Latte cinese: stranamente è contaminato.

La Cina continua a fare schifo. La vicenda del latte contaminato (pur tenuta in debito secondo piano dalle testate ufficiali) si va aggravando.

In sintesi: ad un certo punto nei giorni scorsi dall’Europa parte un allarme al governo cinese:

“Occhio perchè il vostro latte è gravemente contaminato. Ritiratelo subito”

Ovviamente nessuno caga l’avvertimento, e una settimana dopo 1254 bambini si ritrovano gravemente intossicati e due crepano, tra l’altro anche male… la sostanza contaminante è la melamina, e produce nei neonati che la ingeriscono la formazione di calcoli renali grossi come nocciole.

Adesso la faccenda passa dal latte in polvere a quello liquido. E cominciano le rogne. I bambini morti sono ufficialmente 4, e quelli intossicati più di 4.000.

Praticamente tutta la produzione di latte cinese è risultata adulterata.

La Cina è un paese in cui i diritti umani valgono meno dell’ombra della coda di una lucertola di notte nel deserto, un paese in cui i controlli di sicurezza sono ancora meno di quelli (già ridicoli) utilizzati in Europa.

Mi sembra ovvio che poi questi prodotti vengano a costare un decimo di quelli europei (che invece esagerano dalla parte opposta).

Non c’è molta alternativa. Cerchiamo il marchio “Made in China”.

E non compriamo.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.