Nuova influenza suina. L’OMS ammette che il test non è affidabile.

kary_mullisE continua la serie di puttanate! L‘OMS, come si legge in questo articolo sul Sidney Morning Herald, ha riconosciuto che il test per la diagnosi dell’influenza maiala non è affatto affidabile. Pare infatti che questo test abbia dato luogo a migliaia di falsi positivi.

Tanto per cambiare il sistema utilizzato è quello della PCR (Polymerase Chain Reaction), un metodo che consente di “amplificare” la quantità di DNA disponibile di un qualsiasi organismo, fino a renderlo intercettabile da strumenti e reagenti.

La PCR è stata inventata da un signore alquanto famoso, tal Kary Mullins, che per questa invenzione è stato insignito del Premio Nobel.

Orbene, lo stesso Mullins da anni combatte una battaglia alquanto solitaria, sostenendo che il metodo da lui inventato non è affidabile per il rilevamento di titoli anticorpali o di DNA virali di alcuni tipi.

E infatti in Australia migliaia di persone sono state diagnosticate erroneamente positive al virus H1N1 che, in realtà, non avevano mai visto nemmeno in fotografia.

Ma le porcate non finiscono qui. L’OMS e il CDC definiscono i sintomi della suina: dolori muscolari, febbre, tosse, mal di gola e naso otturato. Vale a dire quelli di un qualunque raffreddore o influenza stagionale, che infatti è da due a quattro volte più letale della suina.

Leggete, porca puttana! Informatevi! Questo vaccino non è necessario!

Se non, nel migliore dei casi, a ingrassare le casse di Big Pharma!

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.