Ospedale romano: obiettore di coscienza rifiuta la visita ginecologica a una donna perchè depilata. - Franz's Blog

Ospedale romano: obiettore di coscienza rifiuta la visita ginecologica a una donna perchè depilata.

merdaIeri sul blog di Metilparaben, viene postato questo articolo.

Si tratta di una chat tra il blogger e una sua conoscente che si è vista rifiutare la visita ginecologica da un medico donna e obiettore di coscienza in quanto completamente depilata, e quindi secondo la morale del medico, dedita a scelte di vita inaccettabili

Io spero ardentemente che si tratti di una bufala.

Perchè altrimenti questo è il sintomo, pur isolato, di quanto l’Italia sia finita nella merda. Seguirò l’evolversi della vicenda e vi saprò dire di eventuali sviluppi, in un senso o nell’altro.

Per intanto di seguito riporto il post di Metilparaben, perchè se di verità trattasi, deve essere portata al maggior numero di persone possibile. 

[11.59.49] XXX scrive: Ieri, ore 16.30. Ospedale YYY (noto ospedale romano, n.d.r.), appuntamento per visita ginecologica periodica e relativo pap-test. La consueta attesa. Poi entro.
[12.00.07] Alessandro scrive: ok.

[12.00.17] XXX scrive: Anamnesi, compilazione scheda, formalità di routine.

[12.00.23] Alessandro scrive: ok

[12.00.57] XXX scrive: “mi accomodo”.

[12.01.08] Alessandro scrive: …

[12.01.15] XXX scrive: primo medico: donna sui 45

[12.02.00] XXX scrive: “mi spiace signora, io non posso visitarla, credo si renda conto del perché!”

[12.02.07] Alessandro scrive: ?

[12.02.11] XXX scrive: io, faccia a forma di punto ?

[12.02.17] Alessandro scrive: ecco, appunto

[12.02.32] XXX scrive: dico che non ne ho idea.

[12.02.46] Alessandro scrive: (mi alzo 3 minuti, tu scrivi, torno subito)

[12.05.01] XXX scrive: e questa: “Lei è depilata e io non posso visitarla perchè infrangerei non solo l’etica professionale ma anche la morale e la mia coscienza”.

[12.05.41] XXX scrive: io incredula e, forse, anche se solo per un attimo imbarazzata…

[12.05.45] XXX scrive: poi: “dottoressa può spiegarmi meglio perchè mai lei si rifiuta di visitarmi?”

[12.08.32] XXX scrive: “Come le ho detto lei è glabra, certamente non a causa di terapie o disfunzioni di alcun genere, pertanto il suo stato non può essere se non indicazione di sue scelte di vita particolari da noi medici obiettori assolutamente inaccettabili”.

[12.09.27] XXX scrive: “Scusi?”

[12.15.57] XXX scrive: lei mi sta dicendo che si rifiuta di visitarmi e di farmi il pap test perchè lei è obiettrice? Lasciamo per un attimo da parte tutto quello che penso su un medico obiettore di coscienza, non le sto LEGITTIMAMENTE chiedendo la RU-486 che lei sarebbe obbligata a prescrivermi, non le sto LEGITTIMAMENTE chiedendo di praticare un aborto, cosa che lei non potrebbe mai rifiutarsi di fare, le sto LEGITTIMAMENTE chiedendo (con tanto di pagamento ticket SSN) di EFFETTUARE UNA VISITA DI CONTROLLO SU UNA DONNA di 41 ANNI.

[12.16.38] XXX scrive: e questa: “Io non la visito, la prego di andare”.

[12.17.15] XXX scrive: a questo punto ho chiesto di parlare con un altro medico e con il responsabile del reparto

[12.20.03] XXX scrive: dopo venti minuti durante i quali non mi sono mossa dalla stanza delle visite (nonostante i numerosi inviti ad aspettare fuori, scortesi prima, arroganti dopo e offensivi infine) arriva l’altro medico: uomo 40enne più o meno

[12.22.22] XXX scrive: la collega lo informa del gravissimo problema etico e di coscienza che si è trovata a fronteggiare e lui: hai verificato bene che sia completamente glabra? (della serie vojo vede’ pur’io se c’ha la pelliccia o no mhhh)

[12.25.37] XXX scrive: insomma la dottoressa ha giurato sullo stato della presenza o meno di MIEI PELI e lui, rivolgendosi a me: signora, lei è una bella donna, le sue scelte sessuali non ci riguardano, è vero, ma il suo STATO è contro la morale e contro la nostra etica professionale quindi si rivolga ad un altro ospedale.

[12.27.42] XXX scrive: Tralasciando il fatto che mi hanno implicitamente dato più volte della mignotta e mi hanno anche presa per un braccio per farmi uscire mentre attendevo the second opionion…

[12.29.47] XXX scrive: Ho dato fuori da matti: sì, faccio la mignotta, quindi voi non fornite assistenza ginecologica alle mignotte?

