Influenza suina: alle donne incinte Tamiflu ai primi sintomi. All’Oms sono completamente rincoglioniti?

sai che bene che gli fa il Tamiflu al cucciolo?Leggo sull’ANSA e allibisco: l’OMS consiglia, anzi, quasi obbliga i medici a somministrare il Tamiflu alle donne incinte che mostrassero i primi segni di influenza, senza aspettare gli esami di laboratorio.

Quindi manco sapendo se l’influenza c’è o no e di che tipo è.

Nello stesso articolo si evidenzia come in metà dei bambini cui sia stata somministrata la porcheria della Roche si siano presentati effetti collaterali pesanti. Figurarsi in quei poveri feti!

Ma porca puttana! Da una vita non si somministrano farmaci alle donne in gravidanza, a meno che non sussista un serio pericolo di vita e adesso secondo questa gente addirittura gli antivirali dovrebbero assumere?

Credo che stiamo arrivando al delirio più totale!

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

10 Comments

  1. Ashtar ha detto:

    Caro Franz, abbiamo lasciato il pianeta in mano ad uno scellerato gruppo di potere mondiale, al quale poco importa degli effetti collaterali delle schifezze che vorrebbero ficcarci in corpo (vedi ASPARTAME di Rumsfeldiana memoria…), tanto tutto fa progresso.
    Ma la cosa che più mi fa incazzare è che se ne parli con gli altri (non tutti per fortuna), ti danno del matto, ti dicono che sei fuori di testa o che le tue sono solo idee “complottiste”…Così evitano di riflettere su quanto sta accadendo e se ne tornano nel limbo dei pensieri prodotti dal loro cervello oramai anestetizzato.
    Una sana incazzatura, generale e totale, questo serve!
    Ho paura che , primaq o poi, la Natura ci butterà fuori di casa…
    Un saluto a te ed al resto del blog. :beer: :beer:

    • Valeria ha detto:

      Prima o poi forse si ma, se si continua così, “questi qui” ci sbatteranno fuori molto prima

    • Franz ha detto:

      Purtroppo è così… basta vedere i commenti di tal Gio’, aggiunti oggi e ieri su alcuni articoli di vecchia data, sempre su questo argomento.

      Leggeteli, sono illuminanti!

      Chissà perchè non si è ancora scatenata su questo…

      • Valeria ha detto:

        Si Franz però i commenti di tal Giò infondo sono comprensibili…: a nessuno fa piacere pensare che per alcuni individui potere e denaro siano così tanto più importanti della salute di milioni di persone.
        È inaccettabile il solo pensiero! Si potrebbe argomentare che le guerre sono una manifestazione talmente evidente del fatto che esistono pazzi assolutamente privi di scrupoli disposti a commettere qualsiasi crimine in cambio di denaro, che forse sarebbe bene che la gente cominciasse ad aprire gli occhi.
        Tuttavia, mentre una guerra è una aggressione esplicita e i giochi di potere sono più evidenti (anche se tante guerre sono state combattute in nome di qualche ideale e tanta gente ci ha creduto), affinché sia possibile immaginare giganteschi movimenti economici messi in atto con formule che hanno tutto l’aspetto di buone intenzioni (e che invece hanno il fetore di colossali guerre accuratamente occultate) richiede una grande dose di pragmatismo.
        E comunque, quand’anche venisse il dubbio, rimane in bocca l’amaro sapore della propria inadeguatezza di fronte a tutto questo, almeno come singoli individui.
        Certo è che se ad aprire gli occhi si fosse in tanti allora qualcosa potrebbe perfino cambiare…

