Skype nel mirino dei servizi segreti? Ma fatemi il piacere…

E’ la seconda volta che qualcuno riporta notizie di organismi governativi che si lasciano andare a lamentele & disperazioni sul fatto che Skype renda difficile il lavoro di indagine.

La prima volta l’anno scorso, se non erro, con una dichiarazione in un congresso in Germania. La seconda volta, come si legge su questo lancio dell’ANSA, è di ieri, e stavolta viene dall’Inghilterra, dove qualcuno dice che Skype non tiene un registro delle chiamate gratuite perchè non conviene.

Ora, i casi sono tre: o sono deficienti i servizi segreti di mezzo mondo, o credono che i deficienti siamo noi, o credono che i terroristi abbian l’acume mentale di una spazzola per capelli.

Se io fossi un servizio segreto, non mi metterei infatti a sbandierare a mezzo mondo che esiste un sistema per piazzarmelo dove non batte il sole.

Secondo me questo può solo significare due cose: non è vero che Skype è così sicuro, e altrettanto è falso che non vengono tenuti registri delle chiamate gratuite.

Però forse esiste almeno un terrorista così cretino da credere a queste notizie e che si getterà a pesce su Skype per parlare col suo capo del prossimo attentato.

Sperando che il suo capo sia altrettanto idiota, forse avremo due terroristi in meno sulla faccia della Terra.

E questo, come disse il Bardo, è pur qualcosa!

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.