Il mutuo del bastian contrario

Oggi mi è capitato di fare una riflessione dopo aver navigato un po’nel web.
Mi sono soffermato nella lettura di alcuni forum, si parlava di mutui.
La maggior parte, per non dire quasi tutti, scrivevano e si prodigavano in consigli su come scegliere il mutuo giusto. Meglio quello a tasso fisso!
Mi sono andato a cercare un po’ di numeri e ho fatto alcune considerazioni.
Fino a tre anni fa veniva consigliato a tutti il mutuo a tasso variabile perchè costava meno, oggi anche le banche consigliano il mutuo a tasso fisso perchè costa meno. A me però risulta che più persone chiedono una cosa più quella cosa sale di prezzo.
Ma allora perchè il prezzo di un mutuo non segue questa legge?
Il prezzo di un mutuo a tasso fisso viene fatto con un tasso che si chiama IRS, mentre quello a tasso variabile con l’EURIBOR.
Ma chi li fissa questi tassi se non le banche?
Ma allora perchè due tassi diversi per la stessa operazione?
E soprattutto perchè fino a tre anni fa l’IRS era più alto dell’EURIBOR (e poi i tassi sono saliti) mentre oggi è il contrario?
A mio modesto avviso fino a tre anni fa la banca che mi concedeva un prestito a tasso fisso, non volendo perderci, si premuniva facendomi pagare fin da subito un po’ di più perchè così, una volta aumentati i tassi, non ci avrebbe perso.
Ma se è così, oggi che informazione mi viene data dalle banche? Che vogliono meno soldi per tutta la durata del mutuo? MAGARI!!!
Allora forse il tasso fisso è un po’ più basso del variabile perchè comunque ALLA FINE avrò pagato di più rispetto all’altro…

Non voglio dire che sia meglio l’una o l’altra scelta. NON LO SO.

La considerazione che ho fatto, naturalmente non si è fermata al mutuo, ma a tante, tutte forse, le scelte che facciamo.
Le persone non scelgono. Mandrie di pecoroni che si muovono guidati da un pastore che si chiama PAURA.
Ecco cosa siamo: pecoroni. E poi, paura di cosa?
A me non piace…
Forse sono un bastian contrario… e voi?”

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

1 Comment

  1. Alb ha detto:

    Grazie Enrico. Hai grande ragione ( a parte per i pecoroni, chiaro)

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.