Pat Metheny e Michael Brecker. Il braccio e il labbro assieme. Every day I thank you.

Tante volte anche i musicisti sviluppano un lessico che è difficile da interpretare per chi non fa questo mestiere.

In questo caso, per questo brano si dice che ha “cuore”. Nel senso di una sua intensità intrinseca. Pat Metheny in coppia con Michael Brecker è come dire il rhum col cioccolato, i fichi d’india col vino rosso, le donne coi diamanti… insomma il complemento perfetto.

Non è un brano semplice, le armonie sono quasi sempre modali, le scale estremamente mobili… ma il fatto è che qui stiamo parlando di due mostri della musica, che quando si trovano hanno una capacità espressiva globale che è molto superiore a quella di ognuno dei due preso singolarmente. Il che è decisamente impensabile per noi comuni mortali.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.