Stevia. Nuovo dolcificante. E gli altri? (La Miracolina, questa sconosciuta)

Lo zucchero non fa bene. Non ha mai fatto bene, ma finchè se ne usava poco non si notava. Poi l’industria alimentare ha iniziato a ficcarlo più o meno ovunque, e i danni si sono cominciati a vedere. Parliamo ovviamente dello zucchero raffinato, non molto dissilmile da quello “grezzo” di canna, anche se indubitabilmente molto più calorico.

Poi è arrivata l’obesità, la trippa, il grasso e con essi il diabete. Questa patologia, la cui incidenza è schizzata alle stelle negli ultimi anni, è ovviamente in diretta correlazione con lo zucchero.
Ecco che allora la famosa frase “il cervello ha bisogno di zucchero” si rivela per la stronzata che è. Allora parte immediatamente la crociata dei dolcificanti.

Il primo, quello storico, è l’aspartame. Questa porcata chimica, perchè di porcata trattasi, viene vietata dalla FDA fino al 1981, perchè dannosissima per la salute (nei soliti poveri sfigati ratti da laboratorio produce convulsioni e cancri al cervello). Poi cambia il presidente, e stranamente l’aspartame non è più dannoso. Se ne vende a quintali.

Nel frattempo, in altre zone del mondo, praticamente ovunque,  tranne che negli USA e in Europa, si comincia ad usare l’estratto di Stevia, estratto molto più dolce dello zucchero ma che di zuccheri ne contiene pochissimi.

Il principio dolcificante contenuto nella Stevia, si chiama Stevioside (è uno dei due, ma è il principale). Lo Stevioside di suo non fa male, ma un suo metabolita, lo Steviolo, si. E’ una sostanza cancerogena. Quello che nemmeno su wikipedia risulta chiaro è se e quanto lo Stevioside produca Steviolo come effetto della metabolizzazione.

Traduco: non si capisce se ingerendo Stevioside poi nel corpo questo si trasformi in Steviolo e quanto.

Sta di fatto che oggi, sulla solita Repubblica, compare la “notiziona“, per cui stranamente adesso la Stevia invece va bene.

Colto da curiosità, e sgarfando su Internet sull’argomento, trovo questa chicca: la Miracolina.
Si tratta di una sostanza estratta da una pianta africana dal nome significativo: Synsepalum Dolcificum.

E’ una proteina, che quando finisce sulla lingua “frega” le papille gustative, facendo loro sentire un sapore dolce al posto di quello amaro.

La solita FDA la mise fuori legge prima del 1980 (non so quando con precisione) adducendo il fatto che era “pericolosa per i diabetici”, anche se non ho trovato nessuna giustificazione scientifica o logica a questa affermazione.

Ergo, è con orgoglio che vi presento la 1° Legge del Dubbio :
– Un prodotto industriale ha effetti nocivi in misura inversamente proporzionale al suo costo al pubblico –

e il suo primo corollario:
– Un prodotto industriale ha effetti nocivi in misura inversamente proporzionale al costo degli effetti collaterali dei prodotti omologhi presenti sul mercato –

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

3 Comments

  1. the_highlander ha detto:

    L’unico modo secondo me di “tagliare le gambe” a tutta sta isteria chimica e genetica è di spingere le persone a conoscere questo mondo così quando al supermercato prendono una bottiglia di coca dolcificata ci pensano un attimo e vanno a prendere magari un succo di frutta non zuccherato, oppure quella cosa trasparente che si chiama acqua… però non per tutti è facile rinunciare a quella botta di endorfine quando ci si spara una bella dose di glucosio/saccarosio :-)…

  2. GIUSEPPE ha detto:

    FINALMENTE UNA NOTIZIA ATTESA DA TEMPO, LA STEVIA LA USIAMO IN
    TUTTA LA FAMIGLIA, FACENTOLA ARRIVARE DALLA GERMANIA, LA STEVIA
    NON AVREBE MERITATO UN TALE TRATTAMENTO DI ESSERE BANDITA DAL
    MERCATO ITALIANO, COMUNQUE, ANCHE CON RITARDO A VINTO LA RAGIONE CHE LA STEVIA MERITA UN PRIMO POSTO IN OGNI FAMIGLIA DEL
    MONDO, FA SOLO BENE ALLA SALUTE, E I SIGNORI CHE LANNO VIETATA
    LOSANNO BENISSIMO, MA ANNO FATTO FINTA DI NON SAPERLO, PUR
    SAPENDO DI MENTIRE. LA STEVIA RIPETO, LA USIAMO TUTTA LA FAMIGLIA DA PIU’ DI DUE ANNI, LO ZUCCHERO BIANCO E VELENO CHE
    PER COLPA SUA CI SONO MIGLIAIA DI PERSSONE CHE SONO MALATI: DI
    DIABETE,OBESITA’ DISTURBI IN GENERALI, ERA ORA CHE SI DICESSE CHE
    LA STEVIA E UN DOLCIFICANTE CHE LO FA LA NATURA, E RIPETO MERITA
    UN PRIMO POSTO IN TUTTE LE FAMIGLIE, VI RINGRAZIO TANTO DI AVERE
    AVUTO L’OPPORTUNITA’ DI POTERE DIRE LA MIA VERO OPINIONE SENZA
    ALCCUNA MANIPOLAZIONE DEL MIO PENSIERO,GRAZIE ANCORA, E VI
    SALUTO CARAMENTE A TUTTI .
    TORINO,19/01/2009. Giuseppe Impiduglia.

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.