La chiesa ha responsabilità del Creato (Ratzinger). Il presidenzialismo è il meglio per il paese (Berlusconi). Preoccupante parallelismo

http://www.romagnaoggi.it/public/images/papa-berlusconi-250-1.jpgSono di questi ultimi due giorni queste frasi.
La prima dell’On. Berlusconi del 20 Dicembre:

Sono convinto che il presidenzialismo sia la formula costituzionale che può portare il migliore risultato per il governo del Paese
(corriere)

La seconda di Papa Ratzinger ieri:

La Chiesa non si deve limitare a trasmettere solo il messaggio della salvezza, ha responsabilità del creato e deve far valere questa responsabilità anche in pubblico
(Ansa)

Eccoci qui: siamo arrivati.

Adesso i due si mettono d’accordo, fino a quando qualcuno non si chiederà chi sia quel signore vestito di bianco di fianco a Berlusconi….

Tag Technorati: ,

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

3 Comments

  1. notizieflash.com ha detto:

    Franz’s Blog » Ratzinger e Berlusconi, tutti e due puntano in alto…

    Presidenzialismo e responsabilità del creato. Berlusconi e Ratzinger sparano tutti e due in alto… e nemmeno poco!…

  2. Sting ha detto:

    Caro Franz, stavo scrivendo due righe sulle esternazioni del caro Papa, e mi anticipi con questo post… Dovrò essere più veloce!
    In breve, commentavo la sua presa di posizione sul “gender” (cambio di sesso).
    Dice: ….”Qui si tratta di fatto della fede nel Creatore e dell’ascolto del linguaggio della creazione, il cui disprezzo sarebbe un’autodistruzione dell’uomo e quindi una distruzione dell’opera stessa di Dio”.
    Che l’uomo faccia pasticci è palese, ma la chiesa sovrappone in maniera subdola il senso ed il concetto di “disegno divino” con quello di “dettame della chiesa cattolica”.
    Vorrei ricordare a tutti gli amici (e i nemici) che mi leggono, che né le chiese di qualsiasi tipo, né tantomeno le loro guide spirituali, si dovrebbero arrogare il diritto di farsi portavoce diretto e inconfutabile di Dio -Maiuscolo-, quel Dio ineffabile, non qualificato in quanto sfugge oltre l’umano intelletto.
    Potrebbero, e forse dovrebbero con le loro azioni, oltre le parole, farsi esempio etico per gli uomini, ispirandoli ad affinare la loro capacità critica degli eventi, nel totale rispetto della libertà individuale.
    E poi, se proprio non riescono a farne a meno, che si facciano portavoce del loro dio -minuscolo- e si rendano conto che così facendo si abbassano al livello dei tanti “maghi” ed altri imbonitori che affollano la nostra comunicazione-spazzatura.
    Un Buon Natale a tutti, con l’Augurio che il 2009 vi porti tanti dubbi e l’acume per rifletterci.

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.