Previsioni medianiche sull'influenza suina (ho chiesto al mio spirito "giuda") - Franz's Blog

Previsioni medianiche sull’influenza suina (ho chiesto al mio spirito “giuda”)

mandrake e l'influenza suinaVisto che mi sono ritrovato Mandrake in Aprile, provo ad azzardare un’altra ipotesi.

Al momento la gente è per lo più terrorizzata grazie al clamore mediatico di questi ultimi tempi e al terrorismo delle informazioni. Molte persone vedono l’influenza A peggio che se fosse Ebola, per cui prevedo una corsa indiscriminata al vaccino non appena sarà disponibile (e fin qui non era difficile).

Verso fine Settembre (ma forse anche già fra una decina di giorni) i telegiornali e i quotidiani inizieranno a battere sul tam-tam della prevenzione e guarda caso ci sarà un aumento dei casi in Italia, soprattutto di quelli letali che, tra conferme e smentite non si capirà più un cazzo di chi è morto, chi no, ma soprattutto di cosa.

Poi arriverà l’influenza classica, quella stagionale. Ci sarà un po’ di gente ammalata e lì il clamore arriverà alle stelle, perchè gli organi di informazione faranno di tutto per convincere la gente che almeno tre quarti dei casi sono proprio di influenza suina.

Ci saranno molti più morti a questo punto, un po’ perchè l’influenza stagionale ne ammazza a centinaia ogni anno, molti di più della suina, solo che normalmente non ve lo vengono a dire e un po’ perchè molte persone moriranno per la paura di morire.

Ma soprattutto perchè non sarà più possibile smentire i numeri degli organi ufficiali (ricordo che in Australia il test per la suina ha dimostrato di essere estremamente fallace, al punto di genereare più del 10% di errore per falsa positività).

Il tutto durerà fino all’esaurimento delle scorte di vaccino, dopo di che avverà il miracolo e i casi diminuiranno fino a quasi zero e ovviamente qualcuno dirà che è grazie al vaccino se questo è successo. E ancora non sarà possibile dimostrare che ci hanno preso per il culo, ovviamente, perchè a quel punto come fai? Dovresti mettere le mani sulle bolle di consegna e le fatture d’acquisto del vaccino e contemporaneameante sui rapporti di somministrazione dei vari centri e incrociare i dati. Ma ti pare che il governo ti viene a dire quanto gli è costato questo giochetto? Col cazzo! E tanti saluti alle fatture!

Contemporaneamente a tutto questo ci sarà presumibilmente una bella campagna per la vendita di vaccini contro l’influenza standard, perchè i paraculi ufficiali andranno in giro a dire che se le due influenze si associano il risultato è ancora più letale.

Per poi arrivare a Gennaio – Febbraio, quando arriverete in ufficio e lo troverete mezzo vuoto perchè nel frattempo l’influenza stagionale avrà fatto il suo classico ritorno del dopofesta. Solo che a quel punto il vaccino sarà esaurito e quindi succederà una di queste due cose:

1) il governo tirerà fuori dalla naftalina tutte le scorte di Tamiflu e Relenza che nel frattempo si è accaparrato, li somministrerà a mezza popolazione italiana e ancora una volta avrà fatto il miracolo perchè gli ammalati, miracolosamente, guariranno (cosa che sarebbe comunque accaduta ma come fai a dirglielo?)

2) nessun organo di informazione nominerà l’influenza in corso, continuando a parlare di quanto è stata figa la scienza medica a produrre in tempo il vaccino contro la suina.

Ve lo ricordate Ezio Greggio in uno dei suoi personaggi di Drive In?

Sono mister Taroccò con l’accento sulla “Q” adesso sono qui ma poi non mi vedi più!

P.S. Se ci becco anche ‘stavolta, il primo che invece di farsi venire un dubbio viene a dirmi che sono volgare lo mando a fare in culo!

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

13 risposte a Previsioni medianiche sull’influenza suina (ho chiesto al mio spirito “giuda”)

  • Franz… il tuo P.S. mi ha fatto morire dalle risate… ho quasi le lacrime!

