Ragazzo di 19 anni sprangato a morte. Razzismo o omicidio, comunque casini in arrivo.

E’ stato ucciso un ragazzo nero, di 19 anni. Forse per aver rubato dei biscotti, o forse perchè era di colore, o forse per qualcos’altro. Quello che conta è che l’hanno sprangato a morte.

Non c’è molto da dire, e la cosa non dovrebbe essere strumentalizzata per faziosità politiche. Semplicemente le autorità, invece di dispiacersi, come fa la Moratti, e come sicuramente tutti andranno cianciando sui media, dovrebbero chiedersi come sia possibile che due persone arrivino ad ammazzarne una terza per un pacco di biscotti o per il colore della pelle.

Ritengo che questo sia un evidente segno dei tempi che stanno per arrivare. Non si possono castrare le persone su tutti i fronti e poi sperare che non accada nulla. E’ come schiacciare un brufolo gigante e pretendere che non scoppi: la pressione dovrà scaricarsi prima o poi, e lo farà seguendo la linea di minor resistenza.

Nel nostro paese non si arriva più alla fine del mese ma in molti casi nemmeno a metà, non si può più fare nulla senza andare in galera o essere sanzionati in qualche modo.

Nel nostro paese il problema dell’immigrazione clandestina rappresenta una vera minaccia alla sicurezza delle persone a cui non vi è difesa, perchè il cittadino non ha diritto di difendersi.

Nel nostro paese la parola e la satira non sono più libere,  il sesso non è più libero, e nemmeno il pensiero.

Non stupiamoci: in un clima come quello attuale, episodi come questi è purtroppo normale che accadano.

E non è una questione di destra o di sinistra, ma di continua castrazione. E la castrazione genera rabbia che a sua volta genera violenza. Terminale.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

4 Comments

  1. Mfnews ha detto:

    Chi sputa in aria poi si becca una cacca in faccia.

    Chi l’avrebbe mai detto che dopo il nazi/fascismo e le sue nefaste conseguenze l’Italia avrebbe riscoperto il suo punto più debole? Chi l’avrebbe mai detto che dopo la cultura globale, la consapevolezza dell’interdipendenza tra i popoli, l’influenza trasversale delle cultura, ci sarebbero ancora degli “esseri superiori” capaci di stravolgere la faccia di una società multirazziale in pochi mesi?

    L’Italia sta cambiando, ma purtroppo in peggio. Dovete prepararsi ad essere insultati, chiamati razzisti quando andrette in giro per il mondo. Se fino adesso portare la targa “italiano” si aprivano tante porte, adesso le cose cambieranno. Vedete, il mondo oggi è più piccolo che mai. Le immagini dei rom sfrattati e portati come gli ebrei, le immagini della prostituta nigeriana NUDA/MALTRATTATA gettata per terra, le immagini di Emmanuel con l’occhio rosso, le immagini del cinese con la faccia coperta di sangue, stanno girando il mondo.

    Tempi duri si avvicinano.

    Proviamo a riflettere un po’, il razzismo è umano, tutti gli uomini e donne hanno un pizzico di questo virus e lo portano con se. Ma, … è la civiltà che lo debella, l’educazione, le norme morali giuridiche applicate e vissute che lo mantengono lontano dai posti in cui abitano “PERSONE CIVILI” educate e con buon senso.

    Per quanto riguarda l’alibi della sicurezza: è una porcata. Bisognerebbe fare luce su altri temi che ben presto dovremmo affrontare: a) l’economia, b) l’educazione, c) riscaldamento globale e le sue conseguenze, etc etc. Con il tema della sicurezza qualcuno ha vinto le elezioni. Mica siamo più sicuri adesso…

    Provate ad immaginare se gli immigrati cominciassero ad organizzarsi per un’autodifesa etnica, cosa avverrebbe in Italia? La violenza non paga, il razzismo regredisce il paese e la difesa dei banditi, dei criminali, dei razzisti (anche minorenni), torna l’Italia più incivile che mai. Ogni atto di banditismo va condannato, e chi lo commette deve pagare.

    http://4mfnews.blogspot.com/

    • franz ha detto:

      Mi sembri un po off-topic rispetto al post, ma va bene lo stesso.
      Chi sputa in aria si becca una cacata in faccia solo se non si sposta. In genere la cacata se la becca quello dietro per il vento.

      Non ti sego il proclama politico perchè comunque scorgo alcune cose interessanti in esso. Spunti per una possibile discussione.
      Per ora mi limito a dire che quando gli immigrati arrivassero ad organizzare un’autodifesa etnica vorrebbe dire che l’ambiente politico intorno a loro è arrivato ad un tale stato di degrado da rendere la stessa difesa una goccia in mezzo ad un mare di casino.

      Quello della sicurezza è un alibi quando viene strumentalizzato da un governo per porre sotto controllo il popolo, ma quando lo tira in ballo il popolo perchè ne ha pieni i cosiddetti di non potersi difendere, allora non è più un alibi e neppure una porcata, ma una triste realtà…

  2. osciscast ha detto:

    Hola a todos, en mi primer post me gustaría compartir algo con vosotros, Ya sabéis que para buscar y descargar música en internet, tenemos muy pocas opciones, generalmente utilizamos el emule o el ares, pero yo personalmente encuentro bastante frustrante bajarme una canción y que no sea la que busco, porque pierdo bastante tiempo encontrando material de calidad.

    Una amiga me recomendó utilizar Altavz como mi buscador de música, y la verdad es una gozada.

    Además de poder escuchar la canción, descargarla o agregarla a tus listas preferidas puedes encontrar a otros usuarios y compartir tu música con ellos.

    Hace mucho que no utilizo emule, sino este [url=http://www.altavz.com][b]buscador de música[/b][/url].

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.