Frattali

flame-fractalsProprio qui su questo Blog qualcuno tempo fa scrisse: “Secondo me tutto è solo sesso e cibo”.

Non so se si riferisse al nutrimento in generale, emotivo o mentale, o proprio specificatamente a sesso e cibo. Ma poco importa, forse il confine è sottile o addirittura inesistente.

Da allora ho ripensato spesso a queste parole.

Ho provato ad immaginare come cambierebbe la vita dell’essere umano se all’improvviso egli non dipendesse più dai suoi bisogni e E mi è venuto un dubbio: ma allora tutto è solo causa ed effetto?

Solo causa ed effetto…

Fino a che punto sono libero? Fino a dove possono spingersi le mie decisioni?

Ho deciso mai qualcosa nella mia vita? O è semplicemente accaduta?

E pertanto quando un uomo ne uccide un altro forse non lo ha “voluto”; banalmente, non ne ha potuto fare a meno.

Il bene e il male dunque non c’entrano nulla, almeno fino al giorno in cui non si trova la forza di alzare la testa e decidere consapevolmente che desideriamo seguire quella strada o quell’altra.

Ma anche quella consapevolezza probabilmente è solo un lampo di lucidità in mezzo all’oscurità.

Un bagliore improvviso, un piccolo sforzo volontario compiuto nel tentativo di capire cosa si vuole, che dura un istante e dopo muore.

Cos’è la determinazione? E non sarebbe più adeguato definirla ostinazione?

Ossia quella tenacia con la quale alcuni individui perseguono il loro obiettivo. Nel senso del loro preferito nutrimento. A qualsiasi costo, a qualsiasi prezzo, da pagare o da far pagare. Per poi, forse un giorno, pentirsene.

Soltanto movimento. Movimento meccanico.

Frattali.

Tutta la vita alla ricerca della mia libertà individuale e poi poche parole mi fanno venire il dubbio che quella libertà non esiste.

Quella libertà è soltanto un’altra idea, un altro schema mentale e quindi, in qualche modo, un’altra catena.

Forse tentare di spezzare queste catene è davvero l’unica guerra per cui valga la pena combattere.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

2 Comments

  1. MicheleC ha detto:

    Forse sono un romantico o forse il commento che mi viene automatico e’ banalmente scontato.
    Secondo me il più bel riassunto, credo, è contenuto nelle parole che un grande ha utilizzato per introdurre uno dei suoi pezzi più famosi.

    http://www.youtube.com/watch?v=nulKUZ1sWlA

    Semplicemente fantastico.

    Michele

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.