  2. Il Veronesi ha detto:

    Facevo una riflessione… Di quelle che piaciono poco alla gente. Quanti siamo su sto pianeta? Tanti. Troppi. Dunque, in natura, quando una specie cresce a dismisura, vuoi perché diminuiscono per diverse ragioni i suoi predatori naturali, vuoi per altre ragioni, accadono vari fenomeni, tra i quali: aumenti degli aborti naturali, uccisione dei cuccioli, rapporti omoesessuali, fine del cibo e conseguente decimazione della popolazione. L’uomo ha fatto fuori da tempo i suoi predatori naturali. Però è tanto “evoluto” da superare malattie e carestie (almeno per 6/7 della popolazione) ed ha un sistema economico in grado di garantire almeno la sopravvivenza per una percentuale molto alta della popolazione. Il mondo occidentale ha messo la procreazione in difficoltà in effetti, vuoi con sistemi culturali ed economici, vuoi con la massima espansione nella storia dell’omosessualità. Altri sistemi più drastici hanno semplicemente normato la procreazione, rendendo reato penale avere un secondo figlio senza autorizzazione scritta del sindaco (vedi Cina, cioé quasi il 13% della popolazione umana, se non erro). Non basta. E se qualcuno avesse semplicemente preso atto che non ce né per tutti e quindi c’è da fare una netta sfoltita per far stare bene chi resta?

    • franz ha detto:

      Jane Burgermeister docet…

    • Valeria ha detto:

      Si, a patto che siano loro a restare, quelli che hanno avuto questa bella pensata!
      Ciao Veronesi, mancavi da un po’ mi sembra! Ben tornato su questo blog :smirk:

      • Ashtar ha detto:

        E’ vero. Siamo in tanti su questo benedetto pianeta…Non c’è spazio per tutti, le risorse sono quello che sono, ossia poche e mal distribuite, in Cina fanno figli al ciclostile e così in India e via discorrendo allegramente.
        Ma, ragazzi, non dimentichiamo che stiamo parlando dell’Uomo, ossia del più grande progetto di vita dell’universo, almeno finchè non ci diranno la verità sugli alieni :oogle: …
        Sono profondamente convinto che il destino dell’Uomo sarà cosmico, se solo le eminenze grige che ci controllano molleranno finalmente le briglie e ci permetteranno di esprimere tutto il nostro potenziale evolutivo e di pensiero, senza zavorre religiose di alcun tipo e senza paradigmi infrangibili, paravento di parassitismi accademici e cattedratici e, soprattutto, pozzo senza fondo per il comparto industriale/militare che in questi giochi ha sempre le mani in pasta (e la mano pesante…).
        Ma vi rendete conto che da quando è stato inventato il motore a scoppio, non siamo riuscirti ad andare un passo più in la con progetti di nuovi propulsori?
        O forse è più probabile che, come spiegò la Gabanelli in una vecchia puntata di Report del 1997 che trattava di brevetti ed invenzioni, nei cassetti segreti dei laboratori di ricerca delle grandi Case automobilistiche, vengano occultati i piani per propulsori veramente alternativi agli attuali (altro che idrogeno!), che impiegano concetti di una nuova Fisica, troppo poco lucrosa per le suddette Case!! Troppo facile l’esempio della Cold Fusion e di tutto quanto sia accaduto a quelli che le si sono avvicinati un po’ troppo…
        Cari amici, qui entriamo in un pantano da cui è difficile districarsi, ma credetemi, secondo me la situazione è più grave di quanto possiamo immaginare.
        Massa critica. é quello che ci vuole.
        Un saluto a tutti.
        :beer: :beer: :beer:

  3. Il Veronesi ha detto:

    Non solo la suina… Il 14 luglio Reuters riportava: “Salute,Glaxo investirà 97 mln dollari per cure Aids in Africa”. Oggi Reuters butta lì, come nulla fosse: “Abbiamo scoperto un nuovo virus dell’immunodeficienza in una donna camerunense. E’ qualcosa di simile al virus dell’immunodeficienza delle scimmie e non mostra segni di accostamento con altri virus dell’Aids o con altri Siv degli scimpanzè”, ha scritto Cristophe Plantier dell’Università francese di Rouen, insieme ai suoi colleghi. “La scoperta di questo nuovo lignaggio di Hiv-1 mostra chiaramente come sia necessario continuare a studiare le possibile varianti del virus Hiv, in particolar modo nell’Africa centrale, zona in cui si sono sviluppati gli attuali gruppi conosciuti di virus Hiv-1”. E quindi?

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.