Crisi mutui: Il signoraggio questo sconosciuto 9 – Banca d’Italia chi possiede chi: Intesa San Paolo

Nell’ultimo posto avevo detto che mancavano i numeri per capire chi possiede in realtà la Banca d’Italia:

Cominciamo con Intesa San Paolo, che possiede di suo 91.035 quote (su un totale di 300.000, pari a circa il 30%) di Bankitalia, e 50 voti (su un totale di 582, pari a circa l’8,5%).

Qui sotto abbiamo le principali partecipazioni in Intesa San Paolo di altri enti, comprese le percentuali (arrotondate per approssimazione):

Compagnia di San Paolo – 8%
Carlo Tassara S.p.A. – 5,9%
Credit Agricole – 5,6%
Ass. Generali – 5 %
Fond. Cariplo – 4,7%
Fond. Cr. Padova e Rovigo – 4,6%
Ente Cr. Firenze – 3,4%
Fondazione Cr. in Bologna – 2,7%

In questo elenco compaiono le Assicurazioni Generali. Questa azienda è controllata a sua volta da:

Unicredit – 4,6%
Gruppo De Agostini – 2,7%
Ass. Generali S.p.A – 2%
Mediobanca – 15,7%
Banca d’Italia – 4,5%
Carlo Tassara s.p.a. – 2,3%

Spuntano dei nomi che si sono già visti in giro. Ad esempio: Carlo Tassara S.p.A., controlla il 2,3% di Assicurazioni Generali, che a sua volta controlla il 5% di Intesa San Paolo. Ma il 2,3% di 5 è pari a 0,12, quindi laquota di Romain Zaleski, proprietario di Carlo Tassara S.p.A., in Intesa San Paolo sale da 5,9% a 5,9+0,12= 6,02%

Poi abbiamo l’Ente CR. di Firenze, controllato per l’89% da Intesa San Paolo.

Qui troviamo il primo gatto che si mangia la coda. Intesa SanPaolo possiede l’89% di Ente CR. di Firenze che possiede il 3,7% di Intesa San Paolo. Divertente? No. Dato semplicemente Inutile. Ma lo lasciamo qui perchè magari Ente CR Firenze ci servirà più tardi.

Per adesso andiamo semplicemente a sostituire nellelenco degli azionisti di Intesa San Paolo, queste cifre. Otteniamo il nuovo elenco:

Compagnia di San Paolo – 8%
Carlo Tassara S.p.A. – 6,02% (i decimali cominciano a contare)
Credit Agricole – 5,6%

Poi sostituiamo alla voce Assicurazioni Generali quelle dei suoi azionisti, rapportando le percentuali di proprietà al 5% originale:

Unicredit – 0.23%
Gruppo De Agostini – 0.135%
Assicurazioni Generali S.p.A. – 0.1% (Questa è l’spa, non il gruppo)
Mediobanca – 0.785%
Banca d’Italia – 0.225%

E andiamo avanti col resto dell’elenco:

Fond. Cariplo – 4,7%
Fond. Cr. Padova e Rovigo – 4,6%
Ente Cr. Firenze – 3,4%
Fondazione Cr. in Bologna – 2,7%

Adesso prendiamo tutti questi signori e andiamo a sostituirli alla voce “Intesa San Paolo” nell’elenco soci di Bankitalia, rapportandone le proprietà con quel 30%. Ecco qui di seguito la prima “rivisitazione” di quell’elenco, riferita alla sola voce “Intesa San Paolo”:

Compagnia di San Paolo – 2,4%
Carlo Tassara S.p.A. – 1,806% (i decimali cominciano a contare)
Credit Agricole – 1,68%
Unicredit –  0.07%
Gruppo De Agostini –  0.04%
Assicurazioni Generali S.p.A.  0.03%
Mediobanca –  0.235%
Banca d’Italia – 0.067%
Fond. Cariplo –  1.41%
Fond. Cr. Padova e Rovigo –  1,38%
Ente Cr. Firenze – 1,04%
Fond. Cr. In Bologna –  0.81%

Nel prossimo post, andremo a fare lo stesso con il gruppo Unicredit e poi con gli altri. Aspettiamoci le sorprese…

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.