Giampaolo Giuliani aveva previsto il terremoto in Abruzzo, gli hanno dato dell'imbecille.. - Franz's Blog

Giampaolo Giuliani aveva previsto il terremoto in Abruzzo, gli hanno dato dell’imbecille..

Lintervista in cui parla dei suoi studi su Il Capoluogo dAbruzzo

L'intervista in cui parla dei suoi studi su "Il Capoluogo d'Abruzzo"

E’ un ricercatore. Uno di quelli che in Italia prendono due lire per farsi un mazzo così a cercare qualcosa di nuovo. Oggi si chiamano ricercatori, una volta inventori, ma il succo è sempre lo stesso: si tratta di persone che cercano qualcosa in cui credono.

 

In questo caso, l’uomo in questione è uno che ha dedicato la sua vita allo studio della sismologia e che ha elaborato un sistema previsionale di massima, basato sulla presenza in percentuale alterata di Radon, un gas naturale, in presenza di aumentata possibilità di sisma.
Trovate qui un’intervista su “Il capoluogo d’Abruzzo” del 23 Marzo in cui Giuliani parla dei principi della sua ricerca.

Giuliani aveva detto che ci sarebbe stato un terremoto, ma ha sbagliato di qualche giorno, motivo per cui era stato indagato per “procurato allarme” dal capo della Protezione Civile, Bertolaso, che a quanto pare gli aveva pure dato dell’imbecille.

Preso per il culo e dileggiato da una marea di stronzi scienziati “ufficiali”, adesso ha ricevuto la più tragica delle conferme per i suoi studi.

Certo, ha sbagliato giorno. Ma magari se il mondo della ricerca fosse stato un po’ meno miope (per non dire cazzone…) avrebbe avuto più fondi per i suoi studi, e avrebbe potuto tentare più efficacemente di salvare qualche vita umana.

E’ stato addirittura costretto a ritirare i risultati delle ricerche dal suo sito, tanto gli hanno dato addosso.
E adesso? Cosa diranno? Che è stata una coincidenza? Beh, spero che lo facciano.

Così per una volta gli italiani sapranno con assoluta certezza che razza di gente detiene il potere nell’ambito della ricerca scientifica.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

54 risposte a Giampaolo Giuliani aveva previsto il terremoto in Abruzzo, gli hanno dato dell’imbecille..

  • verrà un giorno in cui Giampaolo Giuliani guiderà la previsione sismica e indirizzerà correttamente le azioni della protezione civile in queste terre, non ho alcun dubbio che quel giorno verrà, sarà l’orgoglio di tutta la penisola e questo nostro piccolo mondo antico sarà un posto migliore grazie a lui, ma quel giorno, miei conterranei, quel giorno non è oggi.
    non dimenticatelo 6 aprile 2009
    POST SCRIPTUM sollevatevi e prestatemi attenzione: siamo testimoni di questa terribile tragedia, il sangue di brava gente è stato versato su questo suolo, onorevoli uomini falciati mentre vivevano pacificamente la loro vita, la nostra vita, e senza mai dimenticare queste cose dovremo rimanere vigili e allertare gli altri sulla distruzione del nostro mondo; ma io vi faccio una promessa adesso: noi tutti ci risolleveremo da queste macerie, morali e materiali, in questo giorno io vi invoco per un’unione e se vi impegnerete avremo successo dove molti altri hanno fallito

    • Beh… insomma, magari non sarà proprio lui a guidarla. Perchè temo che prima che questo avvenga in Italia saremo già morti e sepolti da tempo!!!

