Ru486. Bagnasco, quando la pianterai di volerti fare i cazzi nostri?

Cintura di castità?E ti pareva che Bagnasco non ci mettesse il naso anche stavolta? Un articolo su Repubblica e il solito retrogrado, reazionario, medievale punto di vista della Chiesa cattolica spunta di nuovo.

Cito volentieri Fabio Pari che, con un ragionamento che non fa una piega, dice:

Nessuna istituzione ne religione obbliga una donna contraria all’aborto ad abortire, perché la Chiesa e i suoi militanti si sentono il diritto di sottrarre il libero arbitrio a chi non la pensa come loro?

E poi mi chiedo: come mai sull’influenza suina e su tutta ‘sta puttanata del vaccino relativo non hanno fatto un fiato?

Cos’è: sull’aborto non è ingerenza in uno stato laico e sul possibile omicidio di massa no?

E la cintura di castità? A quando?

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

2 Comments

  1. giampaolo haver ha detto:

    Bagnasco, ma dai che va bene anche al Vaticano sta pillola………..
    con tutte le suorine violentate dai preti e costrette ad abortire………..

  2. msm68c ha detto:

    il Vaticano vuole costringere le donne che hanno scelto di interrompere la gravidanza ad usare mezzi meccanici, violenti e traumatici.

    il ragionamento di fondo è “visto che siete cattive … dovete soffrire più possibile”

    Questa è la realtà.

    ed è una realtà dura, molto dura, come il loro cuore.

    con tutto il rispetto per quei (pochissimi) prelati che usano l’intelletto.

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.