[12.32.20] XXX scrive: vabbè insomma ho sbraitato come una bestia impazzita, ho minacciato denunce di ogni genere, ho detto che se entro dieci minuti non fossi stata visitata si sarebbero trovati giornalisti e telecamere ovunque, ho detto di tutto, non hai idea

[12.32.30] XXX scrive: ero fuori di me

[12.32.33] Alessandro scrive: immagino

[12.32.46] XXX scrive: mi hanno anche offerto il rimborso del ticket

[12.33.17] XXX scrive: CAZZO e allora scrivetelo alla cassa che se non ‘c’hai i peli non hai diritto neanche alla prevenzione

[12.34.19] Alessandro scrive: sono allibito

[12.34.59] XXX scrive: si sono fatte le 20.30 e alla fine il direttore del reparto è arrivato… probabilmente dal suo studio privato là a due passi dove visita per 250 euro a botta

[12.35.57] XXX scrive: ed è proprio questo che mi ha detto: signora finiamola qua, lei deve rispettare i medici obiettori, comunque sia io ora la visito e le faccio il pap-test

[12.36.08] Alessandro scrive: non ci posso credere

[12.36.47] XXX scrive: però la prossima volta le consiglio di venire a studio da me, oppure di rivolgersi ad una struttura diversa dal YYY.

[12.37.43] XXX scrive: si infila i guanti e mi dice: si accomodi, prego (mignotta)

[12.40.53] XXX scrive: cmq alla fine mi sono rifiutata di farmi visitare e sono uscita dicendo “dovete solo vergognarvi tutti”. E mi vergogno anche io, non di essere una mignotta, ma di vivere in questo schifo di paese

[12.48.32] XXX scrive: (ho dimenticato un piccolo particolare, o forse più di uno, ma questo è divertente: il secondo medico (quello che non ha potuto sbirciare) mi ha dato una grande opportunità: “senta facciamo così, prenda un appuntamento tra 15 giorni, quando magari sarà più (finto imbarazzo) a posto, le assicuro che la visiterò io personalmente”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

10 risposte a Ospedale romano: obiettore di coscienza rifiuta la visita ginecologica a una donna perchè depilata.

  • Dopo le opportune dichiarazioni del papa in africa,notizie come queste,aprono gli occhi sullo stato del nostro paese in quanto civiltà e salute mentale..

  • I genitali femminili senza peli sono in aumento è un fatto estetico che sta andando di moda sempre più non solo nel mondo dei film a luci rosse ma anche tra la normale popolazione, in USA è ormai frequentissimo anche per gli uomini ed esistono estetiste specializzate nel settore si parla di brazilian bikini. Io stessa dopo la prima depilazione completa, non sono più tornata in dietro, è molto igienico ed i genitali assumono l’aspetto di un frutto.
    Il fatto riportato spero non sia vero, già ci sarebbe da dire se un medico rifiutasse la visita ad una donna solo perchè la sua vita sessuale è moralmente innaccettabile ma poi rifiutarla solo per l’aspetto estetico attribuendole arbitrariamente un comportamento amorale, mi lascia senza parole. Ne uccide più la morale e le così dette questioni di principio che la spada, si sa, il passato è ricolmo di esempi, sarebbe ora che qualunque fanatismo religioso venisse penalizzzato giuridicamente indipendentemanete dalla religione a cui fa capo.

  • Quando è finito il medioevo? Ma no, non è ancora finito!!!
    È ancora schifosamente in atto!!

  • Nel caso la notizia fosse confermata sarebbe solo un ennesimo esempio di idiozia. Io ne evinco quanto segue: il fatto che la la visione turbi il medico, significa che lo stesso non riesce ad astrarre, non ha uno sguardo clinico, bensì lo sguardo che potrei avere io o chiunque altro non medico, di conseguenza credo sia una persona non idonea ad esercitare la professione. Però non vorrei che venissero attribuiti significati politici o morali che non ha: si tratta di uno dei tanti coglioni che, purtroppo per noi utenti, riempiono la sanità del nostro Paese.

    • Ti faccio notare che se l’obiezione di coscienza non fosse prevista dalla legge, in ossequio ad un moralismo decisamente frusto, il coglione sopraddetto non avrebbe la minima possibilità di esistere.

  • “opportune” era ad uso ironico…mi riferifo all invito del papa ad non usare il preservativo in africa..

  • consiglio alle signorine glabre… portarsi un tupè (tipo baffi finti) da applicare alla parte interessata… tornare dal medico obiettore e farsi visitare: sai che risate se durante la visita si stacca?
    E secondo voi sarebbe andata bene tosata con la sfumatura alta? E’ una argomento da approfondire. 🙂

    • Personalmente se un medico dovesse dire una cosa del genere alla mia compagna, non ci sarebbe luogo al mondo in cui potrebbe nascondersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostieni Franz’s Blog

Se vuoi aiutarmi a tenere vivo questo blog, puoi fare una donazione. Non ci sono limiti, ne in basso ne in alto.

In ogni caso, Franz’s Blog resta a tua disposizione come per tutti.

Grazie infinite, qualunque sia la tua intenzione!





Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Cerca nel sito
Solo corrispondenza esatta
Cerca nel titolo
Cerca nel contenuto
Cerca nei post
Cerca nelle pagina
Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Su FB…
Guardiani

Guardiani

Guardiani

- Romanzo -

Sullo sfondo della millenaria guerra con i Kerberos, razza dedita alla conquista ed al dominio, i Guardiani, guerrieri antichissimi dotati di straordinari poteri e le loro bellissime compagne, le Donne di Razza, anch’esse dotate di poteri e percezioni sottili e in grado di tramutarsi in enormi pantere, sono alla ricerca del futuro Guardiano Imperiale, disincarnato a forza dai Kerberos e del tutto inconsapevole su un pianeta sconosciuto. La sopravvivenza di milioni di razze e pianeti dipende da una corsa contro il tempo per ritrovare Kirshan prima che lo facciano i nemici.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate