Multa a Milano per consumo di droga in luogo pubblico

Alè. Maroni colpisce ancora (o meglio il suo decreto) e i sindaci non sanno più cosa inventarsi per farsi pubblicità. In questo caso la Moratti arriva a varare un’ordinanza per cui decide di mettere fuori legge a Milano il consumo di stupefacenti in pubblico.

Ora, se uno si buca per strada, di fatto non è un bello spettacolo, e vagamente si può anche pensare a pericoli per la salute dei passanti.

Ma in questo caso il decreto non fa distinzioni. Vale anche per le droghe leggere, ergo per gli spinelli, che proprio non costituiscono di per se alcun rischio per chi passa lì vicino. E oltretutto, se non vado errato, la legge stabilisce che il consumo personale non è punibile.

Quindi da un lato vorrei capire perchè un sindaco può decidere che una legge a Milano non vale. Dall’altro voglio vedere come cazzo faranno i vigili a decidere se chi sta rollandosi una sigaretta lo fa con normale trinciato apposito o con della monumentale maria.

Vuoi vedere che adesso devi anche dimostrare cosa stai fumando?

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.