Passaporto elettronico e impronte digitali: verso la dittatura a grandi passi. - Franz's Blog

Passaporto elettronico e impronte digitali: verso la dittatura a grandi passi.

impronte digitaliAgli inizi di uno dei suoi mandati Berlusconi aveva proposto una schedatura di massa delle impronte digitali ma fortunatamente la proposta era stata cassata alla grande.

Andata buca ai tempi, il governo ha trovato il modo di attuarla ugualmente in modo più subdolo: con il passaporto eletttronico. Vedi questo articolo del Corriere.

Per entrare negli Stati Uniti oggi il passaporto elettronico è d’obbligo, ma è l’unica nazione. In tutte le altre il tuo bel passaporto normale va benissimo. All’interno della UE addirittura basta una carta d’identità qualsiasi.

La schedatura delle impronte digitali quindi (attuata per ora solo in Italia) non solo non è obbligatoria ma non è neppure contemplata da nessuna parte. Persino negli USA, paranoici sulla sicurezza (oltre che idioti ma questo è un altro paio di maniche), il passaporto elettronico non prevede obbligatoriamente le impronte digitali.

Ma da oggi, in Italia, si. E guarda caso il governo, con una coda di paglia da paura, fa sapere che:

“le impronte verranno conservate per il tempo strettamente necessario all’espletamento delle pratiche e cancellate dagli archivi entro una settimana”

Si… e io sono Babbo Natale!

Signori, preparatevi ad un futuro di merda. Perchè se per caso queste impronte venissero in qualche modo trafugate, è inutile dire che non serve [slider title=”Tom Cruise”]stressed?[/slider] in Mission Impossible per farne un calco e lasciarle sul luogo di un qualsiasi crimine. Ipotesi questa che, considerato il livello medio di incompetenza di chi si occupa di queste cose nel governo, mi risulta molto più che probabile. Anzi, quasi certa.

Considerato che le intercettazioni (illegali) finiscono spesso sulle pagine dei giornali, perchè dovrebbe essere infatti meno facile trafugare un’impronta digitale?

Per non parlare poi dell’eventuale perdita del passaporto in questione; chi lo ritrovasse avrebbe in mano anche le nostre impronte.

E che non me la vengano a menare dicendo che sono codificate; non ci credo neanche morto e, quand’anche, sono pronto a scommettere che l’algoritmo di criptografia sarebbe il più idiota possibile, così che anche il più incompetente degli informatici sarebbe in grado di bucarlo.

Ma al di là di queste semplici considerazioni, qualcuno ha mai visto [slider title=”Gattaca”]  [/slider]? E’ uno dei film meglio fatti su un futuro in cui il governo (ormai una dittatura mondiale), controlla tutto e tutti con l’analisi del DNA. E lo fa rendendo obbligatoria questo tipo di identificazione praticamente ovunque.

Quindi, prima impronte obbligatorie sul passaporto. Poi magari per accedere al conto corrente. E poi, perchè no? Al casello dell’autostrada, per connettersi a Internet al posto della password, per pagare le bollette, per essere assunti, per andare al cinema, per usare il bancomat o la carta di credito

Sono stato chiaro? Va sempre peggio… sempre peggio!

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

Una risposta a Passaporto elettronico e impronte digitali: verso la dittatura a grandi passi.

  • roba da controllo quasi assoluto…

    ….vorrà dire che non farò piu neanche un passaporto, così meno burocrazia da seguire per me, e me ne andrò solo in giro per l’italia e per l’europa…che ne abbiamo di cose da vedere e da fare vacanza….vorrei vedere poi se le agenzie di viaggio rischiano di rimetterci per i pochi viaggi, loro che gli diranno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostieni Franz’s Blog

Se vuoi aiutarmi a tenere vivo questo blog, puoi fare una donazione. Non ci sono limiti, ne in basso ne in alto.

In ogni caso, Franz’s Blog resta a tua disposizione come per tutti.

Grazie infinite, qualunque sia la tua intenzione!





Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Cerca nel sito
Solo corrispondenza esatta
Cerca nel titolo
Cerca nel contenuto
Cerca nei post
Cerca nelle pagina
Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Su FB…
Guardiani

Guardiani

Guardiani

- Romanzo -

Sullo sfondo della millenaria guerra con i Kerberos, razza dedita alla conquista ed al dominio, i Guardiani, guerrieri antichissimi dotati di straordinari poteri e le loro bellissime compagne, le Donne di Razza, anch’esse dotate di poteri e percezioni sottili e in grado di tramutarsi in enormi pantere, sono alla ricerca del futuro Guardiano Imperiale, disincarnato a forza dai Kerberos e del tutto inconsapevole su un pianeta sconosciuto. La sopravvivenza di milioni di razze e pianeti dipende da una corsa contro il tempo per ritrovare Kirshan prima che lo facciano i nemici.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate