Rimosso il prete che ha celebrato nozze “trans”. Tanto per essere al passo coi tempi.

matrimonio2Eccola qui: sull’ANSA fresca fresca.

Don Santoro di Firenze viene rimosso dalla “cura pastorale” perchè ha celebrato un matrimonio ieri tra un “lui” e una “lei” che una volta era un “lui”.

Tra i tanti anacronismi di questa fantastica chiesa cattolica, guidata da un uomo che, se possibile, è riuscito a renderla ancora più reazionaria di quanto non fosse, adesso mettiamoci pure questa.

Perchè sollevare un parroco dal suo incarico? Non si limitava di certo a celebrare solo matrimoni. Faceva, si suppone, anche dell’altro. Magari aiutando delle persone, cosa che non potrù più fare.

Per un motivo ideologico (scusate: del cazzo) adesso quest’uomo dovrebbe “riflettere”?

Ma che rifletta invece l’arcivescovo di Firenze sul vero significato di ciò che la chiesa dovrebbe essere.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.