A Oxford tolgono il Natale per non dispiacere agli islamici: si chiamerà “Festa della Luce Invernale”

Non ci credete?
Nemmeno io fino a che Giano non mi ha segnalato la notizia su RaiNews24.

In sintesi, su iniziativa di una manica di idioti della solita associazione benefica, che ha convinto l’amministrazione cittadina, la tradizionale festa (da notare che dura due mesi) natalizia cambia nome per non offendere gli islamici locali.

Gli stessi islamici si sono incazzati come delle iene, perchè (dicono) anche loro festeggiano il Natale, o forse per evitare di essere linciati dagli inglesi.

Rendiamoci conto di dove stiamo arrivando in Europa. L’ho già detto in passato in altri post, ma lo ripeto. Questa è paura, mascherata da multiculturalità. La democrazia occidentale è finita, è solo questione di tempo prima che qualcuno ci compri, ci invada o ci converta, magari sotto la minaccia delle armi.

Mi sta venendo un leggero voltastomaco…

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

10 Comments

  1. the_highlander ha detto:

    Io mi sono rotto i coglioni di qualsiasi religione pretenda di imporre qualcosa a qualcuno.

    Sono anche allibito dal fatto che ho sentito poca risonanza nelle news sul fatto che la ragazza lapidata in somalia dalle corti islamiche avesse 13 anni… non dico altro.

    • franz ha detto:

      13? Avevo letto 23… (vedi “la carognata del giorno”)

      • the_highlander ha detto:

        eh no – amnesty ha rettificato – in uno stadio davanti a 1000 persone… hanno cercato anche di aiutarla ma le armi automatiche hanno avuto la meglio sui coraggiosi. E sinceramente sono scioccato dal silenzio e dalla mancanza di prese di distanza dei vari capoccia dell’islam. Continuo a cercare sperando in qualche manifestazione di orrore oltre che qualche blog e Amnesty!

        • franz ha detto:

          Cristo! 13 anni…. Comunque se speri in qualcosa da parte delle associazioni, onlus e varie… scordatelo. Se non hanno da cucchiaiare soldi in donazioni non si muovono.

  2. Alessandro ha detto:

    Penso a quanto dici (completamente daccordo sulla “assurdita’ ” della cosa) , e non sono sicuro sia paura.
    Secondo me se lo fosse, tral’altro, avremmo speranza di “recupero” piu’ breve.
    Io la interpreto come una sorta di “stupido-buonismo”, di quegli stessi stupidi che offrivano doni di benvenuto ai marziani invasori, in un noto film.
    Dopo anni di tranquilla stupidita’ televisiva, ora in molti hanno perso il contatto con la realta’.
    A discapito dei pochi…

  3. anna ha detto:

    Vere e rosso è l’agrifogio, lalalalala. Quanta gioia in un germoglio, lalalalalalala.
    Ma è possibile che non sappiano interessarci se non mettendo su trovate idiote?Anna

    • Franz ha detto:

      Possibile, possibile… purtroppo. E’ un circolo vizioso, messo in piedi in modo ritengo consapevole. Sai che il tema del controllo mi è particolarmente caro, anche per questioni professionali. Io credo che questo sia il fine ultimo dei media ufficiali. Come diceva il fu Beppe Grillo “E’ quando pensi che diventi pericoloso”. E cosa c’è di meglio per non far pensare la gente, che insegnargli a non farlo, rincoglionendola a furia di mancanza di stimoli?

  4. Alex ha detto:

    Qui però scusate ma non è colpa degli arabi, o di quali altri fedeli. E’ solo colpa di noi occidentali che siamo idioti, che facciamo questo credendo sia un bene per tutti, ma a chi non crede nel Natale frega niente, e la nostra cultura ci rimette. Piuttosto meglio continuare con la storia di Babbo Natale, che si basa solo sul consumismo americano, senza ricordare le radici religiose…se proprio bisogna tralasciare la tradizione religiosa.
    Metto questa pagina nei preferiti, ne parlerò sotto Natale anche sul mio blog 😉
    Intanto ti lascio anche questo articolo de Il Giornale: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=301923
    Più o meno stessa roba di quello che racconti tu, ma in questo caso si parla della nostra cara Itaglia.
    Byebye

    • Franz ha detto:

      Infatti… gli arabi stavolta non c’entrano. E’ la nostra debolezza, la nostra miseranda vigliaccheria nascosta da “Politically Correct” che mi fa vorticare i maroni!!!

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.