Influenza suina: malato di leucemia grave per una polmonite. E la stampa ci va a nozze

Naso lungo... balle spaziali!Come previsto… la stampa non poteva esimersi dal suonare il tamburo allarmistico della suina.

Il titolo  di questo articolo del Corriere:

Influenza A, ricoverato un uomo, è grave

E’ un commercialista di 41 anni, colpito da polmonite
Gli effetti del virus potenziati da una malattia ematica

Poi leggi sotto che la malattia ematica altro non è che… leucemia, cosa che, tra patologia e cure annesse induce uno stato di forte immunodepressione che ovviamente con una influenza anche normale può avere conseguenze gravi o gravissime.

Chissà perchè non hanno scritto:

Influenza A, ricoverato un uomo, è grave

E’ un commercialista di 41 anni, già sofferente di leucemia.
Colpito da polmonite a causa dell’immunodepressione di cui soffriva

Vuoi dire che non avrebbe fatto lo stesso effetto?

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

7 Comments

  1. Paolo ha detto:

    Mi sembra che da un pò la situazione si sia assolutamente calmierata e, a dire il vero, ma potrei sbagliarmi, non è che pure questa sia stata tanto “sponsorizzata”. Ci si sta rendendo conto che la situazione è sotto controllo ben oltre le più rosee previsioni quindi si butta qualcosa qua e qualcosa là per non dimenticarsene.
    Mi sembra che in tempi assolutamente non sospetti dissi che non mi sembrava reale una vaccinazione coercitiva o altri provvedimenti drastici dal momento che la situazione non lo rendeva un atto necessario e quindi tale da prevaricare i più elementari diritti costituzionali. E per renderlo tale oltre ai fatti reali i media avrebbero dovuto massacrarci ogni giorno di casi ai limiti dell’inverosimile, situazione alla quale, a quanto pare, non hanno potuto adeguarsi nemmeno loro causa sentenza inequivocabile: assolto per … insuficienza di prove!

    • franz ha detto:

      Tu aspetta… vedrai se non tirano fuori il coniglio dal cappello da qui a una settimana!

      E nel caso non lo facciano… evviva!

      Speriamo di poter dire: “assolto perchè il fatto non sussiste”

      • Paolo ha detto:

        Quello è sempre possibile: un colpetto qui e un colpetto là.. ed ecco fatta la magia! Però anche la massa non risponde per ora, quindi ci vorrà una buona opera di persuasione. Per esempio, sabato scorso ho incontrato il mio amico farmacista il quale mi ha detto che, a differenza di quanto si è scritto sui giornali e non solo, a luglio e agosto ha venduto quasi un cazzo (ha un bacino di utenza molto ampio, tra l’altro) di tamiflu o similari e nessun relenza (che avevano detto fosse stato riesumato per far guadagnare big pharma con un antivirale ormai superato e destinato a far magazzino). Quindi di fessi ce ne sono sempre meno in giro eheh!

  2. cnj ha detto:

    L’articolo non è firmato.
    La notizia correlata è: “Morte sospetta di un 78enne”.
    Ci manca la foto di uno scheletro e il gioco per i beoti è fatto.

    Oggi Beppe Grillo mi è piaciuto: “H1N1: virus o vaccino, dolcetto o scherzetto?”. E pone una questione seria: “Ne uccide più il vaccino o il virus?”.
    Invito ad una pacata lettura per complottisti: http://www.agoravox.it/A-H1N1-Incidente-in-un-laboratorio

    PS
    Paolo, forse i fessi diminuiranno ma di beoti in giro ce n’è una caterva… fanno pure sciopero per farsi il vaccino! :cuckoo:

  3. Paolo ha detto:

    Cnj probabilmente hai ragione, io ho detto che sono meno, non estinti. In ogni caso il problema è a monte: se anche ogni giorno pubblicassero una notizia di uno o due morti con relativa foto tra due mesi saremmo tra 30 e 60 morti, non vedo il problema (salvo che tocchi a me!) considerato che saremmo abbondantemente dentro la casistica conosciuta; per questo ho detto sopra che non è corretto parlare di terrorismo mediatico, almeno per ora; se poi dichiarassero centinaia di morti al giorno e ciò non fosse vero allora sarei in pieno accordo. Poi un morto di 78 anni!! Il 99% della gente avrà pensato: beh, al massimo ha un po’ accelerato la dipartenza.

    Per quello che mi riguarda sul link:
    i nomi sono sempre gli stessi; la Milton e la giornalista austriaca che ben sappiamo ormai chi sia, così come la “notizia” è sempre la stessa che gira. E tutto non perché ci siano prove ma perché la prima risposta su “un” incidente in un laboratorio austriaco non è stata quella desiderata dal richiedente; non è vero che non si è risposto, solo si è detto che chi di dovere ha risposto banalmente e lo ha minimizzato al massimo! Forse hanno mentito come si dice in giro o forse, cazzo, hanno minimizzato su un incidente minimale!. Ora io mi chiedo: c’è qualcuno che sa quanti incidenti succedono in un laboratorio la cui attività si svolge in questi ambiti? Se si indicare ben il numero. E di questi, c’è qualcuno che sa quanti risultano pericolosi NON in generale ma anche solo per chi ci lavora? Se si indicare bene il numero. Infine, c’è qualcuno che sa in che percentuale (usate pure tanti anzi tantissimi decimali dopo la virgola, ve lo suggerisco da biologo “operativo”) risultano veramente pericolosi in senso lato? Se si indicare in questo caso la percentuale.
    Ma non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire, quindi inutile fare domande e ricevere risposte.

    Su Grillo: ha detto la solita cazzata: fosse vero, letteralmente, quanto ha detto anche solo per un decimo di quanto declamato (1/10) al mondo ci sarebbero ogni anno almeno 400/500 milioni di morti da vaccino! Se poi era una provocazione direi che da sempre fa il comico, da sempre, anche negli ultimi 10 anni. Una domanda in merito: se da una parte c’è chi si fa sentire a livello mediatico e da ciò ne ricava degli introiti a livello societario e dall’altra c’è chi si fa sentire a livello mediatico contro i primi e da ciò ne ricava soldi a livello personale, qual è la differenza? Sempre che il secondo non porti effettivi e concreti miglioramenti, beninteso!
    Sinceramente, al di là delle iniziative che ha portato alla luce (senza mai però portarne a termine una, e questo anche è materiale per i complottisti, che magari per una volta potrebbero rivolgersi a qualcuno di diverso) . Credo nessuna (credo). Inoltre: da uno che ha venduto ferrari e barca (bella barca) poco dopo che qualcuno glielo contestava, essendo il paladino dei più deboli e poveracci di questa terra e che ha sfruttato un bel condono permesso dal berlusca che proprio in quel momento (momento!!) lui aspramente stava criticando persino per il modo in cui andava al cesso… mah!

    Comunque vediamo come evolve la situazione principale, il resto è un prolungamento fuori tema, scusate

    Ciao

  4. cnj ha detto:

    @ Paolo
    Tu dici –Credo nessuna (credo). Inoltre: da uno che ha venduto ferrari e barca (bella barca) poco dopo che qualcuno glielo contestava, essendo il paladino dei più deboli e poveracci di questa terra e che ha sfruttato un bel condono permesso dal berlusca che proprio in quel momento (momento!!) lui aspramente stava criticando persino per il modo in cui andava al cesso… mah!–

    1) Se Beppe Grillo guadagna (anche molto) ma dichiara tutto e paga le tasse non vedo per quale motivo si deve criticare per quello che fa. E’ lui il primo a dire che non è San Francesco.
    2) Il condono che ha sfruttato Grillo è un po’ come l’ICI che non paghiamo più anche noi comuni mortali. Io non sono mai stato d’accordo a NON pagare l’ICI però quando ho fatto il 730 non ho mica detto che volevo pagarlo forzatamente!… sono 2 cose diverse.
    3) Grillo ha sempre fatto il comico ma ultimamente s’è distinto anche in altri campi. Telecom in primis. Magari c’è gente che vuole vedere solo una metà del bicchiere (e di solito è quella che gli fa comodo). A me piace criticare le cazzate e lodare le cose buone. Oggi Grillo dice che il nucleare è un immane cazzata. E se permetti io per questo lo lodo perchè penso che se uno pensa di risolvere i problemi con le centrali nucleari o che è un BEOTA o uno in MALA FEDE. Poi sia lui che Travaglio che Mazzucco che Santoro che Sartori etc.etc. non sono e NON DEVONO ESSERE immuni da critiche.
    Buona giornata.

    • Paolo ha detto:

      Non ti arrabbiare! Hai fatto bene a notare che io ho detto credo, non sono sicuro. E magari avresti fatto bene a farmi notare quale a me sia sfuggita, così per curiosità. Se poi critichi le cazzate fai bene ma quello che ha detto sui vaccini è una cazzata e tu non l’hai criticata, ergo hai dimostrazione delle centinaia di milioni di morti da vaccino.
      Poi che c’entra il pagare le tasse? allora roche guadagna da quello che fa e paga le tasse, quindi che si continua a fare a criticarla??
      Se poi per te l’ici, tassa iniqua o no lascio deciderlo agli altri, su un bene immobile e il condono su qualcosa di illegalmente fatto è la stessa cosa allora bene, tutti qelli fuori dal carcere per il condono dei tre anni, a dispetto di ciò che hanno fatto, sono al mio pari che non ho pagato l’ici. E comunque il mio era un discorso di coerenza che, per quello che faccio io, potrebbe anche non valere un cazzo, ma per uno come grillo.
      E che abbia fatto mille cose compresa quella sulle centrali sono il primo a dirlo: la mia domanda era quante avevano dato benefici al pubblico.
      Per il resto a me stanno sipmatici carlo, marco e giovanni a te beppe, massimo e michele, non c’è niente di male. E magari a me stanno sul culo questi perchè ritengo che predichino bene o benino e razzolino male o malissimi e tu per gli stessi motivi o ltri hai antipatia per i miei amici. Tutto qui, ma difenderli a priori per il nome… mah

      Ma sono finito ancora fuori tema
      Buona gornata a te

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.