      • Galileo Galilei è stato dichiarato eretico per la scoperta che il pianeta Terra ruota intorno alla stella Sole, ma coloro che lo combattevano erano difensori della fede e non della verità; non hai imparato nulla dai tuoi avi, ragazzo? Giampaolo Giuliani è stato dichiarato imbecille per la scoperta di una correlazione tra l’aumento delle emissioni di radiazioni sulla frequenza di un elemento gassoso chiamato radon ed il manifestarsi di eventi sismici ad alta intensità nel medesimo sottosuolo, ma coloro che lo combattono sono un medico ed alcuni magistrati e non baluardi della civiltà. Il fraintendimento culturale non giustifica quelli né placa noi: per noi che siamo giovani, e crediamo negli eroi, per chi crede che il bene alla fine vincerà ora c’è un nuovo campione a cui volere bene, e noi lo seguiremo finchè ci sarà, per il bene dell’umanità.
        Ma Giampaolo Giuliani è un astrofisico, non riconosce il percorso delle onde, gli è solo stato concesso di imbattersi in ciò che non cercava, e il suo merito è di averlo riconosciuto: coloro che tu odi invece non cercano nulla, e se mostrassi loro i segreti del mondo ti detesterebbero, come i porci si rivoltano se dai loro perle anzichè ghiande; non importa nulla a costoro di quale colore politico sia il governo, hanno la stessa arroganza sia sotto Prodi per la monnezza di Napoli, sia sotto Berlusconi per la protezione dei civili in Italia.

        • A parte il fatto che non odio nessuno, riconosco che molto probabilmente Giuliani ha imbroccato per caso il filone della sua ricerca. Ma questo non toglie che l’ha imbroccato.
          Sul fatto che non si possa essere ascoltati… beh, qui ti devo dare torto.
          Lo ritengo ancora possibile. Altrimenti non sarei qui a sbattermi dietro a ‘sto blog!

          • tu non puoi fraintendermi perchè sei scaltro e intelligente, tu capisci: ciò che Giampaolo Giuliani ha scoperto per caso può essere usato, e meglio, da coloro che conoscono la terra, ma chi combatte Giampaolo Giuliani si circonda di feccia che finge di conoscere, mentre allontana coloro che conoscono la terra.
            Perchè credi di non essere ascoltato? io ti ascolto.
            non ho motivo di ritenere che tu non venga ascoltato anche da altri, fintanto che parli di ciò che più interessa, per questo ti ho ricordato i fallimenti di chi odi maggiormente: il medico messo a capo della protezione civile, che non sa nulla di sismi e fisica, ha fallito l’incarico conferitogli da Prodi di risanare la piaga dei partenopei, incarico facilmente eseguibile, come ha dimostrato la storia che ne è seguita; ora ha fallito l’incarico conferitogli da Berlusconi di proteggere i civili minacciati dal sisma bimensile tra le montagne dello spartiacque, come ha dimostrato la storia che ne è seguita.
            ti ho ricordato ciò poiché tu verrai ascoltato

          • ciao ragazzi,
            sono di passaggio su questo blog io sono calabrese e siccome si è sparsa la voce che oggi 25 aprile 2009 alle 8:30 pm avverrà una scossa simile alla tragedia dell’abruzzo,premetto che sono volontario della protezione civile nazionale,ciò nn toglie il fatto che c’è un po da pensaere su ciò che è successo(parlo a livello di movimenti della crosta terrestre) vi siete chiesti il perchè giuliani aveva detto di questo evento evidentemente aveva scoperto qualcosa nn credo che se lo sarebbe inventato poi guarda caso c’è stata la tragedia sarà casualità??????
            Non credo….cmq arrivo al punto… invece di dargli tutti contro perche nn prendere l’interessato e farsi spiegare tutto ciò che e successo il come a tratto queste conclusioni,i mezzi che ha usato!!!!! ragazzi se questo ha scoperto veramente ciò e 1 grande cosa
            pensate quande vite umane si protebberò salvare??
            secondo me andrebbe ascoltato con altri esperti e valutata la situazione…..

            • Sul cosa abbia scoperto giuliani e su come funzioni ci sono un po’ di link in rete. Comunque hai ragione da vendere. D’altronde se guardi come si stanno muovendo le cose vedi che prima hanno fatto come dici tu, sputtanandolo alla grande. Poi visto che i blog e l’informazione sulla rete non mollavano hanno cominciato a spuntare quelli che “facevano come lui”. Poi semplicemente i media hanno smesso di occuparsene, che è il modo migliore per far sparire qualcuno di scomodo. Mi sa che settimana prossima vada a cercare Giuliani….

