Crisi mutui: Il signoraggio questo sconosciuto 9 – Banca d’Italia chi possiede chi: Intesa San Paolo

Nell’ultimo posto avevo detto che mancavano i numeri per capire chi possiede in realtà la Banca d’Italia:

Cominciamo con Intesa San Paolo, che possiede di suo 91.035 quote (su un totale di 300.000, pari a circa il 30%) di Bankitalia, e 50 voti (su un totale di 582, pari a circa l’8,5%).

Qui sotto abbiamo le principali partecipazioni in Intesa San Paolo di altri enti, comprese le percentuali (arrotondate per approssimazione):

Compagnia di San Paolo – 8%
Carlo Tassara S.p.A. – 5,9%
Credit Agricole – 5,6%
Ass. Generali – 5 %
Fond. Cariplo – 4,7%
Fond. Cr. Padova e Rovigo – 4,6%
Ente Cr. Firenze – 3,4%
Fondazione Cr. in Bologna – 2,7%

In questo elenco compaiono le Assicurazioni Generali. Questa azienda è controllata a sua volta da:

Unicredit – 4,6%
Gruppo De Agostini – 2,7%
Ass. Generali S.p.A – 2%
Mediobanca – 15,7%
Banca d’Italia – 4,5%
Carlo Tassara s.p.a. – 2,3%

Spuntano dei nomi che si sono già visti in giro. Ad esempio: Carlo Tassara S.p.A., controlla il 2,3% di Assicurazioni Generali, che a sua volta controlla il 5% di Intesa San Paolo. Ma il 2,3% di 5 è pari a 0,12, quindi laquota di Romain Zaleski, proprietario di Carlo Tassara S.p.A., in Intesa San Paolo sale da 5,9% a 5,9+0,12= 6,02%

Poi abbiamo l’Ente CR. di Firenze, controllato per l’89% da Intesa San Paolo.

Qui troviamo il primo gatto che si mangia la coda. Intesa SanPaolo possiede l’89% di Ente CR. di Firenze che possiede il 3,7% di Intesa San Paolo. Divertente? No. Dato semplicemente Inutile. Ma lo lasciamo qui perchè magari Ente CR Firenze ci servirà più tardi.

Per adesso andiamo semplicemente a sostituire nellelenco degli azionisti di Intesa San Paolo, queste cifre. Otteniamo il nuovo elenco:

Compagnia di San Paolo – 8%
Carlo Tassara S.p.A. – 6,02% (i decimali cominciano a contare)
Credit Agricole – 5,6%

Poi sostituiamo alla voce Assicurazioni Generali quelle dei suoi azionisti, rapportando le percentuali di proprietà al 5% originale:

Unicredit – 0.23%
Gruppo De Agostini – 0.135%
Assicurazioni Generali S.p.A. – 0.1% (Questa è l’spa, non il gruppo)
Mediobanca – 0.785%
Banca d’Italia – 0.225%

E andiamo avanti col resto dell’elenco:

Fond. Cariplo – 4,7%
Fond. Cr. Padova e Rovigo – 4,6%
Ente Cr. Firenze – 3,4%
Fondazione Cr. in Bologna – 2,7%

Adesso prendiamo tutti questi signori e andiamo a sostituirli alla voce “Intesa San Paolo” nell’elenco soci di Bankitalia, rapportandone le proprietà con quel 30%. Ecco qui di seguito la prima “rivisitazione” di quell’elenco, riferita alla sola voce “Intesa San Paolo”:

Compagnia di San Paolo – 2,4%
Carlo Tassara S.p.A. – 1,806% (i decimali cominciano a contare)
Credit Agricole – 1,68%
Unicredit –  0.07%
Gruppo De Agostini –  0.04%
Assicurazioni Generali S.p.A.  0.03%
Mediobanca –  0.235%
Banca d’Italia – 0.067%
Fond. Cariplo –  1.41%
Fond. Cr. Padova e Rovigo –  1,38%
Ente Cr. Firenze – 1,04%
Fond. Cr. In Bologna –  0.81%

Nel prossimo post, andremo a fare lo stesso con il gruppo Unicredit e poi con gli altri. Aspettiamoci le sorprese…

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.