Influenza suina: primi 4 morti in Svezia a causa del vaccino - Franz's Blog

Influenza suina: primi 4 morti in Svezia a causa del vaccino

h1n1_fLeggo sul blog di Sole Attivo, che pesca la notizia direttamente da agenzia di stampa svedese TAZ.

4 Morti dopo la vaccinazione anti-influenza suina.

Mentre il presidente Obama degli USA dichiara lo stato di emergenza, cresce lo scetticismo in Svezia a causa della morte di 4 pazienti del gruppo a rischio, avvenuta poco dopo l’immunizzazione. DA REINHARD WOLFF

Vediamo adesso se questa notizia avrà risalto.

Scommettiamo di no?

Commenta con il tuo nome Facebook

17 risposte a Influenza suina: primi 4 morti in Svezia a causa del vaccino

  • Quattro morti sono tanti; abbastanza per andare a prendere l’articolo originale e tradurlo con attenzione.
    A onore di cronaca, TAZ è un’agenzia tedesca e l’articolo riportato è scritto in tedesco.
    Frugando un po’ si trova l’articolo svedese originale, probabilmente meno gravato dalle inevitabili imprecisioni dovute ad una doppia traduzione (svedese tedesco e tedesco italiano).
    Comunque per chi non sapesse lo svedese come me, basta metterlo nel traduttore di google; viene un po’ più tradotto in “maccheronico”, ma si capisce comunque.

    Quattro decessi sono attualmente oggetto di indagine in Svezia; in ottemperamento alle disposizioni vigenti i decessi sono stati segnalati all’autorità sanitaria incaricata della farmacovigilanza, poiché la campagna di vaccinazione contro l’influenza suina in Svezia è già iniziata da due settimane.
    Non sono stati evidenziati collegamenti tra questi decessi ed il vaccino.

    Ciò nonostante questi decessi sono stati sufficienti per rinfocolare le campagne degli scettici nei confronti della vaccinazione contro l’influenza suina che, in Svezia, è stata finora causa della morte di due persone. (L’influenza, non la vaccinazione – n.d.t.)

    I quattro pazienti morti, due uomini e due donne di età compresa tra i 50 e i 90 anni, sono deceduti tra 12 ore e quattro giorni dalla vaccinazione; è stato escluso qualunque legame tra i decessi e le vaccinazioni ed è stato altresì fatto notare come tutti i pazienti deceduti appartenessero a categorie ad alto rischio cardiovascolare o respiratorio.

    Questo è l’articolo: pertanto quello che si sa attualmente è che un’autorità svedese esclude che ci siano collegamenti tra questi tristi eventi e la vaccinazione.
    Può darsi che sia così, può darsi che invece l’autorità svedese sia tendenziosa e voglia dirottare l’attenzione.
    Io questo non lo so e credo che non lo sappia nessuno di noi.

    Quello che vedo, invece, è un titolo di questo blog che dice “Influenza suina: primi 4 morti in Svezia a causa del vaccino”
    attribuendo già con precisione un effetto (i decessi) a una causa (il vaccino).

    Non mi sembra un esempio di buona informazione, ma questo, ovviamente, è solo un parere personale.

    I fatti rimangono quelli pubblicati dall’agenzia svedese.

  • Ottimo.

    Quell’ago si allontana sempre di più dal mio braccio…

  • Per “Giorgio”!
    A) TAZ E’ una agenzia tedesca ed è stata tradotta solo la prima parte dell’articolo (è solo tradotto!!!)
    B) dal tedesco all’italiano e messo
    C) come “flashnews” nel nostro blog (flashnews=titolo corti).
    Qui è l’url dell’articolo: http://www.taz.de/1/zukunft/wissen/artikel/1/vier-tote-nach-schweinegrippe-impfung/
    D)L’articolo originale è lungo e questo è la frase conclusiva:
    Ein Zusammenhang mit der Impfung kann nicht ausgeschlossen werden. = Una correlazione con il vaccino non può essere esclusa.
    E) Peccato che non sai lo Svedese (del resto anche noi) e non puoi tradurre per il Bene comune gli articoli con le testimonianze dei sintomi (quasi tutte infermiere!) che trovi nei link sotto il suddetto articolo. 🙂

    F)Il vaccino fa male anche ai disinformatori …

    Ciao a tutti

  • Per “Puntozero”.

    Tu dici:
    TAZ E’ una agenzia tedesca, ecc…

    Proprio quello che dicevo io.Ma il titolo di questo thread riporta che è svedese.

    Ti dici:
    Peccato che non sai lo Svedese (del resto anche noi)

    Qua sbagli; parlo lo svedese quasi a livello professionale (meglio il danese, per la verità, ma anche con lo svedese me la cavicchio non male. La mia traduzione viene dall’articolo svedese.

    Tu dici:

    Una correlazione con il vaccino non può essere esclusa.

    Infatti la mia critica era relativa al fatto che questo thread attribuisse già senza ombra di dubbio i decessi al vaccino, mentre a quanto se ne sa oggi l’autorità svedese di farmacovigilanza si muove con la necessaria e professionale cautela dicendo che al momento attuale non si vedono correlazioni tra i decessi e il vaccino.

    Io, visto che qua dentro c’è gente che si interessa all’argomento, ho messo a disposizione di tutti le mie conoscenze del danese e dello svedese per chiarire alcuni punti ed evitare problematiche di comprensione dovute a traduzioni magari imprecise; d’altra parte capisco che lo svedese possa essere una lingua poco conosciuta, per quanto bellissima e dalle sonorità molto piacevoli, nonostante tutti pensino che le lingue scandinave siano gutturali. In effetti il norvegese lo è un po’ di più, il danese è molto aspirato, lo svedese è particolarmente “rotondo” e piacevole.
    Come vedi si cercava solo di fare informazione obiettiva.

    Dire invece come nel titolo del thread: “Influenza suina: primi 4 morti in Svezia a causa del vaccino”, è scorretto, perché allo stato attuale nessuno sa con assoluta certezza se ci siano correlazioni o meno, anche se a una prima analisi parrebbe di no.

    Questa è disinformazione, non la mia traduzione.

    Comunque ringrazio tutti per la paziente lettura e comprensione e levo le tende.
    A me interessa cercare in rete informazioni obiettive e non partecipare ad un blog ideologico.

    Buona continuazione a tutti.

    • Giorgio mi scuso per l’intromissione ma va detto che questo blog si intitola “Fatti venire un dubbio” e non “fatti venire una certezza” quindi non vedo come centri in questo contesto l’impostazione “ideologica”.
      Franz esprime il suo punto di vista e tu sei libero di esprimere il tuo, ma le informazioni obiettive non possono essere quelle che tu a priori hai stabilito che siano visto che, come tu stesso dichiari, “… può darsi che invece l’autorità svedese sia tendenziosa e voglia dirottare l’attenzione…”.
      Da queste poche parole mi sembra di intuire che, tutto sommato, un piccolo dubbio sia venuto anche a te…

  • Siamo alle solite! Ci si accusa di disinformare, di essere ideologicamente schierati ecc., invece di portare chiarezza.
    1) NESSUN organo di informazione ufficiale si azzarderà a dire che l’assunzione del vaccino ha provocato i decessi. Se anche avessero prove oggettive c’è troppo business e troppe campagne mediatiche in ballo, x cui si insabbierebbe alla grande.
    2) con 4 morti entro le 12 ore dall’inoculazione c’è da pensare, anche se erano pazienti a rischio.
    3) Quando non si può fare a meno di dare le notizie, ma non si vuole andare incontro a rogne, basta dire che il nesso “non è provato”. Come tra amianto e mesotelioma, durante fior fior di processi, finchè la rabbia dei parenti degli operai morti non ha costretto i giudici comprati ad ammettere che il nesso c’è.
    4) riportare le notizie aiuta a verificarne la veridicità solo perchè si possono incrociare e verificare da parte di molti, ed è questo che si deve fare.
    Chi sa svedese e tedesco, legga traduca, scriva e invii alle testate per chiedere chiarimenti e approfondimenti, e poi riporti. Così saremo tutti più informati e un pò più liberi.
    Grazie

  • Mi sembra che Giorgio abbia fatto alcune precisazioni del caso, tra l’altro corrette, leggendo gli articoli originali.

    E’ questo che si deve chiamare disinformazione??

    Andiamo bene!

  • cito!! “Il vaccino dobbiamo averlo perché potrebbe servire”.

    A chi!?!? Se risulta meno mortale della normale influenza! Ai vecchi? Alle persone + esposte perche già malate? Esistono gli ospedali per curare (e meglio!!!) queste persone grazie a tutti soldi buttati via per “compare” i vaccini (tra l’atro perchè dobbiamo comprarli da privati e nonprodotti con meno spese dagli stati???? Qualcuno me lo spieghi!)..Inoltre vaccinare tutti a tappeto aumenta solamente il rischio che il virus muti veramente in qualcosa di piu’ aggressivo.

    • 🙂 Mi scuso per l’errore che ogni tanto esce sui commenti. Succede, in questo periodo sto aggiornando un po’ di cose e facendo un po’ di casino… ho cancellato gli altri duplicati. Grazie del passaggio e del commento.

  • Dai dati pubblicati dallo stesso giornale svedese e da altri, in questi giorni, sui morti dopo il vaccino e quelli non vaccinati ma colpiti dall’influenza, si rileva solo che c’è una evidente sproporzione tra i risultati ed a favore del vaccino, che faccia male o no. Sempre che si ritengano i giornali affidabili, in ogni senso però.

    Girando in internet sui siti italiani, però, ho visto solo questa di notizia, le altre…. no comment.

    • Scusa paolo ma… come diavolo fa ad esserci una sproporzione a favore dei vaccinati sui morti post vaccino quando lo stesso vaccino è in giro da meno di quindici giorni? Voglio dire… mi pare un tantinello prematuro tirare conclusioni come questa… va bene tutto, va bene voler fare gli scientifici a tutti i costi… ma questa non la compro! :)))

      • Le notizie le ho prese dallo stesso giornale della notizia originale.