      • VIVIAMO IN UN PAESE PESSIMO,COSA PRETENDETE?QUESTA è L ITALIA,QUESTI SONO GLI ITALIANI.NON DARE ASCOLTO E PRENDERE PER PAZZO UNO CHE AVVISA DI UNA CATASTROFE è LA PURA MENTALITà ITALIANA.SIAMO GUIDATI DA PERSONE ORRENDE ED INAFFIDABILI IN OGNI SETTORE,PERSONE CHE DOPO QUELLO KE è ACCADUTO NON SE NE FREGANO NULLA,FANNO FINTA DI DISPIACERSI DAVANTI ALLE TELECAMERE;MA PERKè NON HANNO EVITATO QUESTA TRAGEDIA DATO KE SI POTEVA?PERKè LA LEGGE PERMETTE DI COSTRUIRE CASE CON MATERIALI CHE ALLA MINIMA SCOSSA SI FRANTUMANO??GUARDATE GLI ALTRI STATI.UNA SCOSSA DEL GENERE AVREBBE FATTO IL SOLLETICO ALLE LORO CASE,COSI COME HANNO INFATTI DETTO(VEDI IL GIAPPONE).POVERA ITALIA, CON QUESTà MENTALITà NON Cè FUTURO PER NOI

        • ci risolleveremo da queste macerie, morali e materiali, ma più duro sarà rialzarsi dalle morali, poichè chi non crede a causa dei malvagi non costruisce nulla di buono; in questo giorno io vi invoco per un’unione e se vi impegnerete avremo successo dove molti altri hanno fallito prima

  • Ho citato questo post sul mio blog, naturalmente ho citato la fonte.

    • GRANDE BLOG! Mi piace un casino! Appena riesco a mettere un po’ d’ordine vengo lì e fanculizzo i meritevoli! Grazie della citazione!

    • Trascurare con superficialità le applicazioni di nuove tecnologie solo perchè proposte da ricercatori non appartenenti alla congregazione preposta a tale funzione è una negligenza criminale di cui oggi paghiamo le conseguenze; Enrico Fermi, Guglielmo Marconi, Galileo Galilei, Giampaolo Giuliani, sono tutti nomi che pesano sulla coscienza dei peggiori. La fretta e la superficialità erano le malattie psichiche del ventesimo secolo, e più di ogni altro posto si riflettevano nella stampa.

  • siamo in uno stato di ignoranti. come nella ricerca e nell arte.non oso criticare un governo che non investa nelle scoperte utili. evviva il papa andiamo bene!!

    • Non sono certo di aver capito perfettamente il senso del tuo commento, ma mi par di capire che girano anche a te! 😉 grazie del passaggio e del commento.

  • Non leggo la dichiarazione fatta da Giampaolo Giuliani in merito alla previsione di 5 giorni precedenti a questa notte sul terremoto dell’Aquila ?

    • Quello non l’ho trovata “in originale” nel casino di oggi, e non potendo citare la fonte non l’ho messa. Però se ti va te ne metto un’altra, esemplare, di Federica Quattrocchi, responsabile dell’Unità funzionale di geochimica dei fluidi stoccaggio geologico e geotermia dell’Ingv:

      Del sistema di previsione proposto da Gioacchino Giampaolo Giuliani, il collaboratore tecnico dell’Istituto Nazionale di Astrofisica che sostiene di avere previsto il terremoto, Quattrocchi dice: “non contesto la sua ricerca, ma il metodo: si muove a margine della comunità scientifica e sostiene che le previsioni siano deterministiche”
      Fonte: Ansa IT. (http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_932329736.html)

      Come dire: “Se non ti muovi come facciamo noi, non conti un cazzo anche se hai ragione”. Peccato che lui i risultati li abbia già e loro no.

  • verso le 20.40 ho ascoltato un programma radiofonico su rai stereo 1 “zapping”. uno speciale sul terremoto, nel corso dei dibattiti il conduttore non faceva che ripetere che è impossibile prevedere i terremoti. quando un ascoltatore ha citato Giuliani e l’ottusità con cui è stato trattato, il conduttore con un’arroganza da inquisitore lo ha sbeffegiato tagliando corto, dichiarando che Giuliani non è laureato e che i suoi studi sono stati smontati da illustri scenziati e sulla base di queta asserzione ha concluso dicendo che non si può dar retta ad uno che giocherella con il computer.

    queste persone sono talebani della “scenza”. laureati in presunzione ad onorem. mi fanno schifo.

    • Purtroppo me l’aspettavo. Il mondo ufficiale deve smontare quest’uomo, per non fare una completa figura di merda. Fortunatamente è troppo tardi!

  • deterministiche e statistiche!
    diteci che differenze ci sono, siamo nel 2000 … MA… siamo all’era in cui non si voleva ammettere che la terra era tonda, o che si muovesse … VERGOGNA! INVECE DI LAVORARE ASSIEME PER RAGGIUNGERE UNA SCOPERTA CHE POTREBBE SALVARE VITE UMANE SI GETTA FANGO SU CHI CI PROVA!!!

    MAGARI SBAGLIA DI 4 GIORNI!
    SPERO CHE TRA 4 GIORNI ALL’IMBECILLE CHE HA PARLATO DI IMBECILLI GLI POSSA…….
    …..
    …..
    gli possa dire di persona ( SEI TU L’UNICO IMBECILLE! )

  • SPERIAMO CHE ALMENO STRISCIA LA NOTIZIA DOMANI NON CAMBI IDEA E NON BUTTI FANGO SU GIULIANI COME HANNO FATTO TUTTI GLI ALTRI QUESTA SERA!
    STRISCIA STASERA HA FATTO UN SERVIZIONE! DICEVA DI CHIEDERE SCUSA A GIULIANI ! PIU’ CHE ALTRO BISOGNEREBBE LICENZIALE A PEDATE NEL CULO ALCUNI “SCIENZIATI”.
    non sarebbe il termine giusto!

    in tutta la vicenda ricordiamo che son morte centinaia di persone.
    e la domanda è : potava salvarsi qualcuno di loro se avessero continuato ad ascoltare le “farneticazioni” di giuliani?

    secondo me…… purtroppo nessuno prevede il futuro ma un geologo dovrebbe saper leggere i dati riportati sulla carta ….
    e il suo megafono lo aveva usato!
    peccato che qualcun’altro non abbia usato il cervello.

    • Speriamo veramente che non cambino idea. Stanno cercando di smontare quest’uomo, ma ormai è troppo tardi, perchè in rete lo hanno conosciuto quasi tutti!

  • Scusate ma se qualcuno lo avesse ascoltato e avrebbero sfollato Sulmona (non L’Aquila) il 29 marzo (non il 6 apile) quante vite si sarebbero salvate? Io credo nessuna. Non è il momento di scagliarsi da una parte o dall’altra, ma di capire se veramente Giuliani ha scoperto qualcosa ed caso proseguire il quella direzione. Certo è che Giuliani stanotte era a L’Aquila con la sua famiglia, quindi non parliamo di previsioni, ma al massimo di intuizioni.

    • E’ il secondo commento del genere. Qui non si trattava di ascoltare e sfollare. Quest’uomo sta dicendo quello che dice da un sacco di tempo. Si trattava di ascoltarlo (tempo fa), e dargli i fondi necessari per proseguire i suoi studi.
      Nel caso specifico si trattava anche di non pensare che solo quelli che seguono i canoni del cazzo della scienza ufficiale possono aver ragione, e approntare la protezione civile, gli ospedali e le strutture di intervento pubblico, oltreche mettere sull’avviso la popolazione. Beccarsi un terremoto alle quattro del mattino senza sapere cosa sta accadendo è ben diverso che beccarselo sapendo che può accadere. E non parliamo di intuizioni, ma di previsioni, solo che la precisione delle coordinate non è abbastanza alta. E non lo è perchè invece che spendere un milione di euro per approntare una rete di sensori per il Radon si preferisce spenderne qualche centinaio per costruire un assolutamente inutile ponte sullo stretto!

