La fidanzata di papà: il panettone di Natale di Boldi incassa più di 007

La cosa non mi meraviglia. Boldi fa ridere (abbastanza), Natalia Bush e Elisabetta Canalis si fanno guardare (parecchio).

Da una vita, prima la coppia Boldi -De Sica, poi la stessa non-coppia, esce tutti gli anni con un film di genere. E’ un po’ come l’appuntamento al 10 di ogni mese per gli appassionati di Tex Willer.

Il genere è completamente demenziale, ma coniuga due elementi fondamentali: la gnocca e la risata facile. Mi sembra ovvio che incassi più di 007, che non fa ridere, e di fatto relega la gnocca ad alcune scene di passaggio.

Siamo vicini a Natale, per le strade qui e là sono già comparse le luminarie, e già inizia ad aleggiare quell’aria plumbea e deprimente che ci accompagnerà fino alla befana.
In una condizione di crisi come quella che stiamo vivendo, e in uno stato le cui migliaia di leggi, leggine, leggiucole, ordinanze e comandamenti religiosi reprimono ogni attività che possa dare una valvola di sfogo,un risultato simile era quantomeno scontato.

I film di Natale sono  un‘istituzione in Italia, perchè per un’ora e mezza chi li va a vedere è autorizzato a scordarsi della merda in cui vive. Questo hanno di buono, e non fanno male il loro dovere: la battuta dialettale, il doppio senso prevedibile, l’umorismo basso ma immediato. Tutte cose che fanno ridere.

Resta solo da vedere quando riusciranno a censurare pure questi.

Tag Technorati: , , ,

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

2 Comments

  1. Fabio ha detto:

    eh no…questi non li censureranno mai… fanno troppo COMODO …visto che sono proprio una delle valvole di sfogo del sistema… “PANEM et CIRCENSES” …

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.