Winx Party Drink: ritornano alla carica con questa schifezza!

Siamo sotto le festività, e ovviamente il merchandising natalizio parte alla riscossa. In questo caso però riesumano un cadavere, è il caso di dirlo. Già intorno a Maggio si era sparsa la voce sulla blogosfera (in fondo all’articolo un po’ di link a post sull’argomento, più o meno simili a questo), e ora tornano alla carica con il Winx Party Drink.

Si tratta di una bevanda analcolica frizzante, al gusto di fragola, da dare ai bambinin per farli partecipare ai vari brindisi.

Fin qui, più o meno, tutto bene. Poi però uno va a leggere cosa c’è dentro, e come già in Maggio, gli ripiglia un colpo:

Ecco di seguito la lista ingredienti:

E330: Acido citrico.
Non dovrebbe essere tossico o concerogeno.

E950: Acesulfame potassico.
Edulcorante artificiale.
Per molti cibi il suo uso non è stato approvato; The Center for Science in the Public Interest (CSPI) include questo dolcificante nella lista dei dieci peggiori additivi alimentari. Causa il cancro negli animali da esperimento e aumenta il rischio di tumore nell’uomo.

E952: Acido ciclamico.
Edulcorante artificiale. Noto per causare emicrania e altre reazioni, può essere cancerogeno, ha causato danni ai testicoli delle cavie da esperimento. Vietato nelgi USA e nella Gran Bretagna a causa del forte rischio di cancro!


E954: Saccarina.
Docificante artificiale. Fin dalla sua introduzione la saccarina è stata al centro di preoccupazioni sulla sua potenziale nocività, ma finora nessuno studio ha evidenziato pericoli per l’uomo, alle dosi normalmente utilizzate.

E202: Sorbato di Potassio.
Conservante. Non ci sono reazioni avverse consociute.

E211: Benzoato di Sodio.
Usato come conservante come ingannatore dei sapori. Causa orticaria e aggrava l’asma ed è collegato a danni nel DNA e all’iperattività nei bambini!

E122: Cocciniglia.
Colorante di sintesi. Può causare reazioni gravi ai soggetti asmatici e/o allergici all’aspirina. Vietato in Svezia, USA, Austria e Norvegia.

E131 Blu patent V (colorante).
Vietato in Australia, USA e Norvegia.

Fenilanalina.
Aminoacido essenziale. Nel caso di soggetti affetti da una malattia denominata fenilchetonuria, può determinare problemi neurologici.

Link utili:
http://www.psichesoma.com/lo-spumante-per-bambini-indovinate-gli-ingredienti/
http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20081023153356AADPKHi
http://www.europeanconsumers.it/articolo.asp?sez0=26&sez1=0&art=5322
http://mg-stampa-alcolici.blogspot.com/2008_11_09_archive.html

Tag Technorati: ,

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

6 Comments

  1. anna ha detto:

    Grazie Frà, perchè mia figlia va matta per le vinx e le spieghero, con parole povere, quel che tu hai spiegato qui.

  2. anna ha detto:

    Winx…che palle ste fatine…

  3. cristina ha detto:

    Sono mamma di 2 bambini di 7 e 10 anni e mi sembrava un’idea originale prendere qualcuna di quelle bottiglie per le feste di compleanno.
    Ho cambiato idea dopo aver letto il tuo articolo.
    Trovo orribile che qualcuno abbia il coraggio di speculare sulla salute dei bambini.
    Grazie per esserci Franz!!!

  4. Massimo ha detto:

    non amo le winx per i contenuti esasperati sull’ immagine femminile che impongono alle bambine. ma esistono e dobbiamo averci a che fare visto che dovunque ti giri c’è qualcosa che le rappresenta dal diario al bagnoschiuma alle mutandine.
    oggi ho scoperto anche lo spumante … che anche se non è alcolico contiene tanti buoni ingredienti!
    ed anche qui l’ idea che, per per crescere bene, i nostri bambini devono scimmiottare degli adulti un pò coglioni (scusate il termine) che per divertirsi si devono inebriarsi con l’ alcool.
    è difficile far crescere i figli “sani” e senza che siano “dipendenti” da una moda aberrata dal puro profitto … ma si può fare
    grazie di tutto cuore a chi ci tiene informati!
    Massimo

  5. alice ha detto:

    lol3: 😈 ma che sta schifezz !

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.