  • Ancora una volta in Italia qualcosa non ha funzionato. La mia memoria torna al 9 ottobre 1963, al Vajont. Anche lì qualcuno aveva più volte preannunciato il disastro, ma nessuno aveva dato ascolto, né gli ingegneri né i geologi. VERGOGNA!!! In quell’occasione sono morte quasi 2.000 persone. In quell’occasione la valle di Longarone non fu evacuata, nonostante la frana del Toc camminasse ormai da giorni. Quella sera fu chiusa la strada prima e dopo Longarone, ma non fu fatto nulla per salvare le persone. E ora, ad anni di distanza siamo sempre allo stesso punto. A chiederci se qualcosa poteva essere fatto. Impareremo mai?

    • Grazie Celestina. Sai che proprio ieri nel bar sotto casa mia la proprietaria mi ha fatto proprio la stessa osservazione? E’ veramente qualcosa su cui farsi venire un dubbio… Grazie mille del passaggio e del commento!

  • grande Franz…sei sempre tempestivo…..ieri sera ho visto un servizio su sky tg 24 dove c’era un’intervista a Giuliani davvero interessante, o meglio veramente inquietante. Gli è stato dato un bello spazio e la prima cosa chiara a chiunque mentre lui parlava era realizzare la manica di incompetenti a cui siamo in mano. In studio c’era pure un sismologo che scivolava sui vetri nella improbabile condizione di supportare le dichiarazioni di Bertolaso sulla totale imprevedibilità di questo evento…. Leggevo tempo fa la biografia di un generale americano che in Italia durante la guerra portava al massacro centinaia di soldati in improbabili operazioni solo perchè grazie a queste operazioni avrebbe ricevuto alti riconoscimenti….quanto frequentemente si affossano conoscenza e intelligenza solo per tenere stretti i propri interessi?…anche a scapito della vita di migliaia di persone….che differenza c’è con l’omicidio?
    Benedetta

    • Interessante osservazione…
      Direi… che l’unica differenza sta in quali mani si macchiano materialmente di sangue innocente. D’altronde l’errore è insito nella natura umana.
      Purtroppo non sempre chi sbaglia riesce a riconoscerlo, o anche solo ad accorgersene. Grazie per passaggio e commento.

  • quanti soldi ci vogliono per evaquale citta intere per giorni???? tantissimi!! e forse (si spera) inutilmente.

    quanti soldi ci vogliono per ricorstuire 300 case e 100 construzioni pubbliche? (palestre squole uffici ospedali) ???? molti di meno!!!

    quanti soldi ci vogliono per evaquare prima e ricostruire tutto ? tantissimi + molti di meno !!!

    dove si spende di meno? nel ricostruire!!!!!

    evaquare prima ha un costo esorbitante!! altro che non si possono prevedere

    • Non fa una grinza!

    • vuoi sapere, se tutta la comunità scientifica internazionale dice che quel terremoto era imprevedibile e solo Giuliani dice di no, un governo che dorebbe fare? un governo dovrebbe far strillare ai quattro venti da uno dei suoi sottosegretari del Presidente che Giuliani è un imbecille, e pretendere che i pubblici accusatori mandino subito un avviso di garanzia all’imbecille, che andrà dall’avvocato di fiducia, il quale gli spiegherà che se dice un’altra parola lo processerano per recidiva triplicando la pena, e quando dico subito intendo circa 48 ore dalla prima allerta, mentre per la maggior parte dei reati minori l’avviso di garanzia viene notificato 2 anni dopo il fatto, in media, e comunque dopo almeno 6 mesi di indagini; così facendo un governo riesce a tenere tutti in casa anche se le scosse si ripetono per giorni e mesi, e massimizza i morti concentrati sotto le macerie, quindi aumenta proporzionalmente i finanziamenti a pioggia per la ricostruzione, e li fa piovere sempre sul bagnato, sulle stesse aziende, che provengono da altre regioni.
      sì, ecco, questo un governo dorebbe fare
      PS se la scoperta di Giuliani funziona davvero lo sapremo dagli americani e dai giapponesi, loro la sfrutteranno, in un modo o nell’altro

  • parliamoci chiaro!

