Perchè Beppe Grillo non mi piace più…

All’inizio della sua storia, Beppe Grillo diceva un sacco di cose, e denunciava una marea di menzogne. Poi sono passati gli anni, e qualcosa è cambiato.

Oggi la sua popolarità è qualcosa di fenomenale, e probabilmente giace anche sepolto sotto un’enorme catasta di querele e denunce, che a lungo andare ne hanno probabilmente fiaccato lo spirito combattivo.

Sta di fatto però che si è rimangiato, almeno secondo me una volta di troppo, quello che aveva detto.

Se la faccenda è diventata troppo calda per lui poteva semplicemente dirlo, e passare il testimone alla rete. Oggi invece sta sfruttando il mistico alone da “Ci dica, lei che è un comico” per esprimere pareri e denunce di evidente faziosità, cavalcando comunque l’onda della propria popolarità. Non giudico questa cosa. Dico semplicemente che non mi piace più.

Guardate questo filmato e capirete perchè:

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

4 Comments

  1. alberto ha detto:

    premettendo che: grillo non ha risposto al 100% alla tua domanda ma evidentemente non conosci il sistema bancario basato sulla “fiducia2 che il cliente deve dare alla banca…ti sei mai chiesto perche le banche non falliscono mai ? non perche hanno i soldi cosi perche se si perde la fiducia nel sistema bancario si perde anche la circolazione di moneta e con conseguente svalutazione della stessa per questo vengono riacquisite da altre banche.
    ora un altra domanda mi spieghi perche un genovese che guadagna soldi facendo ridere si va a sputtanare cosi per gli altri?
    forse non ci crederai ma c’è gente che non è attaccata solo hai soldi che guadagna in parlamento ma che vorrebbe uno stato piu giusto o cercare di avvicinarsi ad uno stato piu giusto (vedi di pietro)

    • franz ha detto:

      postmettendo… scusa il gioco di parole… il sistema bancario non lo conosco benissimo, è vero, ma quello di cui parli mi è perfettamente noto, e permettimi di dirti che la fiducia non ha un cazzo a che vedere con i soldi.
      Se continui a pensare che potrai vivere avendo fiducia nelle banche, sarà meglio che riconsideri con attenzione l’andamento dei mercati (e i fenomeni correlati) di queste ultime settimane. (per non parlare della storia dell’economia occidentale dell’ultimo decennio)

      Per quanto riguarda la tua prima domanda… Evidentemente non hai letto bene il post te ne riscrivo un pezzo, così magari ce la fai…

      “Oggi la sua popolarità è qualcosa di fenomenale, e probabilmente giace anche sepolto sotto un’enorme catasta di querele e denunce, che a lungo andare ne hanno probabilmente fiaccato lo spirito combattivo.”

      Dato che evidentemente non è un pensiero chiaro te lo esplicito.
      Primo: Beppe Grillo non si è affatto sputtanato come dici tu, ma come evidenziato dai suoi 740 ha fatto una barca di soldi (perdonami la facile battuta, ma da un genovese non mi aspetterei proprio nulla di diverso).

      Secondo: se leggi con attenzione, noterai che mi sono anche risposto sul suo “calo di prestazioni” che non giudico e per il quale ho assoluto rispetto.

      Terzo, mi permetto (per i motivi di cui al punto primo) di dubitare che al momento attuale si stia impegnando per gli altri. Forse all’inizio era così, ma non ora.

      Per quanto riguarda il tuo “forse non ci crederai”, la tua è un’illazione, oltre che ad un giudizio non oggettivo.

      Io ci credo. Per questo ho messo in piedi questo blog.

      Kisses

  2. Alex ha detto:

    Me l’ero perso questo video, onestamente… Sì, da quando nel 2006 Beppe Grillo è passato sotto alla Casaleggio Associati è cambiato veramente tanto. Prima ricorderai sicuramente battaglie interessanti…io per quanto potessi essere piccolo (ho vent’anni ora) ricordo per esempio i suoi interventi per evitare l’eccessivo inquinamento delle auto. Allora sì che lo apprezzavo, anche se era molto più politicizzato di ora.
    Un altro personaggio storico della Casaleggio è anche Paolo Ricca: sono apprezzabili certe sue interviste, ma non di certo i modi. Tutto viene sempre portato avanti come cosa “scenica”, “populista”. Bisogna attirare gli italiani, non preoccuparsi troppo dei contenuti.

  3. franz ha detto:

    Accidenti se sei giovane! Beh, mi fa piacere che chi legge questo blog possa essere anche persona della tua età.

    Certo che me le ricordo le sue battaglie. Epiche. E il modo, la gestione dello spazio, i tempi, i ritmi… tutto perfetto. Purtroppo ripeto, oggi è rimasto poco di quei tempi, se per evoluzione personale o per resa di fronte alle difficoltà, non mi metto a giudicare i motivi del cambiamento di questo grande comico (che peraltro resta tale).

    Grazie del tuo intervento. Spero ripasserai.

    Kisses

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.