        12000 vaccinati (circa, media di 100 al giorno dal 12 al 24 ottobre, giorno della news) e 4 morti. 0,033%.

        2200 influenzati (in aumento del 90/100% nell’ultima settimana in questione) dall’ h1n1 e 9 morti: 0,40%

        La malattia uccide 13 volte il vaccino.

        In merito alle cause della morte, anche qui o le si dicono per tutti oppure è la solita diatriba: erano già malati ec. ma solo per gli influenzati. anche su questo ho dei dati se li vuoi e sempre presi dagli articoli sul giornale svedese

        Se vuoi posso vedere di fare un sunto, oppure chi è interessato predne spunto dall’articolo di cui sopra e si legge tutti quelli delle ultime due settimane e potrà verificar da sè

        • Il tuo intervento è ridicolo in maniera irritante. Come fai a trarre conclusioni di questo genere a poche settimane dall’inizio delle vaccinazioni? Se il vaccino fosse innocuo la classe politica tedesca non ne avrebbe preteso una versione modificata per sè stessi e per le proprie famiglie. Se il vaccino fosse innocuo non dovrebbe contenere Thiomersal, componente già messo al bando in passato per gli effetti devastanti sulla salute e neanche Squalene. Polisorbato80 e Octoxynol. Informati su quanto siano salutari questi adiuvanti. Il vaccino è pericoloso. Negli States lo squalene è vietato, per cui il vaccino che è stato lì distribuito non lo contiene, ma noi stiamo in Europa. Giustissima la denuncia per avvelenamento da parte di un gruppo di cittadini di Grenoble. Dovremmo seguire tutti questa iniziativa. BigPharma=Novus Ordo Seclorum

          • Si hai ragione, rileggendo il mio intervento è non solo ridicolo ma, soprattutto, irritante.

            In merito alle sostanze che hai descritto non le conosco proprio, come potrei?!?

            Grazie

  • franz sarà anche prematuro ma lo è su tutto o su niente. Altrimenti diciamo che il vaccino uccide, punto, nessun dovere di spiegazione.
    E, francamente, a parte le nostre “divergenze” tra rigidità e flessibilità, non mi sembri proprio il tipo

    • Paolo, puoi dirmi quello che vuoi ma questo vaccino non ha senso! Niente sperimentazione, scarico di responsabilità e impunità garantita per i produttori, nuove tecnologie biogenetiche utilizzate per la produzione, un can can impensabile da parte dei media… ce le siamo già dette queste cose.
      Se la gente muore entro pochi giorni dal vaccino, i casi sono due: o stavano bene e allora non venirmi a dire che il legame tra morte e vaccino non sia quantomeno lecito sospettarlo, oppure avevano già qualcosa in ballo, influenza o altro, nel qual caso, oltre a quello del legame suddetto vengono anche i dubbi sull’idiozia di chi li ha vaccinati.
      Continuo a non comprarla!

      • Franz io non ti sto dicendo qeullo che voglio, ho preso spunto da un articolo qui sopra e sono andato a vedere cosa diceva e cosa si diceva negli stessi giorni sull’argomento, sempre in linea con i dati e le indicazioni originali del giornale svedese.

        Perchè le persone di cui si parla sono 4 ed una sola senza patologie pregresse: quella di 90 anni! Nei giorni precedenti è morta una di 91 anni, trovata morta dopo alcuni giorni in casa, non vaccinata. Sai cosa penso? Che a 90 e 91 si possa morire; e pensare che quella di 90 sia a causa del vaccino e l’altra di vecchiaia mi fa un pò ridere, sempre nel rispetto per i morti, ci mancherebbe, che si debba associare a tutti i costi la morte al vaccino (poi magari oggi sarà provata).
        E il fatto che gli altri di 53, 61 e 74 anni avessero problemi, sembra grossi anche se specificata la forma ma non la gravità, rispettivamente di una malattia muscolare grave (non precisata), diversi attacchi di cuore in precedenza e problemi relativi a una patologia respiratoria indica che sono tra le categorie a rischio maggiore e vaccinati per primi.

        Se queste persone fossero morte di influenza (anche questo magari lo proveranno, sono in ballo le indagini a quello che si legge)allora si sarebbe detto che era normale e che la malattia non era comunque pericolosa!

        “Niente sperimentazione, scarico di responsabilità e impunità garantita per i produttori, nuove tecnologie biogenetiche utilizzate per la produzione, un can can impensabile da parte dei media… ce le siamo già dette queste cose” E certo che ce le siamo già dette, quindi approfondire questo e capire se è cambiato qualcosa in meglio o in peggio sarebbe sensato, anzi di più, poi dipende da tempo, voglia e fonti attendibili.

        Ma se dico che 4 morti sono causati dal vaccino, e niente altro in merito, scusa Franz, tu non compri la mia ma io non compro la tua, alla luce di tutte le altre notizie.

        PS: sopra ho scritto erroneamente 100 vaccinati al giorno, chiaramente sono 1000 che per 12 gg fa appunto 12000)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate