Spot della bridgestone censurato. A me sembra carino invece.

… e vorrei proprio capire cosa gira in testa alle commissioni americane!

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

4 Comments

  1. Sciuscia ha detto:

    Si conosce il motivo della censura? A me pare molto bello!

  2. lucia ha detto:

    S’era detto che in quanto a quantità e qualità i bacchettoni americani li battono solo… i mormoni americani?
    Insomma, due cani si ingroppano… pardon… una cagnetta (peraltro barbona gigante di quelle in stile fighe di legno, mi sembra più che ovvio!!!) tradisce un paciocco golden retriever con un potente boxer e il buon cornuto si “abbandona” alla sorte in autostrada ma una mercedes gommata bridgestone (che non so se vi ricordate ma qualche anno fa in America gli avevano messo in piedi un casino infernale perché era venuto fuori che alcune auto montanavo bridgestone difettati e dunque pericolosi…)riesce a fermarsi in tempo e a salvare la vita del povero cagnone suicida! Fosse stato un demete cast umano al posto dei cani e magari un grattacielo (come scena del suicidio) e non l’autostrada e sotto ti passa uno di quegli enormi pick up americani con un carico di fieno morbido morbido sul cassone e le gomme della bridgestone e avesse deciso di inchiodare proprio nell’istante stesso in cui il cornuto umano decideva di buttarsi ed esattamente in traiettoria per salvargli il deretano, allora sarebbero stati tutti felici e contenti!
    Cani che fanno sesso in Tv, namber uan!
    Cane che si auto abbandona e tenta il suicidio nel posto più tabù per qualunque animalista: l’autostrada!, namber tu!
    Mercedes che corre palesemente più del dovuto, namber tri!
    E pensi che tra americani e animalisti poteva passare?
    E poi, ho pensato, e se fosse tta una trovata promo della bridgestone?
    Va’ che i giap non son mica gli ultimi pirla del Creato!
    Mumble!

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.