezz’ora di ipnosi in diretta online, con effetti rilassanti e nessun rischio. Numerosissime le proteste degli utenti presi in giro.

    —————————-

    Ma dai non l’avrei mai detto <<

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.