Influenza suina: il vaccino Arepanrix H1N1 può produrre falsa positività al test HIV e non solo!

vI dati di questo post, inkati di volta in volta, sono tratti da documenti ufficiali Glaxo, reperibili sul loro sito o dai documenti ufficiali FDA, fatta eccezione per lo studio altrettanto ufficiale sul polisorbato 80 che proviene da IngentaConnect.

ATTENZIONE! DOPO LA VACCINAZIONE CON AREPANRIX H1N1 DELLA GLAXO SMITH KLINE POTRESTE RISULTARE POSITIVI (ANCHE SE FALSAMENTE) AI TEST PER:

HIV (AIDS),

HCV (EPATITE C)

HTLV-1 (Human T-Cell -Leukemia Virus)

Se non ci credete, questo è il testo scritto sul bugiardino nella confezione del vaccino!

OKKIO! Ho detto che potreste risultare falsamente positivi, non che potreste beccarvi le relative sindromi!

Altre simpatiche notizie (documentate)  su GSK Arepanrix (Glaxo Smith Kline), Virus inattivato mediante ultravioletti e formaldeide.

Adiuvanti:

Vitamina E

SQUALENE: sospettato come causa di artrite reumatoide, reazioni autoimmuni avverse

Polisorbato 80: può indurre reazioni anafilattiche molto gravi

Conservanti:

Timerosalneurotossico, l’FDA raccomanda alle case farmaceutiche di non usarlo nei vaccini

Dati clinici:

Non sono disponibili dati clinici per persone tra i 10 e i 17 anni e per persone oltre i 60 anni.

Sono disponibili dati limitati per i bambini tra i 3 e i 9 anni, tanto limitati che la stessa Glaxo tira a indovinare.

Non sono disponibili dati clinici per bambini tra i 6 e i 36 mesi.

Per i bambini sotto i 6 mesi GLAXO SCONSIGLIA LA VACCINAZIONE!

Se non ci credete leggetevi il testo del bugiardino ai primi due link di questo articolo.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

9 Comments

  1. Faber ha detto:

    Come sempre ottimo lavoro , i se e i ma non trovano spazio in questa storia , con buona pace di chi protegge tutto questo schifo .

    bravissimo

  2. Sciuscia ha detto:

    Ottimo per fare scherzi agli amici!

  3. Pierprandi ha detto:

    Suvvia… Sono “innoqui” effetti collaterali…

  4. Criel ha detto:

    Ciao,
    solo per dare un modestissimo contributo alla discussione, se può interessare. Sullo squalene forse ti ricordi cosa abbiamo riportato noi…
    Polisorbato 80? Il lavoro parla di reazioni anafilattoidi. Se è per questo si studia anche sulla neurotossicità, come per ogni sostanza. Ogni modello sperimentale, però, deve essere confermato. Giustissimo studiare queste cose ma se vogliamo ridurre l’asma dei bimbi mi sembra per prima cosa più corretto attaccare il fumo passivo e l’inquinamento provocato dagli adulti.
    Sul mercurio, che solo il nome fa tremare i polsi, del Thiomersal semmai c’è da parlare di etil mercurio. Non si accumula e sono stati fatti ampi studi in tutto il mondo sullo sviluppo fisico e psichico dei bambini, compreso l’autismo. La FDA non afferma la neurotossicità del Thiomersal e consente l’uso di vaccini con questa sostanza. I vaccini monodose per l’influenza in Italia non hanno Thiomersal.
    45 milioni di dosi di vaccini influenzali, 27 milioni di persone vaccinate, un mare di studi di farmacovigilanza su tutte le classi di età. Mica sono stati fatti solo dalle case farmaceutiche… Sotto i sei mesi di età sono gli studi a sconsigliare il vaccino (tutti i vaccini per l’influenza).
    Ti segnalo:
    ECDC – Influenza pandemica in UE: la minaccia è reale
    http://prontosoccorso.eumed.org/area-pubblica/2810/ecdc-influenza-pandemica-in-ue-la-minaccia-e-reale/

    • franz ha detto:

      Come ho già detto per altri commenti…
      fate un po’ come vi pare, vaccinatevi, non vaccinatevi… per me è uguale. Vi piace credere che i vaccini sono sicuri? Che sono la benedizione dell’umanità? Prego… Enjoy!

  5. Criel ha detto:

    Già fatto, e da anni. Non morirò certo per questo motivo. Un conto è fare scelte personali sacrosante. Un conto è riprendere tesi fuorvianti snobbando chi dice un’altra cosa. Poi, se non te ne importa, non ne scrivere o chiudi i commenti.
    A me non piace credere, piace vedere i fatti. Ma tu fregatene di quello che dico io e leggi almeno una volta, visto che sei tanto bravo a trovare i problemi nelle tesi degli altri, quello che dice chi per professione ne sa più di te e di me. A titolo informativo e per onestà intellettuale.

  6. cnj ha detto:

    Molto interessante. Su questa A-H1N1 si potrebbero scrivere intere enciclopedie… e alla fine si dimostrerebbe che “c’è del marcio” nei veccini. Personalmente per prevenzione intendo altre cose… soprattutto metodi naturali… invece “loro” come prevenzione ti vogliono ficcare in corpo un bel miscuglio di schifezze… mescolando il tutto con un casino mediatico universale che serve solo ai soliti… noti!

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.