Pausa sorriso. Tutor e autovelox: nuovo dispositivo per la prevenzione

Viene dagli Stati Uniti, si attiva quando si superano i limiti di velocità, e ha un effetto shoccante sul guidatore, che non può fare a meno di rendersi conto di quello che sta facendo.

Cliccate qui per ammirarlo.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

4 Comments

  1. luca ha detto:

    Approposito dei TUTOR…a me di recente è capitato di percorrere l’autostrada MI VE direzione Milano…allora possibilità di tamponamento con le macchine che inchiodano all’improvviso per mantenere la media oraria dei 130 km orari…altissima…io non li chiamerei tutor ma TAMPONATOR…

  2. anna ha detto:

    davvero suggestivo…il Cristo che stenta a reggersi sulla croce…certo ne pensano di tutti i colori…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *