Pausa sorriso: strategia matrimoniale – by Sting

Come far spostare una donna senza svegliarla…

[media=21]

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

8 Comments

  1. Valeria ha detto:

    Chiaro, sintetico, disarmante, verissimo… non tanto il filmato quanto la frase che lo introduce.
    Spostare ma non svegliare…! A chi dobbiamo questo tocco di sottile genialità?
    Ciao Sting, sei grande 🙂

  2. Sting ha detto:

    Ti ringrazio, l’eterna danza del corteggiamento porta l’uomo a queste vette di strategia..
    Ma anche la donna… 😉

  3. Valeria ha detto:

    Si certamente anche la donna, che per altro può raggiungere dei picchi di insospettabile audacia e creatività a volte ;-). Come vorrei che ci sapessimo anche svegliare e non solo… spostare! Un po’ più di Eros a questo mondo non guasterebbe…
    Usare il cuore e non la mente…
    Vale

    • Franz ha detto:

      Sull’insospettabile, permettimi di smentirti. Personalmente ritengo di averne la certezza. Imprevedibile invece sicuramente!

      • Valeria ha detto:

        L’imprevedibilità è la visione al maschile, insospettabile è il modo con cui la donna vede sé stessa (o almeno questo vale per me): siamo state talmente abituate a sentirci dire cosa non dobbiamo fare, cosa non dobbiamo pensare, come assolutamente non dobbiamo esprimerci e comportarci (forse non dovremmo nemmeno respirare o fare rumore quando ci spostiamo!) che quando qualcosa produce uno shock può uscire di noi un modo di essere che ai nostri occhi appare come veramente… insospettabile.

        • Franz ha detto:

          E’ vero… hai proprio ragione. Qualche tempo fa discutevo con una mia amica, prendendo spunto dalle sciocchezze pubblicate da un settimanale scandalistico, e lei mi spiegava come sia anche solo difficile pensare, per una donna, cose tipo “che bel ragazzo, mi piacerebbe provare a farci del sesso”, senza sentirsi immediatamente in qualche modo in colpa o giudicata…

          Non stiamo parlando di non osare fare la cosa, ma piuttosto di sentirsi libere di pensarlo. Onestamente non lo avrei mai pensato, ma in quel momento ho capito quanto potesse essere difficile per una donna, pur ai nostri tempi, muoversi con un minimo di libertà all’interno (Parlo in termini generici, ovviamente non è così per tutte)

          • Valeria ha detto:

            Credo sia così per molte Franz. Quando usciremo da questo guazzabuglio medievale?
            Non se ne può più!!!

            • franz ha detto:

              Per quel poco che ho potuto comprendere dell’universo femminile, mia cara, credo che succederà solo quando, alla fine di una lunga e devo dire logica, fase di rivincita, le donne si assumeranno la responsabilità che loro compete, ovvero (capisciammè…) quella possibilità di costituire la differenza per il genere umano!

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.