    :smirk:

  • Guarda, secondo me potresti aprire una pagina web di divinazione on line, male che vada fai i soldi vendendo i numeri del lotto, tanto babbei che abboccano ce n’è una montagna…
    Scherzi a parte un’articolo che avrei voluto postare io lo si trova qui:
    http://www.disinformazione.it/influenza_porcina.htm
    è abbastanza chiaro e sottolinea come queste campagne “sanitarie” creino in realtà bacino d’utenza per i “padroni del farmaco”. Poi cito un frase molto bella e vera: “chi è malato non è un’uono libero”.
    Meditate gente, meditate…

    • Non mi trovo in linea col pensiero che esponi su libertà e malattia: anche i fili d’erba calpestati sanno che la vera libertà è una conquista del cuore e della mente: dubito fortemente che un Buddha che contrae l’aids smetta di essere Libero…

      • Touchè… caro Sting!

      • Fede, quello che scrivi è vero per un Buddha ma per quanto riguarda un “comune mortale” basta che gli dici “ti vedo pallido” e non pensa ad altro per tutta la giornata…

        • Uah! Uah! Toucheè, caro Fede!

        • Ma infatti un essere libero, davvero libero, non è una persona comune…
          Ciao Vale

          • E infatti se il mondo fosse abitato da esseri liberi lo spauracchio mediatico sulla suina non funzionerebbe… :coffee:

            • Purtroppo le sorti di questo mondo sono interamente rette dalla PAURA. Continueremo ad avere paura fino a che non sonderemo il nostro lato oscuro: finché dentro noi cercheremo solo la luce perderemo la possibilità di diventare totalmente liberi prendendoci la briga di andare a vedere che cosa si agita nel profondo del nostro essere…

  • Vorrei fare riferimento al documento linkato per dare una mia idea. Fermo restando che l’idea di fondo di franz (l’impegno dei media di terrorizzare le persone per i motivi ormai noti e più volte discussi) potrebbe essere corretta (nel qual caso mandrake diventerà ufficialmente il suo primo soprannome) e i primi risultati si sono visti in questo periodo, sarà sufficiente attendere a breve per vedere esaudite tutte le curiosità sulla vaccinazione coercitiva, i danni da vaccino, l’evolversi dell’influenza e i decessi “di rito”, visto che probabilmente a fine novembre si vedrà già e a febbraio o marzo avremo i primi bilanci che, al di là di quanto ci verranno a dire, potremo anche vedere da noi nel nostro piccolo.

    Detto questo insisto, scusandomi perché probabilmente è l’ennesima volta e potrebbe anche diventare insopportabile a molti, che spesso è chi fa informazione come quella del link indicato a fare la vera disinformazione, e invito tutti a cercare, punto per punto, quanto esposto nel documento in questione, visto che qui si richiederebbe un lavoro eccessivo per definirli tutti quanti in modo più esplicativo. Mi limito a dare qualche indicazione sugli argomenti che andrebbero approfonditi invece che assimilati passivamente tale e quali come riportati nel link (almeno riferendomi a chi vuole capire qualcosa di più perché realmente interessato).

    Della sindrome di Guillam avevo stringatamente parlato in un articolo postato ancora prima del post dedicato di Franz, in tempi non sospetti, dando qualche piccolissima informazione. Invito a studiare il caso più approfonditamente perché come esposto nel documento di cui sopra è pura disinformazione: non dice in media quanto ne sono colpiti ogni anno indipendentemente dall’essere vaccinato o meno, quanti seguirono in termini di casi nelle vaccinazioni successive (esempio ma non solo quella del 1992-1993 così come altre) ecc. Soprattutto non specifica quanti morti e danneggiati permanenti, lasciando intendere una catastrofe che non c’è mai stata (indipendentemente dal danno che non si sarebbe dovuto manifestare comunque, questo ovvio). Altrimenti mi ci metto, faccio i conti di quante persone vengono colpite da mal di pancia per es. negli usa il giorno successivo al thanksgivingday e tiro fuori la storia che il tacchino fa male! Diverso è dire anno per anno negli ultimi 30 anni in relazione allo stesso fatto.

    Sugli affari delle soc farmaceutiche siamo d’accordo tutti ma anche qui ho mandato dati precisi sulla composizione di big pharma e posso dire abbastanza tranquillamente che in realtà circa il 65% del giro d’affari sarà a favore di quelle 4 citate ma il resto, e non è poco, si dividerà anche tra le altre (diverse anche se non tutte le citate), senza dimenticarsi che la cina fa da sé con le sue aziende (10 o 11, da vedere se anche l’ultima parteciperà alla produzione) e, scusate se è poco, si tratta di ben oltre 1 miliardo di persone. Se introduci un argomento (a carattere finanziario) dando dei numeri e delle cifre è perché pensi sia importante, allora perché non essere precisi?

    Per quanto riguarda il fatto che medici e farmacisti consiglino a destra e a manca di acquistare i prodotti antinfluenzali non so, forse è vero, allora io vivo in un paradiso mediatico. Il mio medico (e di mia moglie) ha diverse migliaia di pazienti, la pediatra dei miei figli 1250 bambini in cura; pochi gg fa diverse persone a casa mia mi hanno confermato la stessa cosa coi loro medici (inclusa un’amica dei miei il cui figlio è vice primario di un noto ospedale del norditalia): tutti hanno avuto rassicurazioni in merito e consigli di aspettare a vaccinarsi o a comprare farmaci la cui validità è ancora in dubbio. La pediatra mi ha detto per il piccolo di tenere a portata di mano solo tachipirina e niente altro e in caso di aumento eccessivo della febbre andare subito al pronto soccorso o chiamarla per una visita d’urgenza. Il mio farmacista (ultradecennale conoscenza e quindi confidenza) ai primi di agosto alla mia domanda se dovessi fare qualcosa ha risposto: “paolo, ma vafff….”. Poi serio:” se la prendi vieni e ti do quello che serve, fino ad allora stai tranquillo” E che cazzo!! Vivo in un mondo perfetto, io? Mah tutti gli altri li conoscono questi qua!

    La storia dei batteri che non sarebbero assolutamente mai patogeni è incredibile, direi. Persino lo stesso scopritore del fatto che microbi o batteri vivono dentro di noi regolarmente non si è permesso di dire che non sarebbero, in assoluto, causa di alcuna malattia. L’una o l’altra cosa andrebbe provata ma di sicuro quando la malattia infetta il nostro organismo alcuni di questi batteri sono o diventano incontrollabili e la cura, di qualsiasi natura la si intenda, diventa necessaria. Oltretutto, cosa significa asserire che in un corpo perfetto i batteri non genererebbero alcuna malattia? È utopico pensare di potersi mantenere perfetti tutta la vita solo evitando medicine e vaccinazioni; cibi, acqua e inquinamento ai giorni nostri rendono meno affidabili e talvolta deboli le nostre difese immunitarie, quindi … A cosa serve dire: se quel muro fosse fatto di acciaio resisterebbe meglio quando invece è fatto di argilla e non ho alcuna possibilità di ricostruirlo perché l’acciaio è introvabile? Mah! Inoltre, controsenso che accomuna tutti (e da anni è sempre lo stesso) i detrattori delle cure medicinali come per es i vaccini: se i vaccini sono veleno e il veleno attiva i batteri che così lavorano per purificare il corpo dai veleni (leggere il documento in questione, per es, così come molti altri) provocando ovvie reazioni (cefalee, febbre, irritazioni ecc) perché allora tale situazione non si manifesta su tutti i vaccinati (o quasi, escludendo le dovute ecezioni che confermano spesso le regole) e si limita ad alcuni casi? Non vedo perché non dovrebbe essere una normale reazione, se così realmente stessero le cose.

    Da biologo preferisco non intervenire sul discorso dei virus così come spiegato nel documento e ancor meno sulla questione hiv; non saprei da che parte cominciare!! Inoltre l’ultima volta che ci ho provato mi è stato dato dell’istituzionalizzato(?!?) o forse del prezzolato (mah!), non ricordo bene. Mah!