  • saluto tutti – vi ho incontrato un pò per caso, e devo dire che l’impressione ricevuta è quella “che ve la suoniate e ve la cantiate”.
    So bene che si ha bisogno di certezze, e che il mito del genio incompreso è duro a morire. Purtroppo non è cosi, il Giuliani è sinceramente appassionato al suo lavoro ma i fatti non gli danno ragione.
    Non è ricercatoree, non è un professionista, le scoperte scientifiche non nascono di soppiatto nello sgabuzzino di un centro di ricerca, non esiste che ci sia “uno contro tutti”, chi non accetta queste cose non ha semplicemente cultura scientifica: al massimo abilità tecnologica. E’ molto diverso.
    PS: chi si ricorda del prof. Di Bella?

    • Io me lo ricordo. L’ho incontrato quando ha visitato mia madre. Sai che cosa le ha detto?
      ” Signora, nel suo caso non posso fare nulla, ma se vuole tentiamo pure.”
      Una persona pulita. Bella e sincera. Uno che è stato costretto a fuggire per aver cercato di aiutare.
      Buona serata!

      • Fuggire dove? è morto perchè aveva la sua (bella)età.
        Comunque non mi riferivo ad aspetti etici o comportamentali: parlavo di cure palliative spacciate per terapeutiche, e del flop avvenuto dopo che i riflettori televisivi si sono spenti.

        • Puoi pensarla come preferisci. Attieniti pure ai rapporti della medicina ufficiale.
          Ripeto Di Bella dovette sparire all’estero per un po’ di anni. Per la precisione dal 1999 al 2002. Poi è rientrato in Italia ed è morto a Modena, se non erro nel 2003.
          Solo nel 2005 è arrivato il verdetto finale della bocciatura. Peraltro formulato con una cosa del tipo “non siamo riusciti a dimostrare che le sue cure fossero efficaci” non ricordo le parole esatte. Peccato che oggi, a distanza di pochi anni, uno dei vicepresidenti della Glaxo riconosce che l’efficacia della chemioterapia è qualcosa nell’intorno sinistro del 25%. Praticamente poco di più del cosiddetto placebo, e comunque non superiore al metodo di Bella.
          Le cure di Di Bella non avevano nulla di paliattivo. Con qualcuno funzionarono, con qualcuno no. Ma lui non prese mai per il culo nessuno. Quantomeno non mia madre.
          E ti ripeto, io ci ho parlato, l’ho guardato negli occhi. Sapeva che quello che faceva non era la cura definitiva per il cancro, ma sapeva anche che per qualcuno funzionava.
          La tanto sbandierata cultura scientifica non è altro che un’accozzaglia malmessa di dogmi, moralismi e falsa etica.
          La scienza vera non dovrebbe sputtanare qualcuno solo perchè i suoi risultati non seguono le canoniche puttanata su cui si muove il cosiddetto metodo scientifico, che è tutto tranne che scientifico.
          Se stessimo a quel metodo, i calabroni non dovrebbero poter volare.
          Fortunatamente, almeno a loro, di ‘ste cazzate non gliene frega niente, e continuano a svolazzare tranquillamente.

    • Non sono riusciti a dimostrare che le cure fossero efficaci !
      Per forza, le sperimentazioni della “Di Bella” condotte nei vari centri ospedalieri vennero falsate dall’utilizzo di prodotti scaduti che il NAS si affretto’ a
      sequestrare, e dall’errato arruolamento dei pazienti.

      Il problema della ricerca e’ evidente. L’asservimento ad interessi economici la sta rendendo sempre piu’ risibile.

      • Confermo. Molto spesso purtroppo gli studi di validità di un farmaco sono finanziati dalla stessa azienda che li produce. Eppure sono quelli che fanno testo!

  • Si, preferisco la medicina ufficiale a quella caporale 🙂
    Ed evito di usare l’aggettivo “vera” di fronte a “scienza”. O è scienza O è ciarlataneria. In ogni caso non sta a me arrogarmi il diritto di classificare con “vera” o “ufficiale”: se *funziona* ed è *riproducibile* è scienza e basta. Se non funziona, o la possono applicare solo gli “Iniziati”, non è scienza.

    • Contento te….

      • La scienza e’ tale se e’ riproducibile. Giusto fino ad un certo punto. Non tutto cio’ che e’ reale puo’ essere ricondotto entro i termini della riproducibilita’.
        Ad es. i sistemi complessi (atmosfera, corpo umano ecc.) sfuggono alla riproducibilita’. Quindi non sarei cosi’ sicuro delle certezze della medicina. Vogliamo discutere di placebo ?

  • …. contenti tutti 🙂

  • STRISCIA LA NOTIZIA MI HA DELUSO! DALLA SERA DELLA DIRETTA DOPO IL TERREMOTO NON HA PIU’ PARLATO DEL FATTO!!!

    MI SAREI ASPETTATO IL CONTRARIO, SE HANNO CHIESTO SCUSA!!! ELO HANO FATTO.

    • Scusa… ma chi ha chiesto scusa a chi?

      • nel servizio di striscia hanno fatto vedere il video su youtune, come mostra il video qui sotto !!
        poi alla fine del servizio hanno detto che bisognerebbe chiedere scusa a giuliani!!!! lo hanno detto a striscia dopo il servizio quando sono tornati in studio ficarra e picone!!!

        MI DISPIACE TANTISSIMO CHE IN TUTTE LE TRASMISSIONI QUANDO ENTRANO NEL DISCORSO PREVEDIBILITA’ O MENO DEI TERREMOTI… CAMBIANO SUBITO DISCORSO!!!! E NON ACCENNANO MAI A GIULIANI!
        POTREBBERO CONTINUARE A DARGLI DEL BUGIARDO SE NON FOSSE VERO! MA PERCHE’ INVECE NON NE PARLANO? EPPURE LUI LO HA DICHIARATO! è POSSIBILE PREVEDERLI….. I SEGNI PREMONITORI CI SONO! NON SI PUO’ STABILIRE DOVE CON ESATTEZZA… MA DA QUI A DIRE NON SONO PEVEDIBILI CE NE PASSA !!!

        • Ti capisco. Ieri su Exit Ilaria d’Amico ha fatto scintille come al solito, e di questi aspetti ne hanno parlato eccome.
          Striscia ormai è come il blog di Beppe Grillo. Campa sulle vecchie glorie.
          Lo so che non è bello da dire, ma è così!

  • http://www.youtube.com/watch?v=AEQiYlaJufE
    QUARDATE STRISCIA! COSA AVEVA FATTO VEDERE…..

    POI HA CENSURATO TUTTO!!! PERCHE???
    PERCHE’ NON INDAGA SULLA VERITA’???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostieni Franz’s Blog

Se vuoi aiutarmi a tenere vivo questo blog, puoi fare una donazione. Non ci sono limiti, ne in basso ne in alto.

In ogni caso, Franz’s Blog resta a tua disposizione come per tutti.

Grazie infinite, qualunque sia la tua intenzione!





Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Cerca nel sito
Solo corrispondenza esatta
Cerca nel titolo
Cerca nel contenuto
Cerca nei post
Cerca nelle pagina
Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Su FB…
Guardiani

Guardiani

Guardiani

- Romanzo -

Sullo sfondo della millenaria guerra con i Kerberos, razza dedita alla conquista ed al dominio, i Guardiani, guerrieri antichissimi dotati di straordinari poteri e le loro bellissime compagne, le Donne di Razza, anch’esse dotate di poteri e percezioni sottili e in grado di tramutarsi in enormi pantere, sono alla ricerca del futuro Guardiano Imperiale, disincarnato a forza dai Kerberos e del tutto inconsapevole su un pianeta sconosciuto. La sopravvivenza di milioni di razze e pianeti dipende da una corsa contro il tempo per ritrovare Kirshan prima che lo facciano i nemici.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate