Sanremo: una cacata, ma con le playmate lo share vola al 40 per cento

Il festival di Sanremo è una delle peggiori cagate che si possano vedere in televisione. Anche se quest’anno, forse, qualcosa di meglio si è visto sul palco, è e rimane il festival della canzonetta e delle polemiche.

Anche Bonolis, nonostante l’innegabile classe e virtù di soliloquio, se ne deve ssere reso conto. Perciò ha puntato sull’unico articolo ormai capaci di catalizzare l’italiano medio: la figa.

Ha chiamato il viagravoro Heffner sul palco, e con lui l’esercito delle dodici gnocche. Risultato: grande successo del festival: 40% di share. Mica male per una trasmissione che l’anno scorso faceva pensare alla chiusura.

E tra un levitra e l’altro, pure l’indice di gravimento è “levitrato”.

Diceva bene Russel Crowe a Brad pitt in “Nessuna verità”:

se non pensi alla figa, allora vuol dire che non sei concentrato!

Tag Technorati: , ,

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.