    Il problema della spagnola del 1918 che uccise praticamente solo i vaccinati ormai è diventata una vera barzelletta anche se un po’ macabra e si basa, per il 99% dei documenti che ho visto postati in ogni dove, su qualche frase di un libro di una scrittrice che ha vissuto l’esperienza in quegli anni:

    “Ho potuto osservare che l’influenza essenzialmente veniva contratta dai vaccinati: Coloro che non erano stati vaccinati, evitavano la malattia.”
    Questo è il punto più chiaro e preso ad esempio.
    Ma in usa morirono parecchie persone ma certamente furono molti di più i soldati (vaccinati) a restare vivi che non a morire! In europa idem, anche perché prima che scoppiasse la spagnola la guerra aveva già fatto ben oltre 10 milioni di morti.
    Possibile che tutta la storia dell’influenza del 1918 è limitata a quel racconto? E’ praticamente un susseguirsi di un unico copia e incolla e basta. Basterebbe dare un’occhiata ai numeri della grande guerra per es.: in usa oltre 4 milioni di soldati mobilitati e 126 mila morti e, purtroppo, penso che di questi 126 mila qualcuno sarà pure orto in battaglia!! O li ha uccisi tutti la spagnola?? In realtà si sono contati tra i 350 e 375 mila morti per influenza negli usa e di questi si trova scritto che circa 40 mila sarebbero soldati. In italia la situazione è ancora più chiara, basta documentarsi. Ci sono poi scritti anche abbastanza conosciuti, non tutti online però, che raccontano di paesini di montagna di 300/400 anime spazzati via dalla spagnola,con il 95% di deceduti, nessun soldato nei paraggi e gente che non conosceva i medici se non per sentito dire, figuriamoci i vaccini! E’ abbastanza famoso il racconto di quella comunità in alaska che di vaccini per ovvi motivi non sapeva nulla e che fu devastata e quasi completamente distrutta dalla spagnola del 1918. Di fatto quindi non morirono solo i vaccinati, anzi, inoltre nessuno tiene conto di un fatto tanto banale quanto stupido da chiarire: secondo voi le possibilità di contagio e di mancanza di cure con relativo peggioramento sono più facili in una trincea fredda, umida, sporca e puzzolente con i soldati ammassati o in una bella casetta col focolare?

    Quindi, se qualcuno volesse approfondire qui c’è del materiale da confutare o da controllare. Scusate l’intervento lungo ma di meglio non ho saputo fare.

    Saluti a tutti ma soprattutto a mr taroccò, eheh

  • Well!
    Allora: riguardo al commento di Fede.. non aggiungo nulla, dato che Valeria ha detto meglio di quanto avrei potuto fare io. Concordo con entrambi, bisogna vedere da che parte si guarda la faccenda.
    Circa al lungo post di Paolo, aggiungo solo che quando l’informazione è così faziosa e manipolatrice, ritengo sia un dovere leggere la disinformazione, ovviamente NON perchè sia oro colato, solo per sentire altre fonti, altre opinioni. Poi vagliare con l’intelligenza e il buon senso che possediamo, chiedendoci i perchè, facendoci venire dubbi, confutando, confrontando, verificando. Tutto questo è un lavoro che richiede attenzione e consapevolezza, che alla lunga aiuta a liberarsi. Dentro e fuori.
    Un’abbraccio a tutti, in particolare a Franz che ci ospita, anche se so non essere il suo tipo….. :beer:

    • Sono pienamente d’accordo con te, su attenzione e consapevolezza in particolare; apposta ho preso la palla al balzo con il link che hai postato. In giro c’è di tutto, forse troppo, sia in una direzione che nell’altra e il confronto serve sempre.
      Grazie della risposta e buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostieni Franz’s Blog

Se vuoi aiutarmi a tenere vivo questo blog, puoi fare una donazione. Non ci sono limiti, ne in basso ne in alto.

In ogni caso, Franz’s Blog resta a tua disposizione come per tutti.

Grazie infinite, qualunque sia la tua intenzione!





Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Cerca nel sito
Solo corrispondenza esatta
Cerca nel titolo
Cerca nel contenuto
Cerca nei post
Cerca nelle pagina
Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Su FB…
Guardiani

Guardiani

Guardiani

- Romanzo -

Sullo sfondo della millenaria guerra con i Kerberos, razza dedita alla conquista ed al dominio, i Guardiani, guerrieri antichissimi dotati di straordinari poteri e le loro bellissime compagne, le Donne di Razza, anch’esse dotate di poteri e percezioni sottili e in grado di tramutarsi in enormi pantere, sono alla ricerca del futuro Guardiano Imperiale, disincarnato a forza dai Kerberos e del tutto inconsapevole su un pianeta sconosciuto. La sopravvivenza di milioni di razze e pianeti dipende da una corsa contro il tempo per ritrovare Kirshan prima che lo facciano i nemici.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate