Licio Gelli in TV con un suo programma. C’è da imparare, non da scandalizzarsi!

gelli.jpg

Licio Gelli andrà in TV con un format suo. Parlerà ovviamente di storia italiana di un ben preciso periodo.

In questi giorni un sacco di benpensanti moralisti gridano allo scandalo. Sono degli idioti!

Non perchè Gelli mi stia particolarmente simpatico, o perchè io condivida o meno le sue idee. Quanto perchè intorno a P2, massoneria e giochi vari di potere, gli italiani non ne sanno un beneamato cazzo.

Nella prima puntata, l’ospite dovrebbe essere Andreotti.

Questi due signori, ci piaccia o no, sono tra quei personaggi che hanno avuto un ruolo determinante nella storia contemporanea italiana.

andreotti.jpg

Invece di scandalizzarsi e gridare all’insulto, con la solita demagogia popoulista che ormai contraddistingue la stampa nazionale, gli italiani dovrebbero gettarsi a pesce su questa trasmissione, per IMPARARE.

Per comprendere quanto dietro le quinte del potere ufficiale ci siano molti altri livelli decisionali, politici e anche esecutivi.

Uno che si dice interessato alla verità, dovrebbe avere consapevolezza non dico perfetta, ma almeno decente di questi meccanismi non evidenti al grande pubblico.

Perchè volenti o nolenti, questi meccanismi esistono. Ed è nostro dovere saperlo, come minimo.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

6 Comments

  1. sandex ha detto:

    Dico solo questo:sicuramente guardare il programma ed usare la propria testa non fa mai male, il problema secondo mè e che la verità purtroppo non la potremo mai sapere direttamente, possiamo solo sapere quello che vogliono farci sapere e nient’altro…purtroppo.

    • Franz ha detto:

      Sapere la verità da qualcuno è sicuramente improbabile, forse impossibile. Alla fine però quello che conta è sapere che una verità esiste, e che non è quella che viene promulgata. A quel punto se ti prende abbastanza male da cercarla caparbiamente ottieni due risultati: quello di essere meno sensibile alle fregature, ma soprattutto metti in moto un meccanismo che ti porta a cercare e a non accettare supinamente. Per mia esperienza personale posso garantirti che cambiando il punto di vista, alcune verità fino a quel momento nascoste e irraggiungibili diventano improvvisamente lampanti. Altre sembrano invece essere ancora più lontane. Ma capire quanto si è distanti dalla verità è comunque una conquista.
      Come dire… un viaggio di mille miglia comincia sempre col fare il primo passo!

  2. salvatore ha detto:

    Io mi scandalizzo eccome, da una persona del genere non vedo cosa ci sia da imparare…

  3. damiano rama ha detto:

    per parlare bisogna conoscere!

    ecco qui il testo integrale del famoso “piano di rinascita democratica” del Maestro Venerabile Licio Gelli.

    Come potrete leggere, comprende moltissimi provvedimenti che sono stati attuati ormai da anni, da governi socialisti, democristiani, berlusconiani e di centro-sinistra, senza pregiudizi!

    vorrei sottolineare tre dei suggerimenti più importanti:

    – creare una rete di TV locali da fondere in una nazionale
    (ciò che è successo 10 anni dopo con Mediaset),

    – separare le carriere di PM e magistrati e rendere la carica di PM eleggibile
    (proposta costante da parte di Forza Italia, con sponde nel centro sinistra),

    – creare due grossi partiti di “centro-destra” e “centro-sinistra” moderati, che eliminino dal gioco le ali estreme e possano “dialogare tra loro”
    (vi ricorda qualche cosa?)

    ecco il link del testo integrale del “Piano”:

    damianorama.wordpress.com

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.